Un Ignorante tra Scienza e Pseudo Scienza
Ultimi Avvistamenti

Avvistamento Ufo a Pomezia

Tramite il servizio WhatsApp nato per segnalazioni "leggere" ricevo da un testimone di un Avvistamento UFO s Pomezia cui metteremo le iniziali per proteggere la sua privacy G.R. ;« ...invio queste foto che allargando potrà esaminare meglio, da qualche giorno a Pomezia prov. Roma compare questa luce che pulsa e sembra costituita da una luce che gira come intorno un asse in precessione pulsando, nel tratto di cielo che vedo dalla finestra in cucina, mettendo il telefono su un cavalletto ...

Continua a leggere

Avvistamento UFO in provincia di Caserta alla Vigilia di Capodanno ?

Alla fine dell'anno ricevo una gradita sorpresa: una segnalazione di un avvistamento UFO vicino casa ovvero nel paese dove ho residenzaCosi mi segnalava un utente che vuole rimanere anonimoda G.S.: «ll giorno 31 dicembre di quest.anno esco di casa alle ore 6 30 circa per fare un pò di jogging passando per Piazza Bellarmino comunemente Piazza Mercato di Casapulla che lei probabilmente conosce. Casualmente nel cielo scorgo una luce che dapprima sembra immobile poi si muove lentamente da sinistra a ...

Continua a leggere

La telecamera della Stazione Internazionale Spaziale non ha ripreso nessun UFO, solo un rottame

Sono consapevole di aver trascurato la tematica ufologica , ma ho ritenuto necessario dedicarmi ha gli sviluppi relativi al nuovo coronavirusQuando è scoppiata anche mediaticamente l'epidemia ho previsto-ma non era difficile- il diffondersi di un panico che avrebbe sicuramente avuto influssi negativi proprio sul tentativo del contenimento del virus e quindi raccontarla con dati e notizie provenienti da fonti ufficilai mi è sembrato la cosa giusta-Così come indicare quelle bufale che grazie alla condivisione sui social sono diventate virale e ...

Continua a leggere

qui in cielo pronto a scattare

Il video virale dell' Ufo in California è un fake, ovvero solo un riflesso

Mi ha incuriosito un video che è diventato virale in rete pubblicato anche da  La Repubblica.it Video  che sotto potete ammirareRaccontiamo brevemente la storia dell'avvistamento : il 23 Luglio 2018 tale Douglas Benefield probabilmente impiegato nel sevizio di sicurezza notturna di un cantiere di Cathedral City, in California osserva nel monitor di un sistema di telecamera a circuito chiuso un oggetto che si alza in cielo per pochi attimi per poi sparire a velocità sostenuta "tipo fulmine" sebbene le riprese siano ...

Continua a leggere

Tempo stimato di lettura: 26 minuti

In questa pagina illustrerò i più interessanti commenti negativi fatti su alcuni miei articoli e giudizi poco lusinghieri sul mio Blog, malgrado questo, rappresentano un ricordo piacevole per cui dopo vari tentennamenti ho deciso di pubblicarli proprio perché li ritengo interessanti dal punto di vista informativo cercando di rispettare quanto più possibile la privacy troverete al posto degli indirizzi e-mail

il primo giudizio negativo espresso nei confronti del mio Blog in realtà fu provocato dalla mia azione, tempo fa stavo progettando un articolo nel quale valutare il confine che separa scienza con la pseudoscienza ovvero provare che talvolta alcuni ricercatori scientifici o scienziati possono incorrere in errori quale considerare le proprie teorie con valenza scientifica sebbene queste non abbiano i necessari requisiti, cioè ritenere in maniera sbagliata che le teorie sviluppate siano scientificamente valide per spiegare un fenomeno naturale o per falsificare altrui teoria, avevo necessità di esempi, mi fu dato occasione grazie ad un articolo trovato nel Web, in cui un ricercatore scientifico sviluppava delle ipotesi teoriche atte a contrastare le ipotesi di anomalie riscontrate da scienziati nei famosi “CROP CIRCLE” leggendo l’articolo mi accorsi che queste teorie erano piuttosto deboli dal punto di vista scientifico, e cosa interessante avevo l’impressione che l’autore considerasse di valore scientifico quello che egli scriveva, ma questo non fu esplicitamente espresso dallo stesso, potevo quindi sbagliarmi del resto era necessario per poter sviluppare il mio articolo, la certezza che l’autore sopra citato considerasse esplicitamente scientifiche le sue teorie, pertanto mio malgrado dovetti rivolgermi all’autore attraverso delle e-mail che gentilmente mi rispose e dette vita ad un divertente conversazione:

>> 2011/5/3 da emilio acunzo : a xxxxxxxxx.xxx@xxxx.com (indirizzo dell’autore ) >> >

potrebbe ripetere l’esperimento delle mosche davanti ad una >> > scolaresca come esempio di modello scientifico da seguire?

Risposta >> Date: Wed, 4 May 2011 09:46:16 +0200 >> Subject: Re: >> From: xxxxxxxxx.xxx@xxxx.com (l’email dell’autore) >> To: xxxxxxxxx.xxx@xxxx.com(mia e-mail) >> >>

Salve Emilio, >> la sua domanda ha poco senso se non nullo esposta nel modo in cui >> l’ha scritta. >> Sul mio blog: >> indirizzo del blog >> >> si trovano tutti i miei post sulle mosche morte: >> altro indirizzo del suo blog >> >> Il primo in particolare e’ questo: >> >> altro indirizzo >> >> Il secondo e’ questo: >> >> altro indirizzo >> >> Il terzo e’ questo e gli altri li puo’ trovare da solo: >> >> altro indirizzo >> >> Legga e studi tutti i post sulle mosche e poi se puo’ circostanziare >> meglio la domanda le forniro’ una risposta adeguata. >> >> Cordiali saluti >>

