• Lun. Mag 16th, 2022

Emilioacunzo.it

Un Ignorante tra scienza e pseudoscienza

Precisazione e rettifica alle dichiarazioni di Avril Haines

Diignorante

Nov 27, 2021
Tempo stimato di lettura: 4 minuti
Fact Checking

Ho ricevuto numerosi commenti riguardo le mie considerazione sulle dichiarazioni di  Avril Haines , Direttrice dell’Intelligence Nazionale USA cioè a capo di diciassette agenzie di intelligence fatte durante l’vento “Our Future in Space” . Dichiarazioni che potete consultare in quest’articolo
Commenti che più o meno avevano lo stesso oggetto: ” trovo interessante l’articolo anche se non trovo giusto le su contrarietà all’importanza delle dichiarazione della direttrice”

Reputo che siano necessarie una mia rettifica e chiarimento, rettifica in quanto ho ottenuta una migliore è più competa traduzione confrontando più e diverse fonti, sotto la traduzione per la risposta che è da considerare importante 

Nelson, Ignatius : “Su questo tema della vita là fuori, a giugno hai emesso una straordinaria valutazione preliminare su fenomeni aerei non identificati”. Per riassumere quel rapporto, hai studiato 144 rapporti provenienti da fonti del governo degli Stati Uniti. 80 avevano sensori che avevano effettuato le identificazioni; in 18 di questi casi gli osservatori, cito, “hanno riportato caratteristiche di volo UAP insolite. Li hai ordinati in cinque contenitori diversi, l’ultimo chiamato solo “altro..
Voglio chiederti di condividere con il pubblico il tuo punto di vista dopo il completamento di quel rapporto”, ha detto qual è la tua opinione una volta che guardi le prove?”
Avril Haines : “Voglio dire, penso che la linea di fondo sia che non capiamo tutto ciò che stiamo vedendo”. E questo probabilmente non sorprende nessuno sotto molti aspetti.
Era un rapporto che, in realtà, il Congresso ci ha chiesto di produrre un rapporto che valutasse ciò che vedevamo come la minaccia, essenzialmente, da un fenomeno aereo non identificato, e quale fosse la nostra migliore comprensione dei diversi rapporti che avevamo identificato. E si è protratto dal, credo, dal 2004 al 2021… e avevamo diverse categorie, come hai detto tu.
“Il quinto era ‘altro'”. “E questo in pratica indicava che eravamo abbastanza sicuri che non saremmo stati in grado di caratterizzare ognuno di questi rapporti nelle varie categorie che avevamo identificato perché, francamente, non eravamo in grado di capirne tutto.
Gran parte di ciò si basa sul fatto che non abbiamo un modo coerente di riportare queste informazioni”. Dobbiamo integrare, francamente, molti dati che otteniamo. Dobbiamo migliorare nella raccolta dei dati che ci sono utili dai diversi sensori a nostra disposizione e dobbiamo approfondire la nostra analisi in queste aree.
I principali problemi di cui il Congresso e altri si sono preoccupati sono la sicurezza dei problemi di volo e i problemi di controspionaggio.
“Ma ovviamente”, c’è sempre la domanda, ‘c’è qualcos’altro che semplicemente non capiamo’, che potrebbe arrivare in un ambiente extraterrestre…”.

Sinceramente trovo  la risposta riguardo la Quarta categoria “gli altri “non una sconvolgente novità , bastava interpretare degnamente il rapporto (Cosa che credo io ho fatto , andatevi a leggere questo articolo ) in maniera razionale e non in base a convincimento radicati in maniera sbagliata: si passa dal giudizio che il famoso rapporto dichiarava esplicitamente ipotesi alieni per taluni avvistamenti, ad altri invece che accusavano  la comunità ufologa di strumentalizzare questa categoria . Tempo fa tramite la mia pagina Facebook risposi ovvero analizzai e criticai un articolo presente sulla rivista del Cicap a firma di esperti credo di cose Ufologiche ( la pagina Facebook e l’articolo in questione lo trovate alla fine dell’articolo)

Vi prego di andarle a leggere , in ogni caso per semplificare vi riporto come gli esperti Cicap capirono della quarta categoria 

