Un Ignorante tra Scienza e Pseudo Scienza
Tempo stimato di lettura: 6 minuti

A causa del aumento in modo esponenziale degli avvistamenti. si e’ reso necessario catalogare le diverse tipologie di alieno

TEORIA IUB (International Ufo Bureau)

Essa propone una suddivisione in tre gruppi: gruppo A (esseri somiglianti a bambini), gruppo B (esseri simili agli adulti) e gruppo C (esseri diversi dagli umani).

TEORIA STEIGER (elaborata da Brad Steiger)

Essa propone un suddivisione in quattro formati: formato Alfa (esseri di bassa statura), formato Beta (esseri simili agli umani), formato Gamma (esseri dotati di una vistosa peluria) e formato Delta (esseri diversi dagli umani, dalla sembianza mostruosa per i nostri canoni estetici).

TEORIA PEREIRA (da Jader Pereira)

Essa propone una suddivisione in dodici livelli nei quali si tiene conto sia dell’aspetto fisico che del tipo di abbigliamento indossato.

In ogni caso riunendo tutte queste catalogazioni abbiamo:

Gruppo umanoide cioe’ con caratteristiche simili a quelle degli uomini

I GRIGI

 

1° TIPO

Il loro aspetto è di tipo umanoide, l’altezza di circa 1.30 metri, hanno braccia lunghe e quattro dita palmate con artigli per mano. Hanno occhi ovali e grandi, una bocca piccola e due piccolissimi fori nasali; la loro testa è molto sviluppata. Provengono dalla Costellazione Zeta Reticuli. L’associazione tra i Grigi e il sistema stellare di Zeta Reticuli deriva indirettamente dal racconto di un presunto rapimento alieno subito dai coniugi Hill del New Hampshire (USA) nel 1961: anni dopo il presunto evento Betty Hill disegnò, sotto ipnosi regressiva, una mappa stellare che mostrava le posizioni relative della patria degli alieni grigi e del Sole.

Il loro programma d’azione consiste nel prelevamento di soggetti umani per la conservazione della nostra specie e la creazione di una nuova razza da integrare con la loro.

Non fanno parte della confederazione e possono diventare distruttivi se necessario .

2° TIPO

Il loro aspetto è di tipo umanoide, l’altezza di circa 1.50 metri, hanno sei dita per mano, una testa molto sviluppata, occhi grandi ovali con membrane protettive.

Provengono dalla Costellazione Zeta Reticuli.

Il loro programma d’azione consiste nel rapimento e sperimentazione genetica su soggetti umani per il miglioramento della specie.

Fanno parte della confederazione, sono pacifici e contattano l’uomo

3° TIPO

Il loro aspetto è di tipo umanoide, l’altezza è di circa 1.80 metri, hanno quattro dita per mano e per piede, hanno una testa molto sviluppata e grandi occhi ovali.

Provengono dalla Costellazione Zeta Reticuli.

Aiutano la specie umana umanamente e spiritualmente.

Convivono con altre razze simili agli umani e sono molto evoluti spiritualmente.

Una delle più diffuse opinioni circa i grigi è quella che li ritiene coinvolti in qualche modo con il governo degli Stati Uniti. Questa stretta relazione avrebbe dato luogo a molti dei progressi tecnologici raggiunti dalla scienza militare e governativa negli ultimi cinquanta anni, tra i quali vanno annoverati il caccia F-117 fighter, il bombardiere B-2 (ambedue si avvalgono della nuovissima tecnologia stealth) ed il sofisticato sistema difensivo conosciuto come “Joshua”, un’arma ultrasonica, di cui una variante declassificata è stata recentemente rivelata al pubblico

  RETTILIANI

I

come noi terrestri hanno;Altezza molto diversificata, Sarebbero dotati di una forza notevole, avrebbero un corpo interamente squamoso, con toni dal verdino al marrone, una testa priva di capelli ma con diverse protuberanze, naso ed orecchi ridotti a piccole fessure e, infine, enormi occhi rossi con pupille verticali.ttiliani, detti anche draconiani, provengono dai pianeti della costellazione del Drago. l’esistenza di questi esseri e’ testimoniata dalle leggende in ogni parte del mondo  e rappresentati come divinità attraverso statue, dipinti o disegni. Vi sono testimonianze abbastanza accreditate della loro esistenza, sia nel mondo che in Italia. la cantante Jazz americana Pamela Stonebrooke, ha dichiarato di aver avuto  dei rapporti sessuali veri  alcuni di essi. Secondo il prof. Di Gennaro Sebastiano, fondatore e presidente dell’associazione ufologica denominata USAC (Ufological Studies Academy Centre) e situata a Santa Maria Maddalena (Rovigo).   cinque testimoni avrebbero avvistato questi esseri o nell’atto di uscire dall’acqua o nell’atto di entrarvi o nell’atto, infine, di camminare lungo la riva dei più grandi corsi d’acqua compresi fra le province di Ferrara, Rovigo e Bologna

Secondo David  Icke, scrittore britannico, tra i più noti autori della teoria del complotto che considera i cosiddetti Illuminati alla ricerca del modo di ottenere il controllo totale sul mondo. il DNA “ibrido rettile-umano” dei rettiliani permetterebbe loro di cambiare dalla forma originaria a quella umana se questi consumano del sangue umano.  Il gruppo rettiliano secondo Icke comprenderebbe molti personaggi importanti e in pratica ogni leader mondiale dalla defunta Regina Madre inglese a George H.W. Bush, Bill Clinton, Harold Wilson, Tony Blair, e persino Bob Hope. Queste persone lavorano per loro in quella che Icke chiama “sindrome dalla personalità multipla simile a schiavitù”:( I Rothschild, i Rockefeller, la Famiglia Reale inglese e le famiglie dominanti della politica e dell’economia negli Usa e nel resto del mondo vengono dalle stesse discendenze. Non è perché sono snob, è per mantenere al meglio la loro struttura genetica: il DNA rettiliano-mammifero che gli permette di cambiare forma