Cerco di specificare meglio la mia domanda utilizzando di nuovo la sua email > scusi la mia ignoranza ma volevo sapere se l’esperimento xxxxxxxxxxxx ha una valenza scientifica o e’ solo un metodo > pseudoscientifico

risposta dell’autore Emilio, non credo sia una questione di sua ignoranza, credo sia una questione di sua mancanza di volonta’ di leggere e comprendere quello che e’ gia’ scritto.   Vada nella parte finale e legga bene il paragrafo “xxxxxxxxxxxxx”: http://indirizzo del blog ====================== […]xxxxxxxxxxxxxx( titolo)   Ad una lettura attenta dell’opera di Haselhoff, è possibile cogliere che egli ha un certo interesse nel riportare nel proprio libro il ritrovamento di Janet anche e soprattutto perché la presunta “esplosione delle mosche” è importante per supportare l’obiettivo verso cui egli vuole condurre il lettore, e cioè che BOL (“Balls Of Light” ovvero “Sfere di Luce”) siano all’opera sui campi mentre avverrebbe la formazione dei crop circles “genuini”; egli è altresì convinto che le BOL irraggino gli steli producendo allungamenti “anomali” nei nodi degli steli e “cavità di espulsione”. Le “cavità di espulsione” sarebbero rappresentate da fori in corrispondenza dei nodi, come se lì fosse avvenuta una piccola esplosione (ecco l’analogia con le mosche esplose) a seguito di un forte e repentino riscaldamento delle spighe dovuto all’irraggiamento della BOL. Haselhoff in realtà nei suoi studi riprende i dati e gli studi del biofisico William C. Levengood secondo il quale invece tutti questi fenomeni dipenderebbero solo da microonde originatesi questa volta da altrettanto misteriosi e immaginari “vortici di plasma”. Haselhoff però non è così determinato come Levengood nel parlare esclusivamente di microonde, lasciando quindi aperta la porta della presunta emissione di onde elettromagnetiche a tutto lo spettro di frequenze possibile. Ad ogni modo tutto questo ha contribuito a far entrare nell’immaginario collettivo il concetto che “onde elettromagnetiche generiche”, o microonde siano coinvolte durante la formazione dei crop circles. Per verificare quindi se le microonde possano far esplodere le mosche, ho effettuato una sperimentazione pratica. Ho catturato diverse mosche e ho posizionato ciascuna mosca all’interno di piccoli recipienti di vetro con tappo realizzato tramite plastica sottile per alimenti. […] ======================     Certo che ha valenza scientifica, tecnicamente si chiama “controprova”. Se la morte delle mosche all’interno del microonde si fosse manifestata in modo assimilabile a quella osservata sul campo dalla Ossebaard (proboscide allungata, ali distese, addome sollevato, ecc.), allora prima di essere confidente al 100% sui miei risultati e prima di pubblicare il mio articolo, ci avrei pensato mille volte. Il senso dell’operazione e’ contenuto nella frase “Per verificare quindi se le microonde possano far esplodere le mosche, ho effettuato una sperimentazione pratica.”, e di certo non costituisce l’impianto dell’intera analisi e ricerca ma e’ una controprova scientifica ottenibile e verificabile da tutti che e’ assolutamente coerente all’interno del quadro esplicativo da me esposto.   Per la seconda volta, circostanzi meglio la domanda e le forniro’ una risposta adeguata. Da quello che scrive e da come lo scrive mi e’ chiaro il suo intento provocatorio (gia’ prima di risponderle la prima volta avevo anche letto i contenuti del suo sito), intento che potrebbe essere anche sano e stimolante se fosse supportato da osservazioni piu’ strutturate e solide. Cordiali saluti  

Questa sopra fu l’ultima conversazione che io ebbi col autore dell’articolo, in un primo momento decisi di rispondergli chiedendogli come sia possibile che non abbia capito le mie richieste quanto poi ha risposto precisamente alle mie domande? col senno di poi decisi di terminare la conversazione in quanto fui io a iniziare la conversazione e non volevo abusare della pazienza dell’autore soprattutto non mettermi in difetto tale da essere considerato un molestatore. In ogni caso avevo ottenuto quello che cercavo ovvero le due paroline: valenza scientifica e controprova scientifica e soprattutto la soddisfazione che l’autore avesse fatto ulteriori teorie sballate,questa volta riguardavano il motivo delle mie richieste ovvero provocazione… quando invece cercavo prove a sostegno delle mie tesi.

Anche da queste esperienze nacque l’articolo “I CROP CIRCLE” tra Plasma, l’Entomophthora e per finire i forni a microonde……solo Pseudoscienza che ricevette quello che io reputo il più cattivo dei commenti, un evidente sostenitore delle teorie dell’autore di cui ho parlato sopra così mi scrisse.

Prima email Hunapu xxxxxxxxx.xxx@xxxx.com (l’indirizzo e-mail di chi mi ha mandato il commento)   Inviato il 19/09/2011 alle 17:46  

