Tempo stimato di lettura: 4 minuti

Con la cattura dell’Antimateria Star Trek non e’ piu’ solo fantascienza La notizia sensazionale e’ che il CERN (Commissione Europea per la Ricerca Nucleare ) e’ riuscita a produrre antimateria e a catturarla . Precisamente il team Asacusa, una collaborazione internazionale al quale l’Italia partecipa con l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn) e riuscito ad individuare 80 atomi anti idrogeno all’interno di un particolare cilindro lungo tre metri e mezzo, riuscendo a bloccarli bombardandoli con microonde.

Ma cosa e’ L’antimateria?

Il termine antimateria fu coniato per la prima volta nel 1898 da Arthur Schuster convinto della possibile esistenza di un sistema solare costituito di antimateria in cui anche la gravità era di segno opposto, cioè repulsiva. Tutto cio ‘che vediamo e composto da materia ,essa quindi è tutto ciò che occupa spazio: le gocce d’acqua e le particelle di polvere sono tipi di materia, così come le piante, gli animali, i pianeti.

La materia e’ composta da atomi e molecole che possono aggregarsi in modi diversi, realizzando strutture diverse: per questo esistono molti tipi di oggetti materiali Nella materia L’atomo è composto principalmente da tre tipi di particelle subatomiche i protoni, i neutroni e gli elettroni. i protoni (carichi positivamente) e i neutroni (privi di carica) formano il “nucleo” (carico positivamente); gli elettroni (carichi negativamente) sono presenti nello stesso numero dei protoni e ruotano attorno al nucleo senza seguire un’orbita precisa Invece l’antimateria è l’insieme delle antiparticelle, corrispondenti per massa alle particelle che costituiscono le materia ordinaria, ma con carica di segno opposto.

Ad esempio un atomo di “antidrogeno” è composto da un antiprotone caricato negativamente, attorno al quale orbita un antielettrone chiamato anche positrone caricato positivamente. In parole semplici l’Antimateria e’ lo specchio opposto della materia,

Paul Adrien Maurice Dirac fisico e matematico britannico, fu il primo a ipotizzare anzi a predire l’esistenza dell’antimateria grazie alla famosa equazione che porta il suo nome formulata per descrivere il comportamento dell’elettrone in qualsiasi condizione.

La stranezza di questa equazione sta nel fatto che prevede l’esistenza di un’altra particella identica all’elettrone ma di carica opposta positivamente ,questa particella fu chiamata antielettrone o positrone,

L’equazione pero’ aveva un grosso limite ovvero il positrone non l’aveva ancora visto nessuno , fino a quando Anderson riusci a scoprire quasi in maniera casuale e a catturare un elettrone dotato di carica elettrica positiva, un antielettrone. Ma allora visto che esiste dove’ l’antimateria? In realta’ la materia e antimateria non vanno d’accordo: Quando una particella incontra la sua antiparticella le due particelle si autodistruggono liberando energia che viene trasportato via dai raggi gamma, questo loro annientamento quando vengono a contatto e’ chiamato annichilazione. Si capisce che non e’ possibile la loro contemporanea presenza.

Questo fatto a sua volta comporta una serie di domande infatti circa tredici miliardi subito dopo il Big Bang furono create esagerate quantità di Materia e antimateria che secondo la simmetria totale di Dirac tra materia e antimateria ovvero uguale quantita’, a causa della Grande Annichilazione l’universo si sarebbe ritrovato completamente vuoto . ma visto che non e’ cosi’ si puo’ ipotizzare che la materia fosse di quantita’ leggermente superiore all’antimateria . Questa piccola quantita’ sopravvisse alla Grande annichilazione costituendo quello che oggi osserviamo nell’universo .

I meccanismi che hanno provocato questa asimmetria o differenza di quantita’ rappresenta una delle grosse incognite che la fisica deve risolvere sicuramente grazie all’imprigionamento delle antiparticelle fatto dal  CERN si avra’ la possibilita’ di poter analizzare molto approfonditamente la natura dell’antimateria .Infatti prima del Cern era praticamente impossibile poterla analizzare, in natura per esempio e’ prodotta dall’interazione dei raggi cosmici con le particelle dell’atmosfera terrestre ma ha una brevissima sopravvivenza in quanto viene subito annichilita, per tanto e’necessario produrla e catturarla artificialmente utilizzando una gabbia non materiale fatta di campi di forza, questo e’ il succo dell’esperimento del Cern che grazie all’acceleratore di particelle ha prodotto una coppia di elettroni e anti elettroni quest’ultimi sono stati subito isolati e condotti in un tunnel secondario completamente vuoto ,privo di ogni materia ,ove sono stati intrappolati da un campo di forza generato da potenti magneti . Noi che siamo piuttosto materialisti vorremmo sapere quali sono le possibili applicazioni:

Vi ricordate Star Trek e i motori Antimateria? Oggi non rappresentano solo fantascienza almeno in via teorica, infatti sapendo che il contatto fra materia e antimateria comporta la produzione di energia si puo’ ipotizzare, in un lontanissimo futuro ,di utilizzare questa energia per i viaggi intergalattici infatti confrontando l’energia insita in un 1 g di materia con l’energia prodotta dalla combustione di 1 g di carbone il rapporto e’ un miliardo a 1 a favore dell’annichilimento . Si potrebbero quindi costruire delle astronavi che avrebbero una velocita’ pari a 180.000 km/s. Per essere piu’ chiari 1 anno di viaggio con i normali razzi corrisponde a 120 anni fatti con motori antimateria. Pensate cosa potremmo scoprire nell’universo con questi motori.

Ma oggi rappresenta solo un sogno bisognerebbe infatti risolvere il problema dei costi esageratissimi sia in termini di energia , per produrre l’annichilimento, sarebbe necessaria la stessa quantità prodotta dallo stesso , sia in senso meramente economico ,visto che la spesa per produrre un solo milligrammo di antimateria si aggira intorno ai 100 miliardi di dollari. Adesso un po’ disana pseudo scienza. in altre parole potrebbe esistere qualche regione remota dell’universo composta di antimateria? E’ Possibile l’esistenza di anti-mondi? e anti-uomini ? e lecito domandarsi…. quali caratteristi avrebbero questi Anti uomini ? Ma….!!!

L’anti-Uomo e Anti-materialista d’Autore