Un Ignorante tra scienza e pseudoscienza
Tempo stimato di lettura: 6 minuti
Avvistamenti ufo analizzati da me

L’avvistamento di Como portato agli altari della cronaca dal quotidiano Qui Como ,dopo le spiegazioni (qui postate) del ricercatore Marco Guarisco , un associato CUN,  che in pratica ha concluso : «Potrebbe trattarsi di un drone di tipo acrobatico – ha detto Guarisco – ma protenderei di più per un aereo privato che stava compiendo acrobazie» non hanno suscitato più nessun dubbio essendo quasi totalmente d’accordo sulle sua analisi: niente UFO solo qualcosa di convenzionale

In rete notai un nuovo sito che pubblicò delle  analisi riguardo L’avvistamento di Seborga  cui anch’io partecipai

delle analisi che consideravano tale avvistamento un fake

Leggendo tale articolo non ebbi nessuna sorpresa ,mi accorsi che era sempre lo stesso analista del CUN con sempre le stesse analisi degne di un libro di fantascienza e fantasy dove si spiegava una teoria che contrastava Newton e Einstein…analisi ovviamente ignorate dalla quasi  totalità delle agenzie stampa.

Nello stesso sito mi hanno incuriosite  le  sue conclusione e analisi allo stesso del video di COMO qui postate

dove in pratica è venuto in conclusione: « Ho analizzato il filmato e non è un riflesso. Su 26 secondi di filmato, al secondo 20 si vede bene l’ oggetto che vira ed espone 2 luci di posizione. Allego immagine già contrastata del frame in oggetto. Come potete vedere le luci sono davanti al mezzo. Quindi o si tratta di un velivolo con ala a freccia invertita o si tratta di un drone. La mia conclusione è che si tratti di un drone anche di notevoli dimensioni e che sia più vicino di quanto la profondità di campo non faccia presumere. Per altro anche Massimo Angelucci era arrivato alla medesima conclusione valutando la rotta. Ed in effetti i movimenti rapidi sono proprio quelli di un drone»

Vorrei capire una cosa : In ufologia  vale il concetto di analisi, verifica delle analisi e verifica delle verifiche ??? da parte di diverse persone appartenenti alla stessa associazione ???

Leggendole conclusioni diverse  reputo necessario valutare l’avvistamento e dare una risposta precisa : Cos’è’ quell’oggetto ‘  per evitare confusioni generate da diverse analisi di persone appartenenti alla stessa associazione

Descriviamo quindi l’avvistamento:

In pratica un lettore di Qui Como scrive alla redazione inviando anche un video  :

«Ho visto dalla finestra per caso quella luce, mi sono soffermato un attimo per capire cosa fosse e mi sono reso conto di non riuscire a riconoscere di che velivolo si trattasse. Inoltre si muoveva in cielo in modo insolito. Poi è sparito in direzione di Lecco»

Nel video in questione si nota una luce che sembrerebbe fare delle manovre poco inusuali per un oggetto convenzionale

il video lo potete osservare qui, sotto una foto di Qui Como in cui si nota l’oggetto

Inizio le mie analisi: Prima di ogni altra cosa bisognerebbe o bisognava valutare le dichiarazioni del testimone che sono importanti per una valutazione generale e dettagliata del video. In questo caso il testimone ha dichiarato: «Ho visto l’oggetto dalla finestra»

da qui mi chiedo se il video è stato fatto dalla finestra oppure fuori all’aperto, nel caso in cui fosse stato fatto dai vetri della finestra be allora chiudiamo ogni cosa perchè è inutile  analizzare video da vetro su vetro ovvero obiettivo su vetro, proprio per la facilità di riflessi che comporta il fatto; Mi immagino che questo sia stato chiesto al testimone se no facciamo finta che…

Adesso valutiamo le ipotesi del Benni analista Cun ovvero: « Quindi o si tratta di un velivolo con ala a freccia invertita o si tratta di un drone. La mia conclusione è che si tratti di un drone anche di notevoli dimensioni e che sia più vicino di quanto la profondità di campo non faccia presumere»

Facciamo chiarezza sulla profondità di campo che viene definita come  la zona in cui gli oggetti nell’immagine appaiono ancora nitidi e sufficientemente focalizzati, nonostante il piano a fuoco sia uno soltanto

A questo punto mi domando che centra la profondità di campo con le dimensioni ?

Per gli analisti di foto la nitidezza serve per stabilire se l’oggetto in questione è vicino all’obiettivo o lontano , nel senso che quanto è più vicino all’obiettivo è nitido mentre se si allontana sembra meno nitido , quindi si può stabilire per esempio se uno oggetto è lontano nei cieli o solo attaccato all’obiettivo della macchina

nel video grazie al raffronto di nitidezza si può stabilire che l’oggetto non è attaccato alla macchina ma vola nei cieli, le dimensione ,, ripeto non c’entrano nulla con la profondità di campo

Non capisco come mai il Benni non abbia considerato la possibilità di un Ufo che si mimetizza, cosa da lui invece prevista per l’avvistamento fatto a Pratica di Mare nei pressi dell’aeroporto militare dal gruppo Ufologico capeggiata dalla organizzatrice di convegni ufologici ed adesso ricercatrice Francesca Bittarello

Il Benni in questione dichiarava a commento del video che spiegava l’avvistamento in questa pagina : «Un video interessante, soprattutto se l’oggetto è comparso e scomparso di colpo. Interessanti anche i lampeggi che indicherebbero un qualche tentativo di camuffamento. Non è raro che oggetti volanti non identificati simulino comportamenti di aeromobili»

no fatemi capire: Un Ufo che dovrebbe essere il risultato di una tecnologia futuristica si mimetizza con un semplice lampeggio per confondersi con un Ufo ???