Dunque: c’erano mosche morte, che mostravano segni di infezione da fungo. Segni riconducibili univocamente a quel tipo specifico di fungo, con caratteristiche ben evidenti (non solo per la polverina bianca, ma anche per la posione, il comportamento delle mosche non ancora morte, ecc.ecc.) Ma questa spiegazione è stata esclusa per via delle analisi.   Ora: viene lo scettico e ci fa sapere che la negatività delle analisi (mancata crescita in vitro del fungo) non significa nulla, perché è cosa normale. Questo tra l’altro lo si può verificare andando a vedere quanto sia difficile coltivare in vitro l’e.muscae (ci sono studi scientifici dettagliati in merito) e lo si potrebbe verificare con un’apporfondimento da uno specialista (micologo, per esempio) Quindi la prima obiezione alla spiegazione di default (che è appunto quella del fungo) decade.   Ma c’è di più: l’unica spiegazione alternativa (l’irraggiamento da microonde) contrasta con un’esperimento banale, che è quello dell’irraggiamento della mosca. Per quanto lo scettico possa avere barato (il dubbio è sempre lecito) chiunque potrebbe fare lo stesso esperimento (si, anche io lo feci a suo tempo) Il risultato è sempre tristemente lo stesso: la mosca muore, ma senza nessuna delle caratteristiche delle mosche della Ossebaard.   Abbiamo quindi l’ipotesi di default sempre valida (con tutti i segni distinguibilissimi che la tengono in vita), l’obiezione primaria svuotata di significato, e la prova di “falsificazione” dell’ipotesi contraria che dà esisto positivo (cioè è effettivamente falsificata).   A questo punto direi che tutte le disquisizione seguenti (anche quello che stravolgono il senso del rasoio di Occam, capottandolo letteralmente) sono del tutto prive di senso.     Il finto mistero delle mosche morte è un mistero che nasce solo ed unicamente dalla necessità di alcuni “ricercatori” di trovare l’anomalo anche nelle cose più banali, ma che quella mosche siano morte per (purtroppo ho maldestramente ed involontariamente cancellato questa parte conclusiva che comunque sosteneva il fatto che le mosche siano con evidenza morte per cause normali e non misteriose)

Seconda email Hunapu 0 approvati xxxxxxxxx.xxx@xxxx.com (l’indirizzo e-mail di chi mi ha mandato il commento)   Inviato il 19/09/2011 alle 17:51

