Un Ignorante tra Scienza e Pseudo Scienza
Ultimi Avvistamenti

Avvistamento Ufo a Pomezia

Tramite il servizio WhatsApp nato per segnalazioni "leggere" ricevo da un testimone di un Avvistamento UFO s Pomezia cui metteremo le iniziali per proteggere la sua privacy G.R. ;« ...invio queste foto che allargando potrà esaminare meglio, da qualche giorno a Pomezia prov. Roma compare questa luce che pulsa e sembra costituita da una luce che gira come intorno un asse in precessione pulsando, nel tratto di cielo che vedo dalla finestra in cucina, mettendo il telefono su un cavalletto ...

Continua a leggere

Avvistamento UFO in provincia di Caserta alla Vigilia di Capodanno ?

Alla fine dell'anno ricevo una gradita sorpresa: una segnalazione di un avvistamento UFO vicino casa ovvero nel paese dove ho residenzaCosi mi segnalava un utente che vuole rimanere anonimoda G.S.: «ll giorno 31 dicembre di quest.anno esco di casa alle ore 6 30 circa per fare un pò di jogging passando per Piazza Bellarmino comunemente Piazza Mercato di Casapulla che lei probabilmente conosce. Casualmente nel cielo scorgo una luce che dapprima sembra immobile poi si muove lentamente da sinistra a ...

Continua a leggere

La telecamera della Stazione Internazionale Spaziale non ha ripreso nessun UFO, solo un rottame

Sono consapevole di aver trascurato la tematica ufologica , ma ho ritenuto necessario dedicarmi ha gli sviluppi relativi al nuovo coronavirusQuando è scoppiata anche mediaticamente l'epidemia ho previsto-ma non era difficile- il diffondersi di un panico che avrebbe sicuramente avuto influssi negativi proprio sul tentativo del contenimento del virus e quindi raccontarla con dati e notizie provenienti da fonti ufficilai mi è sembrato la cosa giusta-Così come indicare quelle bufale che grazie alla condivisione sui social sono diventate virale e ...

Continua a leggere

qui in cielo pronto a scattare

Il video virale dell' Ufo in California è un fake, ovvero solo un riflesso

Mi ha incuriosito un video che è diventato virale in rete pubblicato anche da  La Repubblica.it Video  che sotto potete ammirareRaccontiamo brevemente la storia dell'avvistamento : il 23 Luglio 2018 tale Douglas Benefield probabilmente impiegato nel sevizio di sicurezza notturna di un cantiere di Cathedral City, in California osserva nel monitor di un sistema di telecamera a circuito chiuso un oggetto che si alza in cielo per pochi attimi per poi sparire a velocità sostenuta "tipo fulmine" sebbene le riprese siano ...

Continua a leggere

Tempo stimato di lettura: 23 minuti
I Miei Dossier

Ho dovuto parecchie volte vincere la tentazione di occuparmi dei misteriosi incendi di Canneto di Caronia, in primo luogo non avevo e non ho esperienze ed elaborazione dettagliata di combustione, elettromagnetismo e geologia materie applicabili ai “fatti di Caronia”, sebbene ci fossero ipotesi ufologica dalla presenza presunta di oggetti non identificati nei cieli del paese siciliano, la mia limitata esperienza in tema di ricerca ufologica mi spingeva ad escludere l’ipotesi che tali fenomeni fossero legati a questi oggetti, azioni così aggressive di questo tipo non si sono mai registrato nel corso della storia delle ricerche.

Inoltre questi fenomeni di combustione avevano prodotto sofferenze alla popolazione, pertanto bisognava avvicinarsi con una forte sensibilità al fine di non arrecare ulteriore sofferenza agli abitanti del paese in questo.a causa dei numerosi episodi verificatisi nello scorso mese di settembre mi hanno indotto a rompere gli indugi scatenando la mia curiosità rendendomi conto che i “fatti di Canneto” rappresentano un fatto unico nel panorama scientifico, leggendo alcune ipotesi scettica mi sono reso conto che anch’io potevo occuparmene inoltre chi volesse accusarmi di speculare su questo episodio forse sarebbe meglio guardasse nella propria casa nel resto (rubo una frase da Diego della Valle) male non fare-paura non avere

In questo articolo cercherò di comporre come un mosaico il quadro della situazione in maniera quanto più precisa possibile valutando o quasi tutte le ipotesi secondo criteri personali al fine di potermi fare un’idea è come sussidiario a chi ha intenzione di capire qualcosa sui fatti da un punto di vista diverso cioè da uno che crede in teorie considerate dalla scienza pseudo scientifiche per cui mi tenetevi

cosa è successo e cosa sta succedendo a Canneto di Caronia?

nel corso di quasi 11 anni si sono verificati fenomeni di combustione spontanea di cui non si conosce le cause il motivo è il responsabile, questi incendi hanno colpito materiale infiammabile provocando addirittura l’incendio di un’intera abitazione ma anche materiale di difficile combustione in cui elemento fondamentale è la presenza di metallo che in seguito rimarrà secondo le mie opinioni come unico elemento importante sul quale fare una minima ipotesi contatori, cavi elettrici, televisioni, aspirapolvere, tubi ed vari tipi elettrodomestici prendono fuoco anche se senza essere alimentati di energia elettrica;

dove si trova canneto di Caronia

Ovviamente in Sicilia esposta sul tirreno a metà strada fra Palermo e Messina e’ una frazione di Caronia in provincia di messina vicino alla linea ferroviaria Messina-Palermo e l’autostrada A20.

canneto-300x250

 

Cronologia degli avvenimenti

Iniziamo dalla fine cioe’ a settembre del 2014 si sono verificati trenta incendi in 48 ore 30 sono inceneriti In un appartamento si e’ incendiata una sedia e un copri-tavola in plastica, quasi contemporaneamente, in un altro appartamento di incendiava un sacco ,ancora in un altro e’ bruciato un divano e un libro di Padre pio con una targhetta metallica sulla copertina un sedile di una Fiat Bravo prende orari prendevano fuoco anche un ed un libretto su Padre Pio che aveva una targhetta metallica e va a fuoco addirittura un sedile del furgone-autobotte con sistema antiincendi della protezione civile lasciato a disposizione degli abitanti , sono questi gli ultimi episodi che hanno fatto esplodere di nuovo il caso e annch’io mi sono mosso; ma adesso iniziamo dall’inizio

