Tempo stimato di lettura: 3 minuti

Qualcuno sostiene che il mistero non esiste, sbagliato! Il mistero esiste, esiste per essere risolto.

Luglio 2017: il mondo Ufologico e Archeologico rimane sconcertato per una importante scoperta Archeologica, purtroppo non ho potuto studiare il fatto in maniera tempestiva per degenza all’Ospedale di Caserta…

Ricapitoliamo per i pochi che non ne sono venuti a conoscenza:

Vicino alle famose linee di Nazca sono stati trovati cinque scheletri dalla conformazioni piuttosto strane tali da ipotizzare resti di alieni o ibridi.

Non si sa chi sia stato l’autore di questa scoperta ma sappiamo che sono a disposizione di un team composto dall’Ufologo Jaime Maussan autore di questa perla ,Konstantin Korotkov, professore di scienze informatiche e biofisiche all’ Università Federale delle Tecnologie Informatiche, Meccanica e Ottica e Raymundo Salas Alfaro, radiologo del Perù, il perito forense Josè Zalce, il biologo Josè De la Cruz Rios. una equipe che sta collaborando, per questo caso, con il sito gaia.com che si occupa di Misteri e Ufo e che in questa occasione ha realizzato un video dove spiega la scoperta e le loro analisi sui corpi

Dunque cinque corpi alquanto strani

Gli adulti sono alti 168 cm, tutti hanno tre dita sia alle mani che ai piedi, crani allungati

In particolare sono strane le mani: formate da tre dita, molto lunghe e affusolate, sono composte da 5 falangi che si innestano direttamente nell’articolazione del polso, la mano quindi non aveva, un palmo. Lo stesso per i piedi, con le tre dita ad angolo retto non avevano la cosiddetta pianta

Sembrerebbe tra i cinque esserci i resti di un bambino e una madre incinta con all’interno 3 uova fecondate

Secondo Gli ufologi più ottimisti sono resti di alieni ovvero la prova delle prove della presenza degli Alieni sulla terra

Ovviamente gli scettici più estremisti parlavano di fake ovvero di pupazzi e radiografie truccate, fatto strano che dottori e radiologi si prestassero ad uno scherzo simile.

All’epoca la cosa più’ giusta l’affermo’l’ufologo Britannico Niegel Watson ovvero di un falso costruito utilizzando mummie vere proprio per confondere i radiologi , proprio perché sono vere le ossa sottoposte alle radiografie

il tutto confermato Dalle dichiarazione del Congresso Mondiale sugli studi delle mummie: “I testimoni e le immagini pubblicate permettono di affermare senza alcun dubbio che questi reperti corrispondono a resti umani precolombiani(Patrimonio Culturale della Nazione) maliziosamente manipolati e persino mutilati per ottenere un’apparenza “ad hoc” per il loro sfruttamento commerciale”

Insomma il fatto rimane un mistero sino alle analisi del DNA prelevati da una mano a tre dita e da un campione di tessuto cerebrale eseguiti dal laboratorio Paleo DNA presso la Lakehead University, Ontario, Canada che adesso sono online: “La prova suggerisce la fonte del DNA dal materiale biologico dal cervello cranico e l’osso estratto dalla mano appartiene a homo sapiens (umani)”.

Sono esseri umani , quindi prevarrebbe l’ipotesi di manipolazione di resti precolombiani per creare “L’ALIENO”…

Fine del mistero ? quasi , infatti mi domando cosa sono quelle uova all’interno di uno dei corpi ?

Inoltre, sarebbe opportuno che le autorità’ Peruviane rientrino in possesso dei reperti considerando l’ipotesi di reato quale manipolazioni di resti precolombiani appartenenti al patrimonio culturale dello Peru’

Una brutta storia che ancora una volta colpisce l’Ufologia grazie ancora a Jaime Maussan!