P.S: si scrive “crop”, non “croop” ; ) Fine email

Mia risposta Caro Hunapu, in un primo momento avevo deciso di cestinare il suo commento in quanto ha utilizzato un indirizzo di posta elettronica creato ad hoc per l’occasione che guarda caso assomiglia vagamente al nome del mio blog con questo era legittimo che i visitatori del sito sospettare che avessi stesso io creato è fatto questo commento, ma era pur vero che una mia non risposta significava dar ragione le sue argomentazioni ciò sarebbe stato un male soprattutto per lei in quanto forse convinto di qualcosa che lo reputo errato, pertanto ho conservato la sua e-mail come garanzia per chi volesse indagare è mi accingo a rispondere:   essendo persona strana inizio dall’ultima delle sue e-email esplicitamente sul fatto che lei abbia scritto e quindi sostenuto che io non sappia scrivere il termine “crop”,   che io sia ignorante non è una novità, ho fatto è faccio continuamente degli errori, quindi se la sua intenzione era quello di offendermi non ha colpito il bersaglio e se vuole posso continuarmi ad offendere da solo, quello che lei reputa motivo di soddisfazione è stato il suo più grosso errore perché mi ha permesso di capire la sua posizione filosofica riguardo al tema e in generale cosa significa per lei scienza o quantomeno logica, ottimo osservatore nell’individuare un errore ma pessimo nel sviluppare deduzioni, se non sapessi scrivere il termine avrei dovuto commettere gli stessi errori ma leggendo seriamente l’articolo si noterà che tutte le volte che ho utilizzato questo termine l’ho fatto in maniera corretta ad esclusione di quello da lei notato, quindi la deduzione che io non sappia scrivere il termine è sbagliata probabile che il mio è stato un errore di distrazione che non giustifica peraltro la mia ignoranza ovvero lei ha fatto un’ipotesi o deduzioni sbagliata peraltro dimostrata è dimostrabile utilizzando la presunzione di ritenere di poter correggere le altre persone senza valutare ciò che egli stesso scrive, infatti nella sua e-mail scrive posione , ho controllato su tutti i vocabolari ed enciclopedie ma questo termine non esiste, ipotizzo seguendo il filo logico del discorso che lei voleva scrivere posizione, il bello e’ che purtroppo lei ha utilizzato questo termine una sola volta ed in maniera errata per cui potrei stabilire o dedurre che lei non sa scrivere il termine posizione. Talvolta la pseudoscienza sostiene le cose in maniera più logica, io che sono di natura pseudoscientifica reputo che lei abbia fatto l’errore non perché non sappia scrivere la parola ma forse per la fretta e la furia di arrecarmi offesa perché pensa che io con l’articolo abbia voluto offendere un suo mito, non e’ mia intenzione quello di offendere le persone la loro cultura o altro ma quello di valutare i loro esperimenti le loro teorie e ipotesi, non credo che essere contro a quello che sostiene una persona, significa offenderla ma questo forse rientra nel suo bagaglio culturale e mi dispiace, il fatto che lei abbia utilizzato il nome di un semi dio della mitologia dei Maya oltre il modo poco logico di trarre deduzioni da osservazioni mi fa sospettare che lei affronti argomenti scientifici e nello specifico i circhi dei grani con un atteggiamento irrazionale pertanto credo che sia inutile continuare ma se proprio non è convinto di tutto ciò andiamo avanti: è bello il suo modo di spiegare le cose si desume che lei abbia molto studiato quando utilizza questo periodo per spiegare la validità dell’ipotesi fungo ovvero: “Abbiamo quindi l’ipotesi di default sempre valida (con tutti i segni distinguibilissimi che la tengono in vita), l’obiezione primaria svuotata di significato, e la prova di “falsificazione” dell’ipotesi contraria che dà esisto positivo (cioè è effettivamente falsificata)”. Ma probabilmente reputo che lei ha imparato a memoria questa poesia e non abbia capito la sostanza di ciò che scrive in quanto la premessa ovvero l’ipotesi di default è valida è completamente sballata in quanto dove ha letto che sono i segni che sebbene distinguibilissimi tengono in vita un’ipotesi, questa è una vecchia idea Aristoteliana o tolomaica dove l’impressine che il sole e le stelle ruotavano intorno alla terra era il segno che la terra era al centro dell’universo, ma sono passati tanti anni per cui le cose sono cambiate e quindi non bastano segni ma prove concrete scientifiche affinché si consideri un’ipotesi valida , lei è straordinariamente convinto della valenza scientifica delle ricerche fatte dallo scettico che stravolge alcuni termini ovvero i sintomi utilizzato dallo scettico nell’articolo viene da lei cambiato in segni, vero si che i dei si manifestano attraverso i segni, ma non sempre si può stabilire scientificamente la morte di un uomo o di animale attraversi i segni, se no che senso avrebbe fare autopsie? alcuni sostenitori della teoria dello scettico, cioè che la Mosca presentava segni evidenti di l’e.muscae, e pertanto non è necessario che nel cadavere fosse presente il fungo, si rifanno ad classico esempio di cadavere che porta i segni evidenti di proiettile, ovvero che il foro nella cute e gli organi perforati sono segni evidenti che la morte sia stata causata dall’esplosione di un proiettile , non è necessario che il proiettile venga trovato nel corpo in quanto i segni sono evidenti…   non mi sembra corretto paragonare le due morte ma per dimostrare che spesso valutando i segni ci si sbaglia, proviamo ad immaginare una scena in cui c’è un cadavere con chiari segni di un proiettile che ha che ha perforato la cute e gli organi interni, voglio esagerare descrivendo che il proiettile è stato ritrovato all’interno del corpo del cadavere, nelle vicinanze abbiamo un uomo con la pistola a cui manca un colpo e che dichiara di aver sparato, il caso sembrerebbe risolto ci sono i segni evidenti di uccisione d’arma da fuoco il colpevole che ha dichiarato di aver sparato, il problema è risolto possiamo sbattere in galera lo stesso ……però si potrebbero sviluppare dei dubbi ovvero che la morte non sia stata provocata dall’esplosione dei proiettili bensì da una precedente infarto, cioè il presunto colpevole abbia dichiarato di aver sparato solo al cadavere ovvero che l’uomo cui si è sparato sia già precedentemente deceduto, se dovessimo considerare solo i segni evidentissimi, dovremmo condannare l’individuo per omicidio, ma se poi facciamo l’autopsia e scopriamo che in realtà la causa della morte è un infarto, le cose cambiano radicalmente in quanto il presunto assassino potrebbe essere accusato solo di vilipendio di cadavere che comporta una pena inferiore rispetto a quello di omicidio. è logico dedurre da ciò che non possiamo fidarci scientificamente di segni evidentissimi forse sosterrà che ho indicato un caso limite, ma di questi casi ce ne sono in quantità industriale, molti malavitosi hanno inscenato falsi suicidi per mascherare omicidi , se l’inquirente si fosse fidato ciecamente dei segni evidenti si sarebbe commesso una grave ingiustizia nei confronti dei deceduto e i malviventi l’avrebbero passata liscia. penso di essere stato chiaro ne conviene? oltremodo è possibile parlare di ipotesi di valide con i segni ,i ma, i forse? già.. perché le analisi chimiche che avrebbero dovuto evidenziare il fungo nelle mosche hanno dato esito negativo, questa è l’unica cosa certa, del resto secondo studi effettuati e specialisti di funghi si può dedurre che è difficile ricreare il fungo in vitro ma non impossibile né conviene che si sta parlando sempre in maniera non sicura? infatti il fatto che non si sia stato trovato il fungo è giustificato dall’autore con l’ipotesi che sia stato coperto o annullato da altri funghi che guarda caso sono molto comuni e presenti in quantità industriale in natura tale da provocare allergie. Ancora un ragionamento con i se e ma, ne conviene? riguardo al fatto che io abbia stravolto il senso del rasoio di Occam, capottandolo letteralmente non si è accorto che lei stesso ha dimostrato la validita’ delle mie ragioni infatti: lo scettico ogni volta che ci sono elementi certi di contrasto alla sua teoria trova giustificazioni la stessa cosa che fa lei, per certificare le ragioni dello stesso dichiara di avere fatto lo stesso esperimento, mi domando: il fatto che lei sostenga di aver fatto lo stesso esperimento ha un valore scientifico e quali sono le prove a dimostrazione di ciò, il fatto che egli si faccia chiamare con il nome di un semidio? ha un valore? non si è accorto che mentre lo scettico ha bisogno di tanti giustificazioni per spiegare la sua ipotesi oltre a alla certificazione di semidio io rispondo sempre allo stesso modo cioè quali sono le prove certe? esistono prove certe che rendono valida l’ipotesi? concludo con l’esperimento del forno a microonde: probabile che lei ritiene il fatto che l’esperimento venga fatto con mezzi non idonei non importante, ma forse la scienza che e’ molto meticolosa, la pensa diversamente. Io dovrei provare cosa? ovvero in questo caso è lei che sta travolgendo la realtà delle cose in quanto ho dimostrato scientificamente che l’esperimento non ha nessun valore scientifico in quanto è stato fatto con uno strumento non idoneo ovvero lo stato finale delle mosche morte poteva anche essere provocato non dalle onde ma dagli effetti dovuti da un forno tradizionale, metodo di cottura consentito dalla forno usato dallo scettico, in questo caso non spetta agli altri l’onere della prova ma e’ lo scettico ad avere l’onere di ripetere l’esperimento con un mezzo idoneo, inoltre ripeto cosa dovrei provare? un esperimento che viene fatto tenendo conto solo di una variabile mentre le mosche trovate nei cerchi ovvero in un luogo dove verosimilmente erano presenti altri sostanze quale la magnetite, nel microonde dello scettico stavano solo le mosche e contenitori idonei alla cottura delle mosche, è un esperimento che ripropone le stesse modalità in cui sono state trovate morte le mosche neii circhi? non è stato possibile riprodurlo in maniera quanto più simile? Allora non è possibile fare l’esperimento. ovvero l’esperimento non ha valore anzi valenza scientifica. Mi dispiace di non essere riuscito a spiegare il senso dell’articolo, ovvero non volevo certificare le ipotesi pro microonde, ma stabilire che ipotesi esperimenti che dovrebbero provare la falsificazione di quest’ultime se dimostrate infondate hanno l’effetto involontario contrario ovvero validare o rendere più valide teorie palesemente pseudoscientifiche. in ogni caso rimane l’insegnamento che non sempre la pseudoscienza e presente in ambienti ufologici, del sovrannaturale o ecc. ecc. ma spesso la troviamo in ambienti scientifici del resto sia le teorie pro microonde e quelle contrarie sono state sviluppate da valenti acclamati scienziati e prestigiosi ricercatori scientifici. Hunapi salutandoti ti chiedo la cortesia di valutare tutto cio’ ,OK?

