Tempo stimato di lettura: 4 minuti

Sono consapevole di aver trascurato la tematica ufologica , ma ho ritenuto necessario dedicarmi ha gli sviluppi relativi al nuovo coronavirus

Quando è scoppiata anche mediaticamente l’epidemia ho previsto-ma non era difficile- il diffondersi di un panico che avrebbe sicuramente avuto influssi negativi proprio sul tentativo del contenimento del virus e quindi raccontarla con dati e notizie provenienti da fonti ufficilai mi è sembrato la cosa giusta

-Così come indicare quelle bufale che grazie alla condivisione sui social sono diventate virale e pericolose, penso sia stato mio dovere senza voler offendere il prestigio di nessuno ovviamente, su cose che io per primo, ci sono cascato.

-Ho reputato, anche attraverso comunicati e schiaffi virtuali, di  zittire o quantomeno ricondurre alla retta via personaggi in ambito scientifico, che piuttosto che contribuire ad una informazione corretta hanno incominciato a litigare ed offendersi tra di loro, giustificandosi poi con la giusta non democrazia della scienza contro i villaci che discutono di scienza con scienziati, ma giusta tra scienziati che litigano tra di loro, il massimo di una idiozia cui Umberto Eco penso stia pensando di scendere temporaneamente con bastone

-Detestabile inveire contro i novax come se fossero i responsabili di questa epidemia, ed è assurdo dover precisare che io che sono un fedele sostenitore del vaccino come necessità e non come da fans, avendone avuto una pratica dimostrazione -in tenera età ho usufruito anche  quello del colera quando esimi sivax andavano per campi a raccogliere le margherite-già perché in Italia se non sei un seguace dei Guru’ sivax sei in automatico novax

-e che dire di coloro vestiti da scienza rancorosi nel inveire contro chiunque , fare un ignorante sproloquio sull’ignoranza funzionale attaccare dottoresse su loro dichiarazione solo per partigianeria o mutuo soccorso a difesa di un capo, gridare istericamente come quei film dove profeti che parlavano di morte pentimenti durante tragedie…

-sono realmente disgustato di chi per descrivere le bufale sul coronavirus abbia fatto collegamenti all’Ufologia che nel suo complesso si stà comportando  più che dignitosamente al netto di ipotesi malsane di attacchi alieni con virus(MEGASTUPIDAGGINI)

Vabbè non è il momento,  dopo sarà necessario una attenta riflessione anche giuridica nel rivisitare e l’Art. 658 Procurato Allarme, una riflessione cui nessuno deve sentirsi estraneo

Il giorno 25 febraio il canale youtube ET Data Base del ricercatore UFO Scott Waring pubblica  video di una registrazione live della NASA riguardo le attività quotidiane della Stazione Spaziale Internazionale: 22 minuti di registrazione nelle quale compare uno strano oggetto, il fatto viene pubblicato da parecchi giornali e siti esteri e pure in Italia ha avuto il suo eco

sotto il video

Un oggetto che il ricercatore esperto in oggetti misteriosi delle riprese live dell’iss riferisce molto strano

Uno oggetto che secondo Waring avrebbe una dimensione di un autobus con velocità di circa 70 miglia e di forma cilindrica che , secondo lo stesso, non corrisponderebbe a nessun modulo

Cosa ancora più inquietante e lo zoom fatto dalle telecamere della Nasa sull’oggetto che  che avrebbero quindi destato interesse degli stessi tecnici

Sicuramente un invitante materia per debunker infatti il tutto viene spiegato nelle pagine della Nasa dove vengono riepilogate tutte le attività fatta dalla stazione

Dove in questa pagina troviamo tra’ altro un riferimento all’oggetto come screenshot sotto mostra

Quindi si trattava semplicemente di una operazione in sicurezza di un smaltimento di un componente del sistema di comunicazione

sotto vediamo il componente

Di conseguenza sicuramente non è un’oggetto non identificato e la Nasa stava monitorando una operazione di smaltimento rifiuti, bob uno strano oggeto

Non escludo che la Nasa in alcune occasioni abbia ripreso oggetti non identificati ed è bene pubblicizzarli e studiarli, ma lo studio deve essere orientato anche a capire se trattasi di oggetti conosciuti, ricordiamo che oramai la Terra è circondata da rifiuti per cui la cosa più semplice è appunto ipotizzare un semplice rifiuto al netto del fatto che tutti possono sbagliarsi

Vi saluto consigliandovi di venire più speso a trovarmi in quanto sto per pubblicare alcune mie considerazioni riguardo la L’avvistamento frode  UFO in Perù  considerazioni che dovrebbero valere pure per la ricerca in Italia