Nel dicembre 2003 alcuni oggetti come contatori , cavi elettrici, televisioni, aspirapolvere, tubi ed vari tipi elettrodomestici ma anche suppellettili prendono fuoco anche in assenza di energia elettrica; tutto cio che conteneva metallo o in vicinanza di essa presero fuoco in una maniera spontanea senza che si riusci’ ad capire le cause se naturali o artificiale e ‘il responsabile se c’era(questo era ed e’ il problema)

In un primo momento la cittadinana e autorita’ non si preoccuparono eccessivamente credendo che si tratta di episodi casuali che non si sarebbero piu’ verificati, previsioni smentite dai fatti

Infatti con l’inizio del 2004 gli episodi anziché smettere aumentano anche a distanza di pochi metri e pochi minuti provocando anche ustioni e quindi giustificata preoccupazione nei cittadini , la situazione precipito quando un’appartamento fu distrutto dalle fiamme , esperti quali vigili del fuoco scoprirono che l’origine del fuoco proveniva da un materasso precisamente dalle molle metalliche dello stesso che provocarono un a fiamma che investi il materasso che sappiamo essere un materiale facilmente infiammabile nel frattempo si verifico’ un altro un altro episodio strano fu staccata per precauzione la corrente degli stabili interessati a questi fenomeni , ma la stranezza fu che un contatore fu trovato bruciato le fiamme si svilupparono all’ interno dell’involucro della cassa del contatore come se irradiato da microonde per tanto il fatto smentiva la possibilita’ di qualcuno che avesse appiccato il fuoco avrebbe cioe’ potuto incendiare la parte esterna e non partire da quella interna.

Le prime ipotesi riguardano malfunzionamenti della vicina linea ferroviaria precisamente problemi di dispersione elettrica dell’impianto di alimentazione della rete ferroviaria della vicina Messina-Palermo, tecnici dell’Enel e delle Ferrovie escludono questa ipotesi non rilevando nessuna anomalia considerando che tali fenomeni si verificano anche in totale assenza di energia elettrica come gia’ indicato

Gli incendi si sono accompagnate ad anomalie di tipo elettromagnetico, come la smagnetizzazione di supporti di memoria malfunzionamento delle chiusure elettriche degli autoveicoli, forti variazioni nelle bussole magnetiche

In contemporanea la Procura di Mistretta Messina apre un fascicolo sottoponendo a sequestro gli appartamenti e il materiale bruciato misteriosamente

collage

Anno 2005:

Tutto cio’ non pone freno al fenomeno sono inevitabili studi scientifici approfonditi Per tanto Su proposta della Protezione civile nazionale e la Regione Sicilia viene istituito dal Presidente del Consiglio dei ministri con ordinanza n. 3428 del 29 aprile Gruppo Istituzionale per l’Osservazione dei Fenomeni con Ordinanza Emergenziale della Protezione Civile Un gruppo di lavoro finanziati dal governo e regione Sicilia preseduta dal dott. Francesco Mantegna Venerando e composta tra l’altro dal professori Bruno Azzerboni(Ordinario di Elettrotecnica all’Universitàr di Messina), Giuseppe Maschio (Direttore del Dipartimento di Chimica all’Università di Padova), dal fisico CF Prof. Clarbruno Vedruccio (Marina Militare) e dal dottor Massimo Chiappini (Direttore del Laboratorio di Geomagnetismo del I’Ingv-Istituto Nazionale di Geofisicae Vulcanologia),potendo inoltre contare alla collaborazione di gruppi di ricerca di varie universita’ Telespazio, enel Trenitalia e’ l’ausilio dell’Aereonautica militare e Marina attraverso loro mezzi (aerei e navi) e sembrerebbe addirittura la consulenza di tecnici della NASA l’attivita’ di tale gruppo si sviluppo’ tra l’altro alla misurazione di parametri fisici, geofisici e geochimici, non solo della terra ferma ma anche nel mare nella zona in corrispondenza di canneto si e’ provveduto al monitoraggio campi elettrici ed elettromagnetici misurazione dei parametri ambientali e meteoclimatici mappatura dell’intensita totale del campo magnetico terrestre condotta con tecnologia d avanguardia dall’INGV su un’area di mare compresa tra I’Isola di Ustica e le Isole Eolie si è provveduto ad installare una rete di sensori per il monitoraggio di campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici con la duplice funzione di e di generare in modo automatico messaggi di allarme in tempo reale

Insomma una portentosa macchina da guerra che si avvale del meglio riguardo la scienza e tecnologia

 

Nel 2007 Il gruppo tramite il coordinatore dott. Francesco Mantegna Venerando anticipa i risultati parziali delle loro osservazioni che poi vengono descritte nell’articolo della regione Sicilia qui in formato PDF http://www.regione.sicilia.it/presidenza/protezionecivile/comitatoregionale/caronia/articolo_venerando_caronia_protezciv.pdf

Al dila delle inutili e sterili polemiche relative a ipotesi ufologiche di un fantomatico dossier riservato che sono servite a mio avviso a sminuire le osservazioni del gia’ citato Gruppo le conclusioni sono chiare per chi sa leggere e nulla valgono lettere scettiche a chiedere delucidazioni allo stesso Mantegna Venerando cliccare qui per informarsi del caso cliccare qui per maggiori informazioni sul caso

LE CONCLUSIONI Parziali: Secondo gli esperti coordinati da il coordinatore regionale del comitato della Protezione civile sicilianae sono da escludere cause naturali alla base di questi incendi in quanto parametri fisici, geofisici, geochimici Hanno registrato valori normali lo stesso an cause originate da impianti quali ferrovie ferrovia, impianti di radio-telecomunicazione, rete elettrica ect ,

In definitiva, secondo il Gruppo, Canneto di Caronia è stata colpita da fenomeni elettromagnetici di origine artificiale, che generano in un lasso di tempo di un nano secondo onde trasmesse nella una banda compresa dai tre mhz a 4 gigohrrtz 12 15 gk watt concentrata. Fasci di microonde a ‘ultra high frequency’ compresi nella banda tra 300 megahertz e alcuni gigahertz Ipoteticamenteuna macchina per trasmettere tali fasci di onda dovrebbe raggiungere una potenza tra i 12 e i 15 gigawatt.