Mai commento più gradito e qpiù interessante è sicuramente quello fatto sull’articolo “Chi ha creato Dio?….i Pastafariani?” gradito perché grazie a questo sono riuscito ad alimentare il mio scarso bagaglio culturale è per questo che ringrazio l’autore del commento Il testo dell’ E-mail:     Inviato il 07/09/2011 alle 21:55     Davide

A me questo articolo sembra una grossa forzatura che cerca di far cadere in contraddizione il pastafarianesimo, basandosi su certezze che, non si sà perchè, per il cristianesimo vanno bene, e per il pastafarianesimo no. Tra poco tempo, penso anzi che questa stupida religione comincerà ad avere profezie, apparizioni, e persino miracoli… col passaparola, si sono costruite vere e proprie culture: perchè mai, ad esempio, 1.800 anni fà (non è poi così tanto tempo, se si và a cercare la durata delle altre religioni, come il Mitraismo, di cui il cristianesimo e la copia-carbone e che sono durate tutte millenni di più) un cristiano a Roma si sarebbe dovuto far sbranare dai leoni perchè ha sentito dire che in Palestina c’è un tizio che è risorto dopo 3 giorni? Lei lo fafebbe, oggi? Io suppongo invece che queli uomini sbranati dai leoni, non fossero cristiani, e che la storia delle loro persecuzioni ci è arrivata convertita da una Chiesa che ha passato tutta la sua esistenza a convertire riti e feste pagane in cristiane. Può dimostrare il contrario di ciò che sostengo? No? Allora ciò che dico è vero. Questa è, l’ironia nel pastafarianesimo: creare “il Vero”, partendo dal presupposto che non si possa dimostrare il contrario – che è quello che ogni buon cattolico ha imparato a ripetere a pappagallo, se ci pensa bene, no?