I personaggi-rettiliani, secondo Icke sarebbero dediti a sacrifici umani, avidi di sangue umano e di violenze carnali su dei minorenni e manipolerebbero la gente con riti satanisti e con ingegneria sociale. Testimoni hanno visto persone  trasformarsi di fronte ai loro occhi, da una forma umana a una forma rettiliana e poi ritornare a quella originale”. Icke in una intervista affermo’ che Christine Fitzgerald, una confidente della Principessa Diana confido’ a lui che Diana stessa credeva che la Famiglia Reale inglese fosse collegata ai rettiliani e che loro stessi fossero in grado di trasformarsi

 

I NORDICO UMANI

Hanno forma e caratteristiche umanoidi, tanto da risultare indistinguibili dagli umani stessi. In particolare avrebbero pelle di colore chiaro, occhi chiari azzurri o albini leggermente allungati, e capelli biondi, e sarebbero alti tra 175 e 190 centimetri.

Provengono da Sirio, Orione, Alfa Centauri.

Il loro contatto diretto è finalizzato ad un miglioramento psico-fisico della nostra specie.

In passato queste creature sarebbero state scambiate per entità divine, entrando nell’immaginario collettivo in varie forme tra cui angeli, i santi e messaggeri divini.

L’ipotesi dell’esistenza di questo tipo di alieni venne avanzata  dall’ufologo e presunto contattista polacco-statunitense George Adamski. Adamsky affermo’ di aver incontrato queste creature numerose volte in Arizona a partire dal 20 novembre 1952, e di aver saputo che questi alieni vivrebbero nascosti tra gli umani mimetizzandosi tra le popolazioni nordeuropee. Il “contatto” di Adamsky si sarebbe chiamato Orthon e sarebbe stato di origine venusiana.

 

ESSERI DI LUCE

Sono esseri composti da luce e provengono da Astri e pianeti composti da energia pura; controllano e coordinano l’evoluzione delle varie specie che abitano i pianeti dell’universo.

Sono identificati dai contattisti con forme angeliche scese sulla Terra per riportare l’umanità sulla strada dell’amore universale. Il loro aspetto è simile al nostro, ma sono tutti bellissimi, alti, quasi sempre biondi con gli occhi chiari; frequentemente appaiono ai mistici ed ai sensitivi come creature spirituali dotate di aureole.

GLI IBRIDI

Sono una combinazione genetica tra gli Zeta (I Grigi) e gli umani. L’Homo Sapiens è un esempio di tali manipolazioni che hanno lo scopo di creare e migliorare una nuova specie.

 

GLI INUMANI

Sono alieni non umanoidi, ma simili a insetti (come l’uomo falena), rettili, anfibi, pipistrelli oppure mostri indescrivibili

Questo tipo di alieni è meno ricorrente rispetto alle razze grigie e nordiche. Tuttavia la loro partecipazione nei rapimenti sembra sempre condurli a esiti negativi e traumatici per le vittime. Nei racconti in cui sono presenti questi alieni, infatti, gli addotti sembrerebbero fungere da cavie per esperimenti medici dallo scopo sconosciuto, che causerebbero nelle vittime forte dolore fisico e un conseguente grave danno psicologico che perdura nel tempo.e persone prelevate da questo tipo di alieni maturerebbe, in seguito all’accaduto, una sorta di fobia agli insetti come cavallette o simili. Ciò sarebbe da imputare ai grandi occhi di questi animali che riaccenderebbero negli addotti il ricordo spiacevole del volto alieno

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

PRECAUZIONI PER L'USO

Si avvisa il gentile lettore che questo blog dal 19 -SET-2019 ritorna ad occuparsi di ufologia,continuando, comunque ad affrontare novità scientifiche e pseudoscentifiche; SI RICORDA CHE QUESTO BLOG NON AFFERMA CERTEZZE SOLO OPINIONI E IPOTESI PERSONALI AL FINE DI AMPLIARE CONOSCENZE... CON AFFETTO

regole per prevenire -clicca sull’immagine-

10 consigli per prevenire il nuovo coronavirus

Ultimi Articoli
ULTIMI AVVISTAMENTI
I dossier del Blog
Archivi
Piu’ letti oggi

ULTIMO AVVISTAMENTO
Pensa a loro

Save the Children Italia Onlus

Banner vaccini
Contro ogni violenza verbale

Croce Rossa Italiana
Avvertenza CookieQUESTO BLOG UTILIZZA COOKIE PER MIGLIORARE LA SUA NAVIGABILITA', PER FINI STATISTICI E PUBBLICITARI,PER MAGGIORI INFORMAZIONI LEGGI QUI OPPURE PUOI DISABILITARLI TUTTI O IN PARTE CLICCANDO QUI  CONTINUANDO LA NAVIGAZIONE SUL BLOG NE ACCETTI TACITAMENTE IL LORO UTILIZZO ESSENDONE COMUNQUE A CONOSCENZA  
Inviami il tuo avvistamento
segnallazioni Ufo
Avvistamenti storici per regione
L’angolo del ricercatore
Qui puoi verificare il passaggio visibile della ISS
Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 1.067 altri iscritti

Seguimi su Twitter
Visitor counter

visite febbraio 2018

Your IP: 18.204.227.117