In poche parole e se Canneto si trovasse in un potente forno a microonde

Il probabile punto d’origine di queste onde ovvero il punto in cui sarebbero prodotte o fuoruscite e il mare una vasta zona che in base alle indicazioni riguardo al monitoraggio coprirebbe una zona quasi triangolare che ha come estremi Ustica le Eolie e Canneto

triangoloa

In realta’ il punto preciso non si ‘e potuto ancora scoprire a causa della velocita’ della trasmissione di queste onde

Facendo un rapido calcolo cioe’ che una Centrale Nucleare raggiunge un massimo di potenza di Un gigawatt ci vorrebbero dalle 12 fino alle 15 centrale per poter trasmettere il raggio Esiste qualcosa o tecnologia capace di cotanti risultati? Forse…

Il Mantegna in maniera del tutto ipotetico ma logico immagina che questi incendi i relativi fasci di onde siano il risultato di esperimenti militari

A questo punto mi sono chiesto, come penso stiate facendo voi se esistono o sono esistiti fatti simili a Canneto in effetti ho fatto una ricerca ed ho trovato che :

Nel 1996 in francia si verifico’ un incendio che colpi* abitazioni di una specifica area durante un incendio un casco di un vigile si fuse per l’altissima temperatura Le autorita’ competenti non sono riuscite a spiegare le cause

Nel 2008, A Spoleto si verificano incendi spontanei in alcune abitazioni. Il fenomeno si manifesto’ per alcuni giorni per poi cessare definitivamente

Sempre nel 2008 stavolta a Firenze, in due abitazioni si verificano casi di combustione spontanea di mobili, abiti e oggetti vari. Gli incendi continuano per alcuni giorni e poi cessano.

Dal 2011 in Sud africa nella cittadina di Hopewell si sussuegono episodi di combustione spontanea di letti, altoparlanti del bacini di plastica e di lavaggio in acciaio, cibo e vestiti ed ect ect . Anche qui le autorita’ hanno dichiarato di aver visto il fuoco iniziare spontaneamente a bruciare attraverso gli oggetti che erano state tirati fuori dalla casa

Nel 2014 a Cisternino in provincia di Brindisi si verificano incendi simili a Caronia persone sono testimoni di incendi che si spiluppano all’improvviso senza un’apparente spiegazione

Luglio 2014 Bitlis in Turchia, nel quartiere di Mehmet Eli Bakir in alcune abitazioni si sviluppano incendi spontanei di vari elettrodomestici divani, tappeti, armadi, letti e piumoni anche qui la notizia ha avuto grandi rilievi sui mass media

Ma ritorniamo a Canneto di Caronia su Alcuni fatti che non solo incendi lasciano perplessi: e’ lo stesso Venerando ad illustrare una strana coincidenti tra gli incendi nella frazione di canneto quelli di un appartamento vicino l’autostrada a 2 km da canneto direzione Messina e un campo a sud vicino le montagne a 4 km. da canneto Precisamente in questo campo solo una particolare tipo di piante erbalee “le Ampelodesmos mauritanicus” sono risultate bruciate mentre le altre piante arboree presente nello stesso campo sono rimaste a indenni cosa strana e’ che l°Ampelodesmos mauritanicus presentava bruciature nell’apparato radicale (la parte sotterranea o radice)

images6iyvvvup

mentre le foglie e le foglie avevano tracce di combustione con intervalli u di circa 4 cm uguali ai cavi elettrici riscontrati negli incendi a Canneto e quelli a 2 km lungo l’autostrada che ovvero i cavi bruciati di canneto, quelli del caseggiato a 2 km dalla stessa e le Ampelodesmos mauritanicus presentavano bruciature simili ovvero gli intervalli da una bruciatura all’ altra coincidevano in modo esatto, solo coincidenza ?

Un’elicottero Sikorsky della Protezione civile in volo sul basso Tirreno e’ stato costretto a un atterraggio di emergenza perche tre delle quattro pale presentava degli squarci di notevole entita’ i piloti hanno affermato di non aver urtato contro nulla. comunque un fatto isolato secondo la casistica degli incidenti che riguardano gli elicotteri

elic

Nel 2004 assistiamo allo spiaggiamento di milioni di velella Velella una specie di piccoli polipi chiamati anche barchette di san Pietro che si sono arenati lungo circa 100 km di costa da Canneto di Caronia a Palermo , oggi assistiamo a frequenti fenomeni di spiaggiamento di questi animali le cause sono da ricercare nell’innalzamento della temperatura del mare anche se non ha mai raggiunto le dimensioni di Canneto ma nel 2004 questi sono stati un caso raro c’e’ da chiedersi cosa abbia nel 2004 alzato la temperatura del mare da raggiungere valori del 2014 ?

velella

Episodi simili si verificano nella famosa galleria di Tremonzelli sull’A19 Palermo-Catania da almeno 20 anni

galleria

Dal Giugno 2010 fino a pochi giorni fa si sono verificati piu’ di trenta casi in quattro anni. Con un’excaletion proprio nel 2014 quando sono ripresi i fenomeni a Canneto decine di auto furgoni, camion, tir e motociclette vanno in panne impianti elettrici che vanno in corto circuito anche per brevi periodi mezzi che si incendiano con una frequenza imbarazzante e quasi tutti senza plausibili spiegazioni

Alcuni esperti parlano anche qui di Gli esperti hanno parlato di possibili fenomeni elettromagnetici ma i rilievi fatti dall’Arpa Sicilia non registrano nessuna anomalia

GIULIO GIALLOMBARDO giornalista che scrive per www.siciliainformazioni.com ha registrato tutti gli eventi anomali verificatosi in quattro anni , un lavoro egregio che ci permette di faci un idea sui fatti