Risposta:     Caro Davide innanzitutto la ringrazio per il tempo dedicatomi . Risponderò alle sue osservazioni partendo da questa frase: “Può dimostrare il contrario di ciò che sostengo? No? Allora ciò che dico è vero”. Mi sembra una scena tratta da un film di Fantozzi in cui lei interpreta il direttore che fa la domanda e si da anche la risposta, quella voluta ; gentile Davide si calmi ,e mi dia il tempo per rispondere…. Lei sostiene che il mio articolo e’ una grossa forzatura, ma non indica quali sono i passaggi in cui nota questa forzatura: L’articolo si basa su due parti la prima parte (la storia e il pensiero dei Pastafariani ) e’ stata scritta in base a quello che sostengono gli stessi su riviste e siti , non si discosta minimamente da quello che loro sostengono, la seconda e palesemente una mia critica non all’ uomo Pastofariano, ma al suo pensiero e al metodo utilizzato, Creare “il Vero”: Ma si puo’ creare il vero? Penso che possiamo andare alla ricerca del vero, ma crearlo e impossibile significa avere la consapevolezza di essere un entita’ superiore capace di creare ed essere la verita’ Lei sostiene che l’articolo “cerca di far cadere in contraddizione il pastafarianesimo, basandosi su certezze che, non si sà perchè, per il cristianesimo vanno bene, e per il pastafarianesimo no.” No caro Davide e’ il pastefaresimo che si contraddice basandosi su certezze nel creare il vero (questo e’ quello che hai scritto lei non io) I propugnatori del disegno intelligente affermano, anche se non direttamente, che hanno la facolta’ di creare il vero volendo rendere scientifica una teoria che ha nulla di scientifico, la stessa cosa fanno i pastafariani giustificando il tutto con l’ironia: ma quale ironia ?deduco l’ironia Socratica che ‘ un atteggiamento scettico o di rifiuto del dogma e di ogni convinzione che non basi la sua validità sulla ragione.ma l’ironia di Socrate non mirava a costruire falsita’ per contrastare falsita’, al contrario cercava di demolire le convinzioni dissimilando, cioe’ facendo finte domande atte a mettere in contraddizione il suo interlocutore…… contraddizione? mi scusi ma contraddizione e il termine che lei ha usato per giudicare il mio articolo precisamente cerca di far cadere in contraddizione il pastafarianesimo…..quindi utilizzo il metodo socratico ? la mia e’ ironia per far cadere in contraddizione? Allora lo sa che le scrivo? La mia ironia ha avuto successo lei si e’ contraddetto In definitiva lei e’ contro a tutti coloro che vogliono sostenere ipotesi senza sottoporsi al metodo scientifico e contro ogni ragione ( questo e’ il nocciolo del pensiero Pastafariano) Lei ha scritto: “ll Mitraismo, di cui il cristianesimo e la copia-carbone” , quindi da per certo che il cristianesimo e’ una copia del Mitraismo , e non e’ possibile un fraintendimento in quanto in altri casi utilizza il termine “Suppongo”. Quindi per quel che concerne “i cristiani che vengono sbranati dai leoni” ,lei deduce una supposizioni, mentre circa il “cristianesimo copia/ incolla”, non essendo presente termini quali “ipotizzo o suppongo” sostiene di dire una verita’ storica riconosciuta dal mondo scientifico e dai storici , Mi scusi quale testo storico riporta che il cristianesimo sia una copia carbone del Mitraismo come verita’ storica: può dimostrare il contrario di ciò che sostengo? No? Allora ciò che dico è vero. ( sto scherzando ovviamente ) o anche in questo caso sta creando la Realta’ La sua e’ solo una ipotesi del resto ampiamente dimostrata poco concreta. Non solo poco concreta ma limitativa o limitata in quanto elementi di convergenza non sono presenti solo nel cristianesimo Vs Mitraismo ma anche in tutte le religioni e miti La dea Afrodite e una figura molto simile a quella di una dea Sumera e a sua volta e simile alla figura della cristiana Madonna e l’ islamica Fatima Il diluvio universale e’ presente in molte religioni o miti questi sono solo pochi esempi di una lunga lista. allora che ….. c’e stata una scopiazzatura generale? Ma allora mi domando come facevano i cinesi a copiare dai greci o il contrario se all’epoca non esisteva l’aereo Forse la spiegazione piu’ semplice e’ che trattando la stessa materia e facile avere una convergenza ,quella piu’ pseudo? Le diverse convergenze dimostrerebbe un’unica origine delle religioni …ma questa e’ appunto una pseudo teoria In ogni caso sebbene il Mitraismo abbia alcuni punti in comune col Cristianesimo, le differenze sono di forma e sostanza: Mitra a differenza di Gesu’ non sacrificò se stesso, ma compì il gesto di uccidere il “grande toro del Sole”. Non esiste nessun riferimento nella letteratura mitraica che sostenga che Mitra si sia sacrificato. Il sacrificio del toro Mitraico fu fatto “per la pace del mondo”, quello di Gesù Cristo per salvare gli uomini dal peccato e non per una generica “pace”. In pratica e’ proprio il pensiero fondamentale delle due religioni che e’ diverso Inoltre considerando che l’Antico Testamento conteneva già tutte le nozioni del Cristianesimo( esempio la Venuta di cristo) molti secoli prima del Mitraismo (le piu’ antiche comunita’ Mitriache risalgono al 2 secolo dopo cristo) come e’ possibile che il cristianesimo abbia copiato dal Mitraismo ? Eppure malgrado queste fonti storiche e archeologiche ampiamente dimostrate e dimostrabili, lei da per certo questa pseudo teoria lei sta sviluppando un dogma cosi come la chiesa, che e’ condannata dai Pastafarianesimo proprio perché ritenuta anti -scientifica. Ma a questo punto perche’ non svelare le proprie carte: Il pensiero Pastafariano nato per controbattere il dogma dei sostenitori del disegno intelligente e’ diventata l’icona o il manifesto del Ateismo ( se no non si spiega il continuare o addirittura tentare di promuovere tale religione con gesti anche clamorosi ) E qui sviluppiamo ancora un’altra contraddizione collegabile alla sua : l’Ateismo e’ scienza? E’ cosa certa? La scienza ritiene l’ateismo una sua materia? No, non e’ scienza e non e’ certezza: cosi come la religione e’ una posizione filosofica, il nocciolo dell’articolo e’ proprio questo, che si creda al Cristianesimo, al Mitrismo, al Pastafarianesimo , o assolutamente a niente , a me non me ne importa un accidenti , ma quanto si ritiene che la propria fede o posizione filosofica sia l’unica verita’ si deve dimostrare scientificamente cio’ che si sostiene: questa e’ una regola non solo valida per chi crede ma anche per chi non crede. Il difetto di noi italiani e quello di seguire con morbosita’ movimenti culturali esteri ,quando abbiamo in casa chi ha gia’ risolto la diatriba circa la scienza e religione : Galilei ha sempre sostenuto malgrado le persecuzioni papali Che scienza e Religioni devono lavorare su piani differenti .forse se seguissimo l’esempio di galilei si eviterebbero inutili scontri e sottolineo che galilei non prese in minima considerazione l’ateismo Ma se proprio dobbiamo rivolgerci all’estero : Einstain ha sempre sottolineato la follia della religione ne l’intervenire in cose scientifiche allo stesso modo ha sottolineato la follia dello scienziato che vuole occuparsi della religione. Mi scusi ma per lei la religione e’ un insieme di profezie, apparizioni, e miracoli… ? Forse bisognerebbe dare un occhiata ad alcuni filosofi cristiani, mussulmani e indiani per capire cos’e’ una religione forse se i Pastafariani avessero l’umilta’ di leggere cose religiose potrebbero capire che la loro e’ un idea non applicabile proprio in base alla filosofia religiosa. Una religione per essere tale deve fondarsi su eventi storici certi Gesu’ e’ un personaggio storico come Il Bhudda, Maometto, quali sono gli eventi storici su cui si basa il Pastafarianesimo? …. Gli stessi delle altre credenze : ….il nulla per cui e’ possibile smentire un ipotesi con il nulla? , si ,se si crea “il Vero” Posso io sostenere che la mia l’ignoranza e’ scienza ? per dimostrare che la scienza non esiste.. no perche’ non seguo cio che e’ stabilito dall’ epistemologia della scienza , filosofia scientifica Se dovessimo seguire l’esempio dei pastafariani dovremmo avere infinite materie scientifiche o religioni… Si puo’ credere a tutto cio che si vuole, ma divenire una religione e’ cosa ardua proprio per i principi filosofici che sono alla base di ogni religione, principi che spesso sono di difficile interpretazione se non si sono fatti studi specifici Provi a leggere i “dogma mariani” Puo’ bastare….. non credo? Perche’ nella sua e-mail ci sono alcuni riferimenti storici che mi incuriosiscono La sua Frase: “un cristiano a Roma si sarebbe dovuto far sbranare dai leoni perchè ha sentito dire che in Palestina c’è un tizio che è risorto dopo 3 giorni? Lei lo fafebbe, oggi? Precisamente Io suppongo invece che queli uomini sbranati dai leoni, non fossero cristiani, e che la storia delle loro persecuzioni ci è arrivata convertita da una Chiesa che ha passato tutta la sua esistenza a convertire riti e feste pagane in cristiane” Storicamente non c’e’ nessun documento che provi con sicurezza che i cristiani siano stati condannati all’ interno del Colosseo o altro anfiteatro , ma nel 354 Valentiniano e Valente ordinarono che nessun cristiano fosse più condannato a morte negli anfiteatri. Pertanto mi domando: perche’ fare un ordine su un fatto che non sussiste? Discorso diverso sul fatto che i cristiani subissero persecuzioni, cio’ e’ provato da fonti storici certe e imparziali quali Tacito, Svetonio, Dione Cassio, Porfirio, Zosimo, Plinio il giovane ,l’imperatore Adriano . Tralascio fonti ecclesiastiche che pur sono considerate certe, ma che ai suoi occhi potrebbero apparire imparziali “La chiesa ha convertito la storia delle persecuzioni?” non e’ l’unico a fare affermazioni di questo tipo Alcuni fondamentalisti arabi tra cui anche capi di stato sostengono addirittura che l’Olocausto non si sia mai verificato: l’Olocausto non e’ esistito? Bisognerebbe condannare ogni tipo di persecuzione (anche quelle in cui i cristiani sono loro i responsabili) e non studiare se i morti siano 99 e non 100 Ma e’ cosi importante per lei se i cristiani siano stati uccisi da belve o in seguito a flagellazioni o crocefissioni, si soffre di meno? E’ meno morte? Dalla frase da lei scritta: “un cristiano a Roma si sarebbe dovuto far sbranare dai leoni perchè ha sentito dire che in Palestina c’è un tizio che è risorto dopo 3 giorni? Lei lo fafebbe, oggi” scaturisce un simpatico siparietto: immaginiamo che un gruppo di cristiani si rechino dall’ imperatore Nerone :- “ mi scusi imperatore possiamo farci sbranare dai leoni nel Colosseo, sa abbiamo sentito parlare di un tizio che e’ risorto in Palestina dopo tre giorni e vorremmo seguire la sua moda.”-. Conoscendo l’imperatore penso che li avrebbe immediatamente accontentati….. In realta’ alcuni Cristiani, Ebrei, Magistrati, Patrioti, Atei ed altri davanti alla scelta di morire o rinnegare le propria identita’ ,i propri valori,la liberta di opinione ed altro hanno scelto di morire proprio per far vivere in eterno le loro idee. Sono pazzi ? per me eroi . Cosa farei io ? purtroppo non mi conosce, oggi sono convinto che per i miei ideali sarei pronto a morire, ma davanti alla morte ? non so come mi comporterei . Penso nessuno lo sappia con sicurezza: La morte e’ un ottimo banco di prova per cattolici e per Atei , parecchi non credenti nell’ imminenza della loro morte ,hanno creduto. Per paura? o perche’ davanti al mistero della morte hanno capito quello della vita? Chi lo sa? Adesso possiamo finalmenteparlare delle grossa forzatura argomento che avevo accennato ma tralasciato Ho acquistato spazio web e ho registrato un sito per poter esprimere liberamente le mie idee E’ proprio questa la filosofia del blogger: poter esprimere liberamente le proprie idee La mia e’ una forzatura? no e’ un opinione che puo’ essere considerata sbagliata od altro ma e’ comunque un opinione, ma la cosa bella di questo blog e proprio il fatto che si specifica anche ripetutamente che trattasi di mie personali opinioni, del resto dal titolo del blog o sito” l’ignorante” uno che si ritiene ignorante puo’ avere certezze? No questo blog non da certezze al contrario cerca di sviluppare un dibattito, la voglia o curiosita’ di affrontare temi al fine di non delegare ad altri il diritto di sapere. Non ho certezze ho solo voglia di capire…… Nel mio blog esiste solo una regola:” la democrazia” tutti i commenti per quanto duri nei miei confronti o delle mie idee vengono pubblicate ( nei limiti ovviamente della decenza ) utilizzando il metodo copia-incolla Per tanto la invito anche per arricchire il mio sito, se per caso abbia voglia di scrivere un articolo su tutto cio che ritiene importante, ad utilizzare il mio blog: l’articolo e’ ovvio non sarebbe soggetto a nessuna mia contro-replica a differenza del commento cui sono tenuto a replicare Non posso che salutarla e’ ringraziarla di nuovo   >