Ma scusate l’intervallo da caffè;

Fatemi capire tutti voi che siete ufologi di razza, riguardo l’avvistamento di Pratica:

Andare per ufo sopra aeroporti militare è una ricerca ufologica da encomiare ?

Quindi sull’aeroporto di Pratica di Mare nessuno si sarebbe accorto di  un oggetto non individuabile e non convenzionale ? tanto da non comportare la sospensione del traffico ? eppure in questi primi mesi dell’anno sono numerose le notizie di traffico aero bloccato per colpa di  oggetti non individuati nei pressi si famosi aeroporti . Per esempio leggasi dell aeroporto di Dubai bloccato per un drone in questa pagina   mentre  i militari di Pratica non si sono accorti di nulla, ah scusate non ho ipotizzato che Pratica di mare potrebbe essere la nova area 51 Italiana…anzi all’Italiana

Ma ritorniamo all’avvistamento di Como: Sempre Benni ipotizzerebbe il drone come spiegazione, un drone di belle dimensioni perchè vede delle luci di posizione meglio di navigazione su una stessa linea separata da un’altra luce equidistante , quindi drone

Io come il ricercatore  Marco Guarisco mi soffermo sul video per capire se si tratta di un oggetto inserito in un secondo momento al video e non solo:

Di solito quando viene aggiunto un pezzo di immagine ad un video ovvero ai vari frame del video, questi non vengono tagliati perfettamente , si può notare ai bordi di questi oggetti colorazioni astruse dal video stesso, inoltre un oggetto genuino va a nascondersi o copre alcuni ostacoli presenti nel video mentre un oggetto falso può solo penetrarli lungo una virtuale linea retta

l’oggetto visibile e che si va a nascondere tra le nuvole

In questo caso l’oggetto  talvolta si va a nascondere tra le nuvole quindi sembrerebbe genuino, non solo il fatto che vada a nascondersi tra le nuvole indicherebbe un oggetto ad alta quota cosa non compatibile con Droni civili che non possono, per legge, superare un altitudine di 150 mt e volare ad una distanza non inferiore ai 5 km da aeroporti

Quindi è assolutamente sbagliato parlare di droni civili, senza parlare di quelli militari che non vengono sguinzagliati così per l’Italia e senza scorte tipo Caccia o altro

Oltretutto le grosse dimensioni avrebbero dovuto far dirigere verso altri lidi così come   l’aereo da acrobazia ipotizzato Guarisco che individua pure un aeroporto nelle vicinanze “L’aeroporto di Verzago”

Ma le sorprese non finiscono perché nei presi di questo aeroporto quindi vicino al luogo dell’avvistamento ci sarebbe una scuola o centro per alianti: L’Aeroclub Volovelistico Lariano che gestisce tra l’altro le operazioni dell’aeroporto

L’attività di questo centro qui trovate il sito è quello di volo e scuola di pilotaggio di alianti 

La conclusione semplice semplice : Un Aliante le cui luci di posizione in genere sono tre due ai lati delle ali e una centrale sopra la cabina di pilotaggio,

Quindi a differenza del drone compatibile con la quota e dimensioni e le manovre tipiche di un aliante

basta osservare il video sotto

Non mi sono fermato qui, ho inviato una email alla società che gestisce L’Aeroclub Volovelistico Lariano per sapere se era un loro mezzo;  Purtroppo ad oggi nessuna risposta , sarebbe stata utilissima per confermare questa ipotesi

Ma poco importa, l’ipotesi Aliante è sicuramente quella valida, faccio i miei complimenti a Marco Guarisco soprattutto per la metodologia mentre reputo quelle degli altri due poco necessarie e poco giuste come quella sventagliata e auto referenziata delle contro analisi di Seborga

Perchè le analisi si fanno a 360 gradi investigando e ricercando

nell’occasione auguro a voi tutti una serena pasqua 
www.emilioacunzo .it

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precauzioni per l'uso

QUESTO BLOG SI OCCUPA DI TEMATICHE UFOLOGICHE E MATERIE PSEUDO-SCIENTIFICHE, QUESTO BLOG NON AFFERMA CERTEZZE SOLO OPINIONI E IPOTESI PERSONALI AL FINE DI AMPLIARE CONOSCENZE
--------------------------------------------------------------------------------
QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITÀ. IN OGNI CASO NON PUO’ CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 7.03.2001.

 

Ultimi Articoli
Avvertenza CookieQUESTO BLOG UTILIZZA COOKIE PER MIGLIORARE LA SUA NAVIGABILITA', PER FINI STATISTICI E PUBBLICITARI,PER MAGGIORI INFORMAZIONI LEGGI QUI OPPURE PUOI DISABILITARLI TUTTI O IN PARTE CLICCANDO QUI  CONTINUANDO LA NAVIGAZIONE SUL BLOG NE ACCETTI TACITAMENTE IL LORO UTILIZZO ESSENDONE COMUNQUE A CONOSCENZA