Segnalo alcuni episodi che sembrano essere piu’ eclatanti

Circa 20 anni fa insegnanti dell’istituto minerario di Caltanissetta, che tornavano verso Palermo a bordo di una Peugeot secondo un’insegnante coinvolto nell’episodio : “Entrati in galleria dopo avere percorso duecento metri, improvvisamente si spengono i fari e il motore della macchina e contemporaneamente le luci della galleria. Siamo rimasti colpiti da quanto ci stava accadendo. Eravamo totalmente al buio. Neanche il tempo di renderci conto di quanto accaduto, saranno trascorsi 5-10 secondi, e la luce è ritornata sia in galleria che nell’auto. Così siamo usciti vivi dalla galleria”

Un giornalista dell’Ansa, Adolfo Fantaccini, ha raccontato che la propria auto si è spenta da sola all’ingresso della galleria andando ad urtare il guard rail

Un tir all’interno della galleria è in andato in fiamme. Non si conoscono le cause dell’avaria, probabile “guasto elettrico”. La galleria è stata chiusa al traffico per settimane per permettere la riparazione della stessa

Un’auto della polizia stradale di Buonfornello ha subito guasti anomali alle apparecchiature elettroniche della propria auto che non rispondeva piu’ ai comandi

pullman di studenti di modica prende fuoco in galleria nessun ferito si registrano ingenti danni all’impianto elettrico della galleria.

pullman della squadra femminile di calcio Ludos Palermo si è fermato in galleria per un anomalo guasto ai freni.

Luca Cirrito viaggiava su un furgone quando improvvisamente questo si è spento mentre si trovava all’interno della galleria. Secondo Il meccanico che ha riparato l’auto tutto l’impianto elettrico era saltato , come se i cavi elettrici si fossero squagliati”

Questi sono alcuni dei casi per una completa e dettagliata visione cliccare su http://www.siciliainformazioni.com/77218/tremonzelli-story-tutti-i-casi-segnalati-nella-galleria-maledetta

I fatti della galleria di Tremonzelli simili a quelli di canneto sono solo casualita’ ? penso sia piu’ facile vincere al super enalotto

I fatti di canneto arrivano alla conclusione almeno da un punto di vista legale grazie alla procura di Mistretta Il 24 giugno 2008 che dopo aver consultato i consulenti nominati archivia i fatti : La conclusione dei consulenti fu che si trattò di fiamme libere e di mano umana

Dal 2008 fino al 2014 gli episodi di combustione diminuiscono anche se un comportamento anomalo e rilevato nei sensori antincedio installati nelle case a rischio suonano l’allarme incendio diverse volta al giorno senza motivo sebbene risultano non essere guasti…..

Il resto e storia recente con gli episodi raccontati all’inizio ovvero siamo ritornati al punto di partenza non sappiamo granche’ e in maiera molto confusa grazie anche alle numerose e talvolta stramapalate ipotesi di scettici ufologi e Religiosi

Penso vogliate conoscere le ipotesi che si sono sviluppate intorno ai fatti di canneto:

iniziamo cosi’ ci togliamo il pensiero con il dossier o indagine dello scettico segugio di Eco e un suo collega che si sono recati a Canneto

Mi raccomando leggete gli articoli degli scettici qui sotto per testimoniare che non scriva falsita’

Primo articolo

Secondo articolo

Terzo articolo

In pratica gli scettici ovvero lo psicologo segugio di Eco e un progettista elettronico, teorizzano che l’origine sia di origine umana fatto doloso in quanto gli oggetti esaminati mostrano solo traccie di bruciature provocate da calore applicato esternamente forse da una fiamma mentre nessun esemplare presenterebbe danni dovuti da riscaldamento interno fenomeno che si sarebbe dovuto verificare in caso di fenomeni elettromagnetici elettrica ipotesi plausibili avallata dalla sentenza di archiviazione della procura , ma sappiamo che non significa nulla se il risultato e’ giusto ma il metodo per arrivare e’ sbagliato Infatti:

Mi domando come sia possibile fare delle ipotesi dopo un piccolo giro guidato tra gli appartamenti dove aver controllato un po di fili e una presa presa

spinacicap

Precisamente Quali sarebbero gli esemplari controllati soltanto una presa? questa qui sotto dove non si capisce da dove si sviluppa la bruciatura……un po’ pochino rispetto ai numerosi casi studiati dal team di Venerando dove tra l’altro alcuni oggetti come il materasso descritto prima che si sarebbe incendiato dall’interno per via delle molle metalliche…..gli scettici niente dicono sui fatti della Ampelodesmos mauritanicus dello spiaggiamento e l’elicottero con le pale bucate……

Le ipotesi degli scettici dovrebbero essere avallate da qualche prova piu’ sostanziosa oh…..eccola qui la potete consultare

 

In questo articolo leggete qui http://www.cicap.org/new/articolo.php?id=274236

il perito industriale scettico scrive che Ho avuto la fortuna di ricevere alcuni campioni di materiale bruciato direttamente da un tecnico Telecom che fra i primi si è recato a controllare gli impianti.

Per maggiore sicurezza ho sottoposto i campioni ad un laboratorio che esegue prove e misure a norma di legge sui materiali elettrici, che ha confermato quanto mi era già apparso evidente: nessun fenomeno elettrico, solo l’azione di una fiamma applicata dall’esterno.

Come mai l’esperto della Telecom non ha consegnato il campione di materiale bruciato che appunto dovrebbe essere materiale d’indagine alle autorita’ giudiziarie e investigative Forze dell’ordine Magistratura protezione civile incaricate per legge a svolgere indagini (la cosa piu’ normale da fare quando si trova un oggetto facente parte della scena di un probabile reato o comunque d’indagine) ma preferisce uno seppur esperto ma non un pubblico ufficiale incaricato e leggittimato da legge a fare attivita’ d’indagine’

Oltre tutto l’esperto scettico progettista elettronico perche’ non ritiene necessario di consegnare il materiale alle autorita giustamente preposte anzi si sostituisce ad essi nell’effettuare un controllo o ordinare un controllo sul materiale?

