Tempo stimato di lettura: 4 minuti

Ritorno a studiare, pubblicare e quindi essere un ufologo per merito soprattutto di due articoli :

https://edition.cnn.com e https://www.theblackvault.com

E’ stato un difficile parto ma la passione è tanta, la mia presenza sul web era appunta legata a questa passione ed era piuttosto forzato il dovermi dedicare ad altri argomenti che non mi entusiasmavano eccessivamente

In questo contesto ho visto un’ufologia piuttosto sciatta legata a personalismi che provoca non non pochi danni alla ricerca, che dovrebbe essere imparziale e non basata sull’odio e voler aver per forza ragione, senza dimenticare le varie analisi susseguitosi in questa estate in cui la criticità è evidente soprattutto nell’esporre in maniera adeguata ai principi scientifici che ci dovrebbero spingere a spiegare il motivo per cui un oggetto non può essere convenzionale ma indefinito

Penso che una diversa informazione che si basa non sulla presunzione di dire e dare certezza ma alimentare le conoscenze sia cosa buna giusta e io mi sento in grado di farla

e poi sentimentalmente e difficile non notare i miei articoli ancora letti e i Manuale-Operativo-di-indagine-Ufologica.pdf (2591 download) che ha riscosso molti consensi e download

Passiamo al prossimo articolo dedicata alla notizia del giorno ovvero che “la La US Navy conferma che i video mostrano “fenomeni aerei non identificati”

Ricordale il programma; “Advanced Identospace Threat Identification Program” quel programma che studiava fenomeni aerei non identificati portato alla luce?

Di Luis Elizondo capo dell’ ufficio del programma di studio di ricerca ufo finanziato dal parlamento USA ?

Dei famosi video “GIMBAL-FLIR1-GO FOASTAGE FAST  ottenuti dello stesso Elizondo?

Da quel giorno è iniziato un opera lenta ma efficace di debunkeraggio su questa notizia che avrebbe dovuto indicare un inizio ovvero di un nuovo paradigma per la ricerca non più complottista e relegata a mera pseudo scienza , ma una ricerca che si basa su base solide , non più credenza, ma oggetto di studio anche per programmi governativi USA

Se questi oggetti venivano e vengono studiati da enti governativi c’e’ da dire che gli ufologi non sono poi cosi “fuffari”

opera di debunkeraggio sviluppatosi  con ipotesi antiscientifiche colpendo le persone che avevano portato alla luce questi fatti ,nel modo che conosciamo; Quelli usati per: Roswell, Il colonnello Corso, Zanfretta, Bob Lazar e adesso Elizondo

Si è messo in dubbio tante cose: sul fatto che Elizondo effettivamente abbia lavorato a tal progetto, che i video in questione non fossero in realtà mai stati classificati o declassificati, addirittura sulla loro genuinità che mai Elizondo abbia fatto richieste di ottenerne il rilascio, addirittura tirando in ballo un errore alla presentazione di to the stars academy di DeLonge  ovvero un fotogramma di repertorio che riguarda un vecchio caso ufologico sbufalato;

si può paragonare un pallone con un filmato di una telecamera ad infrarossi ? Per qualcuno si

Si giocava sul significato dei nomi , per cui lo studio non trattava Fenomeni Aerei ma aeromobili non identificati

Il tutto prestando fede esclusivamente ad  un dossier fatto da John Greenewald, Jr ricercatore ma soprattutto famoso per aver ottenuto e pubblicato vari dossier governativi UFO e non, grazie alla FOIA (Freedom of Information Act ) in cui si mostra critico su alcuni aspetti del rilascio dei Video e sullo stesso Elizondo ( questo è il Link del dossier)

Ad essere onesti Il Greenwald non ha mai affermato certezze, espresso solo dubbi confortati da sue interrogazioni. Ma per molti ufologi rappresentano prove di bufale addirittura di scandali dell’Ufologia mondale legata a De Longe e il suo to the stars academy.

Affermazioni che colpirono anche me considerato da costoro come un disinformato sui fatti

Ma il tempo è galantuomo e quindi proprio da Greenwald sul suo portale: ”  La US Navy conferma che i video mostrano “fenomeni aerei non identificati”; Non destinati per il rilascio pubblico”

questo è il Link dell’articolo intero

Dove , Joseph Gradisher, portavoce ufficiale del vicecapo delle operazioni navali avrebbe dichiarato in esclusiva allo stesso che : “Gli oggetti visti in tre clip di filmati militari  “fenomeni aerei non identificati”

Non solo, il Portavoce avrebbe indicato cosa significa per la Us Navy fenomeni aerei non identificati : “Viene utilizzata perché fornisce il descrittore di base per gli avvistamenti / osservazioni di non autorizzati / aeromobili / oggetti non identificati che sono stati osservati entrare / operare nello spazio aereo di varie gamme di addestramento controllate dai militari. “

Da qui si viene a confermare che Us Navy e vari programmi, considerano l’ipotesi di oggetti non identificati , —UFO—letteralmente

Lo stesso Greenwald  afferma nell’articolo che :”….  La posizione ufficiale della Marina ora conferma le affermazioni di TTSA, almeno in parte.

Ovviamente rimangono le criticità dello stesso Greenwald circa il fatto che Elizondo non avrebbe ottenuto il rilascio dei video per uso pubblico ma solo per consultazioni uso governo, fatto confermato dallo stesso portavoce : ” “La Marina non ha rilasciato i video al pubblico”

Conclusioni: Aldilà di come Elizondo abbia ottenuto questi video declassificati , bisognerebbe ringraziarlo per aver portato alla luce un programma governativo che si occupava e forse si occupa  di oggetti non identificati

Quindi le ultime dichiarazioni dello stesso Joseph Gradisher dimostrano la poca scienza di scettici o ricercatori folgorati sulla via di Damasco: droni, aerei di decima generazione, bufale, Addirittura l’incredibile ipotesi  “IR flare”, ovvero un riflesso generato dagli infrarossi, dovuto al bagliore dei motori così concepito dallo scettico Mike west , eroe anche di nolti ufologi ….Tutte bufale, non vi sono ipotesi per spiegare questi oggetti, del resto la scienza mica per forza deve dare spiegazioni quando non riesce a darle ?

Bisognerebbe chiederci perchè non vi sono spiegazioni per questi oggetti, perchè non vi si riesce di identificarli con oggetti conosciuti?

La realtà che siamo di fronte a cose non comprensibili che non significa alieni e altro…no sono altri che danno spiegazioni certe…noi,solo ipotesi; E’ in questo nuovo paradigma che dovrebbe navigare la ricerca ufologica , quella che non si è autoesclusa, quella a cui appartengo, visto che ho sempre reputato epocali, le ammissioni relative a questi studi…Quindi RI- vado ad iniziare questa avventura con sempre rinnovato entusiasmo