Tempo stimato di lettura: 3 minuti

Il 26 Febbraio di quest’anno la sonda Dawn in avvicinamento al pianeta Nano CERES trasmette foto interessanti di questo “Protopianeta”  realizzate a 46000 km dallo stesso.

Cosa interessante e curiosa e’ il fatto  che in queste foto  sono presenti   due luci in un presunto cratere; luci che risultano essere una piu’ intensa dell’altra , ma sicuramente entrambi  piu’ luccicanti di qualsiasi cosa su Ceres.

Luci che hanno comunque interessato i tecnici curiosi di sapere con certezza cosa si tratta .

Sotto possiamo osservare la foto delle Luci

Sotto il particolare ingrandito delle luci

Ne approfitto per avere e scrivere informazioni sulla Missione della sonda Dawn e Ceres

La sonda Dawn e’ stata lanciata il 27 settembre  2007 per esplorare il pianta Nano  Ceres e l’asteroide Vesta due degli oggetti piu’ grandi della fascia di Asteroidi presenti tra Marte e Giove

Gli obiettivi scientifici sono : quello di ottenere maggiori informazioni studiando i Protopianeti  esistenti nel nostro Sistema, riguardo la formazione del Sistema solare e di come si sia evoluto il nostro Pianeta .

In  parole semplice il protopianeta e’ un nucleo di materia primordiale che, riuscendo ad accrescersi e consolidarsi con altra materia, diviene un pianeta

Sia Vega che Ceres sono ancora allo stato di Protopianeta ovvero nuclei di materia primordiali ancora quasi  intatti dalla creazione del nostro sistema solare , quindi analizzando questi Oggetti spaziali e’ possibile capirne di piu’ riguardo la formazione del nostro sistema solare e l’evoluzione del pianeta Terra

Oltre ad obiettivi scentifici la Missione Dawn e’ un ottimo banco di prova per  testare  i motori ionici  di cui e’ dotata   in grado di accelerarla da 0 a 60 mila kilometri/h in quattro giorni.

Dopo aver analizzato il Protopianeta Vesta adesso la Sonda Dawn si sta avvicinando a Ceres

Due Parole su questo Protopianeta scoperto  il 1º gennaio 1801 da Giuseppe Piazzi ,considerato  per mezzo secolo   l’ottavo pianeta si e’ formato   circa 4,57 miliardi di anni fa nella fascia degli asteroidi ,e’ costituito da un  nucleo roccioso e un mantello  di materiale ghiacciati, al di sotto della superficie potrebbe ospitare una massa imponente di acqua . interessante e’ li fatto che sembrerebbe  dotato di una tenue atmosfera.

Ma adesso ritorniamo alle Luci , cercando di carpire le ipotesi degli scienziati e tecnici Nasa riguardo le stesse :

Secondo alcuni , queste luci potrebbero essere in relazioni ad attivita’ Vulcaniche, fatto abbastanza strano visto l’eta’ del Pianeta Nano e la sua composizione interna di ghiaccio, quindi credo che questa sia da scartare, protenderei per l’ipotesi rocce o ghiaccio  luccicanti ovvero una vasta zona su ceres di materiale riflettente (ghiaccio ?) che avrebbe appunto riflesso la luce del sole , ripresa dalle macchine fotografiche della Sonda Dawn.

Non ci resta che darci appuntamento  il 6 marzo quando la sonda entrera’ nell’orbita di Ceres, avvicinandosi al Pianeta Nano fino a 373 chilometri dalla sua superficie dove  potra’ scattare foto piu’ nitide e’ magari risolvere il mistero delle luci

Questi sono i Link  della Nasa dove potete approfondire il tema e dove ho trovato fonte per l’articolo

link

link  (galleria Multimediale)

Il protoautore