Penso sia necessario un chiarimento su questo fatto da parte degli scettici. Secondo la mia personale opinione visto i risvolti descritti sopra mi sembra il caso di stracciare ops stralciare l’ipotesi degli scettici

Che e’ pari a quelle da me descritte e sviluppate negli articoli e’ sostituirla con quella della magistratura di Mistretta che sebbene uguale e’ il risultato di studi piu’ approfonditi

Ma gli incendi di Canneto di Caronia sono dovuti a mano umana per fatto doloso

Pur rispettando la Procura di Mistretta sono piuttosto contrario alla sentenza dovuta secondo me a indagini parziali e troppo frettolose dei periti

Seguendo questa ipotesi cerchiamo di sviluppare un identikit pel “Piromane “

Doverebbe essere una pesrsona anzi diverse persone visto che alcuni incendi si sono verificatiin contemporane ma in luoghi diversi, eccezionli un illusionisti migliori di Houdini anzi dotato di poteri sovrannaturali quale l’invisibilita’ visto che gli incendi si sono verificati in appartamenti quando erano presente i propretati o chi abitlualmente ci dimora addirittura in presenza di testimoni ovvero di persone che hanno visto per esempio un asciugacapelli bruciare dal vivo,

Forse l’ipotesi piu’ facile quella che alcuni non hanno il coraggio di affermare pur credendo nell’ipotesi del piromane che siano gli stessi proprietari o chi dimora abitualmente nelle case che hanno subito i danni ovvero chi lamenta di subire questi incendi . Ma quale sarebbe lo scopo di costoro?

Quali i vantaggi?

Sono persone che hanno costruito la loro casa con sacrifici con le loro mani e poi di tutto punto si autoinfliggono danni , in realta’ e una ipotesi poco credibile la gente siciliana considera la loro casa come un valore non solo economico ma soprattutto affettivo e’ un piccolo loro mondo costruito con il sudore della pelle Dovrebbero allora essere tutti impazziti , Via sono persone mature e anziani poco propense a pazzoidi mode folli giovanili di imitazione presenti sui social ……In realta’ gli abitanti di Canneto di Caronia sono vittime e basta

Non voglio giudicare la sentenza , ma valutare che ad oggi il piromane o piromani non sono stati scoperti ne si sa il movente ne l’arma ……

Ipotesi Poltergeist.
Il termine poltergeist deriva dal tedesco e significa spirito rumoroso
Fenomeni gia’ conosciuti e verificatosi nell’antica roma ci sono tracce in documenti medievali Della Germania Cina Galles

Nell’ottocento si racconta di fatti simili verificatosi a Canneto in passato si riteneva che l’origine di questi fenomini fossero dovuti alla presenza di demonio, alle streghe o ai fantasmi dei defunti Oggi si collegano al’RSPK, (in inglese RECURRENT SPONTANEOUS PSYCHOKINESIS, tradotto in Italiano PSICOCINESI SPONTANEA RICORRENTE)  che ipotizza fenomeni dovuti inconsapevolmente da adolescenti determinati da conflitti inconsci dovuti a prime spinte sessuali aggressività repressa
Questi Fenomeni si manifestano in modo simili a quelli di Canneto come autocombustione elettrodomestici che si accendono e si spengono mobili che si spostano ma presentano alcune differenze come pietre e sassi che volano con traiettorie insolite quadri che cadono comparsa di pozze d’acqua e di scritte sui muri fino alla produzione di strane voci persino la levitazione di persone e oggetti
In particolare siamo in presenza di poltergeist se
• Gli oggetti in movimento feriscono le persone presenti o danneggiano gravemente la casa.
• Le manifestazioni durerebbero alcune settimane o alcuni mesi al massimo.
• Si verificherebbe quasi sempre in presenza di una particolare persona, detta persona focale o determinante, che sarebbe in età adolescenziale.
Fonte wikipedia
Difficile interpretare i fatti di Canneto come fenomeni di poltergeist proprio perche’ comunque diversi da quelli previsti per il poltergeist non risultano a Canneto per esempio casi di levitazione sassi che cambiano direzione strani voci ed ect ect oltretutto difficile che fenomeni di poltergeist si manifestino come canneto in diversi ambienti in contemporanea dovrebbero essere presenti nei vari luoghi d’incendio diverse persone focali ovvero i responsabili inconsapevoli e inoltre la durata dei fenomeni di Poltergeist e di breve durata mentre a Canneto di Caronia durano oramai da parecchi anni

Ricordo inoltre che la PSICOCINESI SPONTANEA RICORRENTE non ha ancora validita’ scientifica

Come avete letto ho cercato di verificare questa ipotesi secondo i parametri della stessa senza nessuna preclusione o storcere il naso anche se non credo ciecamente alla stessa
Dobbiamo comunque separare il poltergeist con fenomeni di Satanismo infestazioni di defunti ed altro
Per cui introduciamo l’ipotesi Satanismo sviluppata dal famoso esorcista Padre Gabriele Amorth testimone di fatti simili a quelli di Canneto fiamme strane black out ed altro dove pero’ era certa il collegamento con il demonio Secondo il Padre anche a Canneto ci sarebbe lo Zampino del demonio dovuto probabilmente al fatto che qualcuno l’abbia invocato con Spiritismo o addirittura messe nere
Mi sembra difficile che le persone che abitano a Canneto , molte sono anziani, si dedicano a messe nere o spiritismo , mentre nei casi di manifestazione demoniaca i fenomeni sono limitati al luogo dove dimora il posseduto, a Canneto gli episodi sono piuttosto estesi riguardano molte abitazioni …..
Leggendo i vari fenomeni di possessione demoniache non trovo connessioni con i fatti di Canneto….