From: xxxxxxxxx.xxx@xxxx.com (l’email dell’autore) considerata spam dal mio sistema

I’m impressed, I must say. Rarely do I encounter a blog that’s equally educative and entertaining, and let me tell you, you’ve hit the nail on the head. The problem is something which not enough folks are speaking intelligently about. I am very happy I found this in my hunt for something concerning this. Complimento o sfotto’ ?

Il 5 marzo 2014 alle 17:51 Acuto scrive anzi mi tronca:   Pagliacciate, tutte enormi pagliacciate! Mi auguro che quanto prima la “rete” venga assoggettata a ferree leggi (e pesanti condanne) per  tutti i cretini e i delinquenti in malafede, che oggi propalano impunemente ogni genere di idiozia, basandosi solo su un incontrollato, quanto meschino, passaparola del nulla assoluto, tra individui “diversamente intelligenti”.   

Mia 1° Risposta nervosissima a causa del termine delinquente   del  5 marzo 2014 alle 22:29 Complimenti si ha ragione….la rete e’ piena di imbecilli delinquenti  in malafede che creano ad hoc indirizzi di  posta elettronica fasulli  per offendere il prossimo senza avere il coraggio delle proprie azioni un comportamento non da delinquente ma da idiota non crede? Io credo che queste persone sono gia’ condannate a rimanere nella loro fasulla  presunzione di onesta’ e intelligenza superiore.  Per il resto le sue critiche rappresentano una prova a favore dell’esistenza del nulla assoluto, un consiglio cambi il suo ridicolo Nickname da Acuto in Ottuso penso sia piu’ appropriato Un saluto da un Diversamente Intelligente Sicuramente dalla sua presunta intelligenza Ah dimenticavo non esageri se no dovro’ ricorrere alla polizia postale Grazie