“Esiste poi una categoria “altro”, non ulteriormente articolata. Chi vuole a tutti i costi includere le astronavi aliene nel rapporto, ovviamente, gioca su questo “altro”. Il rapporto, però, non dice nulla in merito, ed è altamente plausibile che, assai più modestamente, intenda riferirsi a una miscellanea di cause convenzionali meno rilevanti dal punto di vista quantitativo. “
Invece quello che segue è quanto tradotto letteralmente dal documento : “sebbene la maggior parte degli UAP descritti nel nostro set di dati rimanga probabilmente non identificata a causa di dati limitati o difficoltà nell’elaborazione o nell’analisi della raccolta, potremmo richiedere ulteriori conoscenze scientifiche per raccogliere, analizzare e caratterizzare con successo alcuni di essi. Raggrupperemmo tali oggetti in questa categoria in attesa di progressi scientifici che ci permettessero di comprenderli meglio. L’UAPTF intende focalizzare un’analisi aggiuntiva sul piccolo numero di casi in cui un UAP sembrava mostrare caratteristiche di volo insolite o gestione della firma.”
Aldilà di  tutto mi domando quali siano le cause convenzionali meno rilevanti dal punto di vista quantitativo? in una ricerca si valuta la quantità o la qualità stessa degli avvistamenti ? Oggetti che necessitano di un progresso scientifico per essere spiegati ?  Quali? Soggetti convenzionali con spiegazioni convenzionali poco rilevanti dal punto di vista quantitativo ?
E’ chiaro che nel rapporto ,la quarta categoria, non da luogo a ipotesi extraterrestri , nel senso che non si hanno le prove che alla base di questi  avvistamenti ci sia la mano  extraterrestre, ma è chiaro che non possono nemmeno escludere tali ipotesi , proprio per loro incapacità di analizzare i dati , soprattutto perché manca un modello applicabile per elaborale l’ipotesi extraterrestre . In riassunto, non possono sapere se l’ipotesi extraterrestre è coerente , perché non ne sono capaci  e quindi non possono escluderla.
Il rapporto non lascia dubbi: o siamo in presenza di prototipi di veicoli avanzati che hanno tecnologia ipersonica e che si comportano come droni ?oppure veicoli cui ignoriamo la loro natura tecnologica, punto.
Di conseguenza mi sono terribilmente innervosito , perché erano necessarie le dichiarazioni della Direttrice per interpretare il rapporto? Se non ci fossero state io sarei considerato uno spara-balle , gli altri, eminenti scienziati. 
Mi sono sbagliato cento, mille volte , ma ho riconosciuto i miei errori e le mie valutazione sbagliate, non capisco perché gli altri non lo fanno , ma il mondo è vario 
L’ufologia giustamente è una passione ma che pretende rispetto ovvero studio e ricerca approfondita, lo dico proprio perché è difficile cercare la verità tra posizioni ideologiche che vedono solo alieni oppure negazionismi irrazionali del fenomeno , che esiste è reale e non è un tafano non identificato  malgrado le innumerevoli bufale ed analisi di debunker
La realtà è che il rapporto deve o dovrebbe favorire uno studio serio della comunità scientifica che non dovrebbe dare spazio o collaborazioni alle comunità ufologiche ne a quelle dei negazionisti per ideologia.
Le affermazioni di Avril Haines mi dovrebbero rendere felici ? dovrei stappare lo spumante perché vedo confermate le mie interpretazioni? no , la realtà che di 144 avvistamenti o analisi cui è composto il rapporto UAP non potremmo consultarne più nessuno , ovvero non avremo la possibilità di fare giuste analisi o meglio osservazione su dati in possesso del Pentagono che ha negato la loro pubblicazione. Contribuendo, quindi a far sviluppare ipotesi di uccelli, di palloni di aerei di astronavi galattiche , di alieni che si riuniscono in preghiere ed altro , il resto sono solo chiacchiere .

Sotto ho pubblicata la pagina facebook dove è possibile consultare l’articolo del Cicap

ignorante

Blogger per caso, ufologo per passione: "Il mio nome è stato citato in libri e svariati giornali come ufologo"... , con pochi mezzi a disposizione e tanta passione vuole analizzare, confrontare e capire tutto ciò che riguarda l'informazione con una ricerca a 360° . Non precludendo nessuna verità e non pretendendo nessuna verità , ma solo una opinione cui confrontarsi

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SOSTIENI IL BLOG CON: “UN MI PIACE”  😉

RACCOMANDATO
Oggi il BLOG vi propone l'emendamento della Senatrice Kirsten Galligrand…