Ipotesi Ufo

Essendo un ricercatore pessimo di ufo non potevo escludere quella ufologa sviluppata da molti ricercatori
Effettivamente quella di Canneto di Caronia e zona di numerosi avvisamenti alcuni dei quali sono stati segnalati al Mantegna Venerando poco propenso a questa ipotesi numerosi punti dischi oggetti sono stati segnalati addirittura dal male si sono visti emergere o immergersi gli Uso (Unidentified Submerged Object – oggetto sottomarino non identificato) in pratica ufo che si immergono nell’acqua comportandosi come sottomarini)
Il sito edicolaweb.net http://www.edicolaweb.net ha fatto un diario degli avvistamenti nella zona di canneta tra i piu’ importanti annoveriamo
La mattina del 5 maggio alle ore 10,50 mentre si trovava a Canneto, seduto sul muretto adiacente il fabbricato della propria casa insieme ai Carabinieri e ad una ragazza della Protezione Civile, discutendo in generale sulla situazione locale, abbassando lo sguardo notò un’ombra che scivolava via, alta dal terreno circa 30 centimetri, con direzione da sud a nord, di colore grigio fumo e di forma irregolare. Tutto questo durò pochi secondi per poi svanire nel nulla. Il testimone si guardò intorno, nessuno dei presenti stava fumando e la giornata era soleggiata.
Nelle notti che vanno dal 24 al 26 ottobre affacciandosi dal balcone di Canneto che dà sul mare, il testimone e suo nipote videro delle luci strane, formanti i colori dell’arcobaleno, che si spostavano in modo orizzontale nella direzione Messina-Palermo e viceversa. I due si guardarono increduli e rientrarono in casa un po’ impauriti.

Nella notte del 28 e 29 ottobre verso le tre di notte, nella fiumara di Caronia, due signori sentendo un rumore strano si affacciarono dapprima al balcone che da sul mare, ma non videro nulla e allora si affacciarono dalla finestra del bagno lato monte, osservando così un oggetto sferico, descritto grande quanto la luna, che si alzava a scatti ed emetteva un rumore strano (lo stesso fu avvistato nel mese di aprile dalle stesse persone).
La sera del 27 marzo alle ore 22,10 mentre percorreva la statale che porta da Marina a Canneto, la stessa persona raggiungendo il ponte della fiumara, notava nella collina un bagliore di luce bianca intensa che andava dirigendosi verso l’alto per poi svanire. Il tutto ebbe la durata di qualche minuto. Il giorno dopo egli si recò in loco per costatare se quello che aveva visto poteva essere spiegabile in termini convenzionali, ma sul posto non poteva trovarsi alcun mezzo, perché sfornito di strade.
La sera del 21 maggio alle ore 22 il testimone si stava recando a Canneto con sua moglie ad accompagnare suo cognato. Giunti a Canneto, mentre stavano salendo le scale per andare a casa si manifestò a tutti un forte mal di testa, come più volte registrato dai residenti in zona. Sua moglie mise in ordine alcune cose (mentre il mal di testa aumentava), e dopo varie insistenze scesero in casa del cognato. Ma il mal di testa cresceva. L’uomo disse alla moglie di uscire all’aperto con lui, e usciti fuori per raggiungere l’auto notarono una luce arrivare dal mare. Era molto intensa e bassa mentre passava vicino ai fabbricati Pezzino per poi passare sopra il cavalcavia autostradale e svanire.

Il 27 giugno alle ore 24,00 furono osservate tre apparenti stelle cadenti in contemporanea direzione monte-mare, mentre alle ore 21,30 una luce sospetta sorvolò Marina in direzione monte-mare.
Q
L’episodio piu’ interessante preso in considerazione anche dal gruppo gestito dal Venerando riguarda proprio l’elicottero che presentava squarci in tre pale su quattro questo elicottero avrebbe attirato l’attenzione di un abitante di Caronia in quanto l’elicottero era inseguito da un oggetto , questo fatto e’ stato fotografato dal testimone con il suo cellulare .

elicottero-ufo

Ingrandendo l’oggetto risulterebbe di forma sferica una descrizione di solito usata per indicare un Ufo . Osservando a foto sotto potete farvi un idea

oggetto
Penso che sebbene la presenza degli ufo dimostrata dalla casistica sia evidente, non possa essere messa in relazione con gli incendi , e’ da favola credere che gli alieni lanciano fulmini su Canneto, la cosa importante e’ che non ci sono episodi simili nella casistica ufo ovvero fenomeni simili a quelli di Canneto con avvistamento Ufo ,ritengo che la massiccia presenza di Ufo in questa zona ovvero nella zona compresa dall’isola di ustica fino alle Eolie e a sud la sicilia sia collegabile presenza di operazioni militari che coinvolgono eserciti di diverse nazioni
L’ipotesi esperimento di una potente arma posseduta da un non precisato esercito
Dalle conclusioni parziali di Venerando risulterebbe un potente raggio o fascio di raggio a microonde , da questo si e’ ipotizzato che questi incendi sarebbero gli effetti collaterali di esperimenti che riguarderebbero nuove e futuristiche armi Tra le tante e talvolta assurde ipotesi di arme ho studiato una in particolare la cui esistenza e’ certa :La bomba elettromagnetica
conosiuta meglio come (E-bomb) in italiano la bomba e

E’stata ideata per mettere fuori uso componenti elettronici in un vasto raggio di azione mediante un impulso elettromagnetico o EMP (electro magnetic pulse). In pratica tali bombe produrrebbero intensi campi elettrici e magnetici che collegandosi con apparati elettrici o elettronici circostanti creando extracorrenti o picchi di tensione in grado di danneggiare i circuiti in particolare i danni che provocherebbe tali bombe dovrebbero essere
Circuiti integrati Processori di computer transistor, Valvole termoioniche, induttori e motori.

Secondo alcune fonti L’esercito Usa avrebbe provato bombe elettromagnetiche sperimentali durante la guerra del golfo del 1991.

