Tempo stimato di lettura: 3 minuti

La corsa allo conquista dello spazio degli anni 50 e 60 non fu solo gloria, ma anche sacrifici di vite inutili, è il caso della cagnolina Laika ; Oggi ricorre il 60° anniversario della suo Lancio nello spazio, avvenuto il 3 Novembre 1957 imbarcata a bordo della capsula spaziale sovietica Sputnik 2.

Era una Meticcia di tre anni che ebbe la sfortuna di essere idonea e aver superato tutti i terribili test

Fu considerata l’icona della superiorità spaziale dell’U.R.S.S.  con emissioni anche di francobolli commemorativi. Una eroina silenziosamente involontaria, vittima di un non esperimento che serviva solo a dimostrare al mondo intero la superiorità tecnologica Sovietica, Una missione che prevedeva la morte, in quanto la capsula non aveva nessuna protezione termica

La propaganda di regime sostenne che Laika sopravvisse per sei giorni. La verità e’ che sopravvisse poche ore, morì di  asfissia a causa di un guasto all’impianto di aerazione.

Secondo Oleg Gazenko, capo di quella della missione fu un sacrificio inutile. si ottennero  poche informazioni …

Il corpo di LaiKa venne incenerito durante l’attraversamento della capsula nell’atmosfera divenendo polvere di stelle

 

Buon Viaggio Laika


Di tutt’altro spirito e’ la notizia riguardo una misteriosa cavità  trovata nella piramide di Giza :

-Certo tutto si sa della Piramide! – Ma quali Misteri ?

Per fortuna non tutti ragionano come l’intellighenzia nostrana, infatti ricercatori del progetto internazionale ScanPyramids hanno pubblicato su Nature, l’incredibile scoperta di una cavità situata sopra la Grande Galleria lievemente a sinistra della Camera del Re

Sotto una mia ignorante illustrazione che descrive l’anomalia

La scoperta e’ avvenuta grazie alla moderna tecnica della muografia che  già  ha diagnosticato un corridoio   vicino alla parete nord,

Nel lontano marzo 2016 e’ stata individuata la cavità, studiata per un anno con tre diverse tecniche  di

La Muografia e’ una tecnica per lo più usata in vulcanologia al fine di interpretare l’andamento dei Muoni, particelle prodotte dai raggi cosmici che hanno un diverso comportamento a secondo se colpiscono aria o materia più densa, Nel caso della Piramide hanno colpito aria , quindi hanno rilevato qualcosa di vuoto

muografia,  e’ alle dimensioni della Grande Galleria, probabile sia composta dapiù strutture e disposte orizzontalmente

Lo scopo di questa cavita’ rimane un mistero ma del resto tutta la Piramide al netto di inutili speculazioni rimane lo stesso un mistero circa come fu costruita e che cosa serviva (non certo come tomba reale)

Ed e’ stupefacente come gli antichi proprietari di questa meraviglia ancora riescono a celare alcune strutture interne

L’unica ipotesi certa e’ che queste stanze dovevano rimanere segrete…chissà perché ?

Seguiremo con molto interesse l’evolversi della situazione , ovvero se verranno trovati indizi utili per scoprire la funzione di questa o queste stanze sempre che ci sia la volontà delle autorità Egiziane a voler conoscere e divulgare il vero scopo.

Infatti già in azione  il ” Faraone” Zahi Hawass L’ex ministro delle Antichità che dopo aver dichiarato a Live Science che i risultati del Team potrebbero essere il risultato di pietre di diverse dimensioni, e potrebbero non indicare la presenza di grosse cavità, sostiene che queste cavità sono già conosciute da 30 anni , sarebbero cioè solo spazi vuoti per sostenere la struttura (potete ammirare le sue dichiarazione su  questo video del sole 24 ore ), e quindi la domanda sorge spontanea: perché partecipi a queste ricerche se hai già la risposta? 

Il Meticcio d’autore