• Lun. Mag 16th, 2022

Emilioacunzo.it

Un Ignorante tra scienza e pseudoscienza

Oggetto triangolare sconosciuto in una foto della NASA durante la Missione Apollo 9 ?

Diignorante

Nov 9, 2019
Tempo stimato di lettura: 3 minuti
Avvistamenti del Passato

Scartando i vari fantasiosi  avvistamenti ufologici degli ultimi tempi ovvero : Laser astronomici o semplice semplice torce al led, riflessi, tafani nelle lenti della cineprese e plafoniere volanti, tanto da rinverdire gli antichi fasti in  Striscia La Notizia, con contorni di riflessi a gogò’,  mi ha incuriosito una foto virale che sta iniziando a girare  nei social

Scattata durante la Missione Apollo 9 sopra la zona  di Chuska Mountains nell’Arizona e di proprietà della NASA identificata come  “AS09-22-3325”  è stata inserita e discussa  nel sito Black Vault  dall’utente Willease (questo è l’indirizzo )

Dove vi si sarebbe immortalato un oggetto strano, triangolare, definito dall’utente come non sconosciuto o non identificabile

la foto in questione è sotto pubblicata

sotto il triangolo ingrandito

L’immagine non originale sarebbe stata ingrandita ma ricavata da una presente in un sito NASA  a questo indirizzo ovvero la AS09-22-3325 . Sotto la osserviamo

La capovolgiamo è troviamo l’oggetto in questione

Ovviamente abbiamo tracciato con il cerchietto per indicare l’oggetto nella sua dimensione effettiva della foto .

Adesso per comodità ingrandiamo la zona dell’oggetto triangolare e così otteniamo

Abbiamo avuto quindi la sorprese di trovare 2 oggetti e non uno

In realtà penso che di anomalo o oggetto sconosciuto, abbiamo ben poco e proprio da considerare poco oggetto e molto artefatto

Una telecamera che viaggia nello spazio subisce parecchie e logoranti azioni fisiche tra cui le radiazioni solari che possono ovviamente provocare il danneggiamento di pixel , non è il primo caso di pixel mancanti scambiati per UFO, soprattutto in quelle scattate nello spazio e generalmente in posti senza la protezione dell’atmosfera terrestre  (noti sono gli Ufo di Marte scattati da Curiosity)

Il tutto provato dal fatto che l’oggetto anzi gli oggetti in questioni ( davvero piccoli nell’originale ) sembrano essere attaccati alla lente e paradossalmente sovrapposti alla scena come gli stessi filtri dell’utente ci mostrano

Purtroppo la problematica dello Zoom utilizzato come filtro per analizzare foto e ben conosciuta, siamo d’accordo ad utilizzarlo per capire cosa si tratta e se ci sono elementi da indicare la sua origine ma non può in nessun caso sostituire la foto originale le cui dimensioni sono appunto significative per scoprire l’oggetto identificato

In Conclusione l’oggetto ritenuto anomalo è solo un artefatto dovuto alla esposizione delle telecamere a raggi solari senza la protezione dell’atmosfera

Non è sempre così  facile riuscire a risolvere il caso ed è un duro lavoro ma  se  vi siete incuriositi di analisi di avvistamento potete incrementare le vostre conoscenze attraverso il mio Manuale Operativo di indagine Ufologica

L’apollo quello 9 d’autore

ignorante

Blogger per caso, ufologo per passione: "Il mio nome è stato citato in libri e svariati giornali come ufologo"... , con pochi mezzi a disposizione e tanta passione vuole analizzare, confrontare e capire tutto ciò che riguarda l'informazione con una ricerca a 360° . Non precludendo nessuna verità e non pretendendo nessuna verità , ma solo una opinione cui confrontarsi

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SOSTIENI IL BLOG CON: “UN MI PIACE”  😉

RACCOMANDATO
Tempo stimato di lettura: 3 minuti E' UN NUOVO DOSSIER…