La CBS News ha riferito che durante la guerra in Iraq del 2003 e’ stata utilizzata una bomba-E sulla TV iracheni per metterla fuori uso
Un’altra evidenza dell’esistenza della bomba si ebbe quando nel 1976 atterrando MiG-25 di fabbricazione Russa attero’ in Giappone

I tecnici che esaminarono il velivolo rilevarono la presenza di gabbie di Faraday che schermavano l’elettronica di bordo cio’ significava che i Russi erano a conoscenza di questa arma e’ avevano adottato delle difese
Un fatto che reputo importante sono le principali tipologie di impiego di questi ordigni : atmosferico, sotterraneo, alta atmosfera, e subacqueo.
In riferimento ai fatti di Canneto si puo’ ipotizzare l’uso come esperimento di una bomba E di tipo subacqueo nel mare antistante in modo tale che la deflagrazione non possa essere avvertita dalla popolazione che avrebbe generato intensi campi elettrici e magnetici che avrebbero provocato danni a motori , cortocircuiti , e incendi provocate da scariche elettriche generate da impianti colpiti da i gia citati campi elettrici ovvero i danni descritti sopra previsti dopo l’impiego della bomba e sono assimilabili a quelli di Canneto
Un episodio potrebbe dare ulteriore conferma a questa ipotesi sono le strane esercitazioni condotte dall’esercito Usa elicotteri Black-Hawk atterrano all’improvviso nelle campagne facendo sbarcare corpi speciali quali le Navy Sea specialisti anche in abiti civili che installano dispositivi elettronici e strumenti di misurazione , provocando stupore e preoccupazione fra la popolazione che ovviamente non sono avvertite-

amer2
Di questo fatto si e’ occupato il deputato della regione Sicilia Fabrizio Ferrandelli e il parlamentare Salvino Caputo con due interrogazioni parlamentari al Presidente della regione sicilia
Mi chiedo cosa dovevano misurare i strumenti installati dal personale Usa sbarcato dai Black-Hawk ? qualcosa da mettere in relazione con i fenomeni di Canneto?
Sebbene ci sono molti dubbi riguardo la forte presenza dell’esercito USA sul territorio italiano , questa ipotesi mi sembra simile ai film di 007

Possibile che lo stato Italiano autorizzi il lancio di Bombe E nel suo territori fregandosi della popolazione di Canneto almeno per due volte ovverodia di nuovo l’autorizzazione al lancio della bomba sapendo delle conseguenze verificatesi la prima volta?
SI potrebbe altresi ipotizzare che l’esercito USA abbia lanciato queste bombe senza autorizzazione preventiva dello stato italiano , possibile che avrebbe commesso un atto di aggressione o guerra nei
confronti di un Paese Alleato? Tesi assurda da tutti i punti di vista
Con quest’ultima ho finito le ipotesi di tipo Pseudo-Scientifiche adesso iniziamo con quelle che hanno un minimo di verita’ scientifica
L’ipotesi Piezoelettricità
Qualcuno ipotizza che l’origine degli incendi di Canneto sia dovuti a fenomeni di piezoelettricità che e’ la proprietà di alcuni cristalli di originare una carica elettrica se compressi dalla roccia in cui sono presenti
si comporta dunque come un condensatore al quale è stata applicata una differenza di potenziale che nel caso di Caneto provoca scintille e di conseguenza incendi
I dubbi circa questa ipotesi consistono
• nel fatto che i campi elettrici generati dai cristalli seguono una direzione impressa dalla roccia stessa , di solito vanno in tutte le direzioni , in questo caso i campi elettrici corrispondennti ai minerali si dovrebbero incrociare urtandosi e quindi annullandosi o scaricandisi tra di loro . Per poter arrivare qa Canneto dovrebbero muoversi lungo identiche direzioni perpendicolari fatto difficile da immaginare
• Perche’ questi fenomeni si sono verificati solo in un determinato periodo fine 2003 2014mentre prima non si notano situazioni dekko stesso tipo?
• Non ci sono segnalazioni di fatti simili dove per certo si consideri la piezoelettricità come origine
Ipotesi di origine Geo termica
Questa ipotesi sostenuta almeno cosi si dice da Tullio Martella, capo della Protezione Civile della Regione Siciliana, immagina che la crosta terrestre sia formata da tanti canali, uno di questi sotto Canneto dal quale da questi canali risalirebbe energia geotermica scorre verso la superficie , venendo a contatto con l’aria formerebbe una nube di elettroni che incontrando conduttori li caricano di energia provocando le scintille e fuochi in alcuni abitazione di Canneto.
Difficile immaginare una nube di plasma che abbia una tale energia, oltretutto non ci spiega come si scaricherebbe al suolo , come fulmini?

L’energia geotermica viene utilizzata per produrre energia elettrica.
Ci sono diversi sorgenti geotermici ( Il più grande complesso geotermico al mondo si trova in Italia sul Monte Amiata l’impianto ha un potenziale di 1400 MW) in nessuna si manifestano episodi come quelli di Canneto da escludere….
Ipotesi legati a fenomeni vulcanici
Sappiamo che canneto si trova vicino alle isole eolie nota per la sua attivita’ vulcanica senza dimenticare l’Etna. Sono frequenti le foto in cui si vedono durante eruzioni vulcaniche fulmini tra nubi di cenere vulcaniche , la scienza e’ certa che le nubi di cenere possono creare campi elettrici che sviluppano scariche elettriche capaci danneggiare impianti elettriche e addirittura fuochi in stabili ovvero fenomeni simili a quelli di Canneto
Le obiezioni riguardo questa ipotesi si esplicano nel fatto che Stromboli e’ troppo lontana per generare nubi sopra Canneto lo stesso dicasi del’Etna che ha attivita’ di eruzione ceneri frequente Inoltre l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia hanno dichiarato che dai loro rilievi e tutto è risultato nella norma, Inoltre sempre stesso motivo perche’ solo a Canneto?
Infine propongo l’ipotesi che mi ha colpito maggiormente e dove ho trovato pochissimi punti contrari
Proposta dal fisico Marzio Mangialajo, che in pratica ipotizza la presenza di positive holes teorizzate e riprodottew in laboratorio dal geofisico americano Friedmann Freund
Inanzitutto bisogna considerare che la sicilia si trova compressa fra la zolla euroasiatica e la placca africana
A causa appunto di compressione di roccia le molecoli presenti in esse, compresse catturano elettroni a spese delle molecole vicine nelle quali si formerebbero dei buchi elettronici, queste molecole a loro volta ruberebbero elettroni a quelle vicine e cosi via finche i buchi si riducono fino ad annullarsi definitivamente e un fenomeno quindi che comporta un eccesso di cariche positive ,i p-holes, sulla parte esterna della roccia , i P-holes originate in rocce sommerse soggetto a compressione dovute dalle dinamiche delle placche tettoniche non catturano elettroni dall’acqua ovviamente non si diffondono e si annullano in esse , ma si muovono parallelamente nel fondo del mare emergendo in superficie sulle spiagge dove si diffondano e si annullano secondo quanto descritto prima,
Cosa invece succede a Caronia ?

questi p-holes una volta sulla sabbia non potrebbero annullarsi per mezzo della linea ferroviaria che si trova piu’ in alto della frazione di Caronia ovvero delle rotaie che non produrrebbero elettroni , i p-Holes non potrebbero diffondersi aldila ‘ della linea ferroviaria e si scaricherebbero sulle case di canneto che si trovano in mezzo tra spiaggia e binari ferroviari provocando i fenomeni descritti.
Le prove:
• il fatto che non si sarebbero verificati incendi a sud dei binari ovvero oltre gli stessi dimostrerebbe la validita degli P-holes
• il fatto che i rilevatori d’incendio installati dalla Protezione civile nelle abitazioni di Canneto continuano a dare l’allarme senza roghi in corso I rilevatori dovrebbero avere le capacita’ di segnalare un eccesso improvviso di carica elettrica che potrebbe sviluppare un incendio ,eccesso che dovrebbe essere dovuto proprio dalla formazione dei P-Holes
Le obiezioni a questa ipotesi:
• i P-Holes che provocano incendi sono determinati dalla ferrovia che funge da tappo , ma non possono generare fenomeni simili a Canneto quali le anomalie descritte della galleria di Tremonzelli, le Ampelodesmos mauritanicus stranamente bruciate e lo spiaggiamento di milioni di Velella Velella
• non mi e’ ancora chiara e non ho trovato spiegazioni sul perche’ i P-Holes non catturano elettroni dall’acqua ,non si diffondono e si annullano in essa .
Sembra chiaro che i fenomeni di Canneto non possono essere spiegabili in maniera semplicistica
Possiamo confrontando tutte le ipotesi ridurle in due che a mio avviso sono le piu’ probanti.
• Quelle scaturite dalla archiviazione della procura di Mistrette cioe’ dovuti dalla mano dell’uomo saoprattutto per il rispetto che tutti dobbiamo ad un’autorita’ statale
• La teoria dei P-holes le cui obiezioni sono di poca sostanza
Si dovrebbe procedere seguendo due strade:
• quella di polizia investigativa alla ricerca del piromane o piromani , la scoperta di costui , se esiste, e’ diventato fatto necessario in base agli ultimi episodi verificatisi dopo un intervallo di qualche provano che il piromane potrebbe continuare a colpire per diverso tempo provocando un disagio o preoccupazione perenne agli abitanti di Canneto,
• quella scientifica : realizzando una gabbia di Faraday che proteggere la sfortunata frazione di Caronia dai P-Holes o comunque da qualsiasi ipotetica energia elettromagnetica cosi come proposto dallo stesso Mangialajo e da un membro Gruppo Istituzionale per l’Osservazione dei Fenomeni il fisico Clarbruno Vedruccio
L’unica cosa certa nei “Fatti di Canneto” e la sofferenza degli abitanti che esplodono proprio nelle loro case che generalmente e’ considerato il posto per antonomasia dove si sentiamo piu’ al sicuro
Un abbraccio d’autore.
P S i riferimenti fatti a persone non vogliono offendere gli stessi ma dimostrare la pochezza delle loro ipotesi dal punto di vista scientifico in ogni caso il blog pubblichera’ eventuali risposte o precisazioni o smentite riguardo ipotesi etc. etc. Per evitare deformazioni dell’articolo che potrebbero creare problematiche di vario genere si chiede a chi vuole pubblicare l’articolo o parte di esso di riportare fedelmente quello da me scritto o in caso contrario assumersi la responsabilita’ di tali cambiamenti firmato www.emilioacunzo.it
 

Una risposta a Il mio dossier sui misteriosi incendi di Caronia

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

PRECAUZIONI PER L'USO

Si avvisa il gentile lettore che questo blog dal 19 -SET-2019 ritorna ad occuparsi di ufologia,continuando, comunque ad affrontare novità scientifiche e pseudoscentifiche; SI RICORDA CHE QUESTO BLOG NON AFFERMA CERTEZZE SOLO OPINIONI E IPOTESI PERSONALI AL FINE DI AMPLIARE CONOSCENZE... CON AFFETTO

Ultimi Articoli
ULTIMI AVVISTAMENTI
I dossier del Blog
Archivi
Piu’ letti oggi

ULTIMO AVVISTAMENTO
Pensa a loro

Save the Children Italia Onlus

Banner vaccini
Contro ogni violenza verbale

Croce Rossa Italiana
Avvertenza CookieQUESTO BLOG UTILIZZA COOKIE PER MIGLIORARE LA SUA NAVIGABILITA', PER FINI STATISTICI E PUBBLICITARI,PER MAGGIORI INFORMAZIONI LEGGI QUI OPPURE PUOI DISABILITARLI TUTTI O IN PARTE CLICCANDO QUI  CONTINUANDO LA NAVIGAZIONE SUL BLOG NE ACCETTI TACITAMENTE IL LORO UTILIZZO ESSENDONE COMUNQUE A CONOSCENZA  
Inviami il tuo avvistamento
segnallazioni Ufo
Avvistamenti storici per regione
L’angolo del ricercatore
Qui puoi verificare il passaggio visibile della ISS
Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 1.063 altri iscritti

Seguimi su Twitter
Visitor counter

visite febbraio 2018

Your IP: 34.200.236.68

<a href=”http://www.copyscape.com/”><img src=”//banners.copyscape.com/img/copyscape-banner-blue-160×56.png” width=”160″ height=”56″ border=”0″ alt=”Protected by Copyscape” title=”Protected by Copyscape – Do not copy content from this page.” /></a>