Mia seconda risposta ” a sangue freddo” che diviene un articolo pubblicato il 9 marzo 2014a La Celebrazione dell’ 8 marzo di quest’anno è stata bagnata ancora una volta dal sangue di donne, auguro a tutte le donne di sconfiggere il femminicidio innanzitutto abbattendo pregiudizi e dettami di un orribile passato oramai obsoleto ,del resto nella cultura attuale italiana sembra che stia esplodendo una voglia ad un ritorno alle cose orribili del passato vedi guerra fredda addirittura che sta coinvolgendo zone già storiche di crisi diplomatiche tipo la Crimea ,non solo, questo e’ una convinzione personale , anche un desiderio di censura ovvero la possibilità concessa anche autarchicamente ad un ente di reprimere la libertà di pensiero introducendo addirittura il cosiddetto reato di opinione 5 marzo 2014 alle 17:51 un certo Acuto con uno strano indirizzo E-mail che seppur la voglia e’ tanta di pubblicarla non mi e’possibile per rispetto della privacy commenta il mio articolo IL MIO DOSSIER SU FATIMA: NON FU MIRACOLO : Pagliacciate, tutte enormi pagliacciate! Mi auguro che quanto prima la “rete” venga assoggettata a ferree leggi (e pesanti condanne) per tutti i cretini e i delinquenti in malafede, che oggi propalano impunemente ogni genere di idiozia, basandosi solo su un incontrollato, quanto meschino, passaparola del nulla assoluto, tra individui “diversamente intelligenti”. Ovviamente ogni giudizio per quanto critico e offensivo ha un suo valore e non mi offende sebbene sarebbe logico motivare questo giudizio ovvero perché considerare l’articolo in questione come una pagliacciata anzi un insieme di enormi pagliacciate? La vita mi ha insegnato che da ogni persona, animale, vegetale ed oggetto si può trarre un utile insegnamento , anche questa e-mail ricca di offese mi ha insegnato tantissimo anzi è un motivo per approfondire conoscenze mie su leggi e libertà; riguardo l’articolo lascio a voi un giudizio, se è meritevole di censura o causa di condanna così come auspica acuto/Ottuso La liberta’ di stampa e’ regolata dall’Art. 21 che cita Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure. Si può procedere a sequestro soltanto per atto motivato dell’autorità giudiziaria nel caso di delitti, per i quali la legge sulla stampa espressamente lo autorizzi, o nel caso di violazione delle norme che la legge stessa prescriva per l’indicazione dei responsabili. In tali casi, quando vi sia assoluta urgenza e non sia possibile il tempestivo intervento dell’autorità giudiziaria, il sequestro della stampa periodica può essere eseguito da ufficiali di polizia giudiziaria, che devono immediatamente, e non mai oltre ventiquattro ore, fare denunzia all’autorità giudiziaria. Se questa non lo convalida nelle ventiquattro ore successive, il sequestro s’intende revocato e privo di ogni effetto. La legge può stabilire, con norme di carattere generale, che siano resi noti i mezzi di finanziamento della stampa periodica. Sono vietate le pubblicazioni a stampa, gli spettacoli e tutte le altre manifestazioni contrarie al buon costume. La legge stabilisce provvedimenti adeguati a prevenire e a reprimere le violazioni.   La Corte di Cassazione italiana ha recentemente stabilito una serie di requisiti affinché una manifestazione del pensiero possa essere considerata rientrante nel diritto di critica e di cronaca: veridicità (non è possibile accusare una persona sulla base di notizie false), continenza e interesse pubblico. Se si tratta di fatti personali, anche se veri e continenti, non dovrebbero essere pubblicati. Al riguardo operano i limiti previsti dai reati di diffamazione e ingiuria. In generale costituiscono un evidente limite al diritto di cronaca anche l’onorabilità e la dignità della persona. Tutto ciò è diventato sempre più vero dopo la legge sulla privacy del 1996. Chi è coinvolto in procedimenti giudiziari non potrebbe essere fotografato in un momento in cui è sottoposto a carcerazione. Allo stesso modo il nome e le immagini di minori sono oscurati dal 1996 Copia e incolla da Wikipedia Caro Acuto o ottuso se lei reputa che i contenuti dell’articolo o sono contrari a cio’ che stabilisce la legge perche’ non si rivolge alle autorita’ preposte iniziando dalla Polizia Postale ,magari perche’ non mi cita in giudizio per danni morali, la cosa strana e’ che desidererebbe che io fossi condannato anche pesantemente senza considerare il reato di Diffamazione (cretini e i delinquenti in malafede e diversamente intelligenti che lei mi ha gentilmente elargito )   Previsto e punito dall’articolo 595 del codice penale   Il reato di diffamazione anche su internet si configura quando una persona offende la dignità e la reputazione altrui in presenza di più persone. L’articolo di cui sopra prevede che tale reato possa ritenersi compiuto anche mediante mezzi di informazione di massa, tra i quali appunto internet, in quanto idonei alla diffusione di una notizia e a raggiungere una pluralità indeterminata di soggetti. L´articolo 595 del codice penale sulla diffamazione infligge una pena della reclusione da sei mesi a tre anni o della multa non inferiore a 516 euro. Cioe’ noto una sua ignoranza relativa alla legge in generale oppure auspica l’applicazione di lex ad personam o legge ad personam, una forma di impunita’ che varia a secondo della persona. Io che sono stupido o pagliaccio merito la palla al piede nelle patrie galere, lei persona intelligente merita magari di stabilire i confini del male e bene……non le basta una regolamentazione della rete ma un assoggettamento della stesse a regole ferree fatte da chi? Boh la cosa angosciante e significativa e che fa questa enunciazione di legge in forma quasi anonima lasciando un segno o nomignolo alla Zorro. Va oltre…. auspica una forma di reato di opinione in gran voga in paesi dove la dittatura o finta democrazia regna. Non percepisce il pericolo di una censura della la liberta’ di stampa e opinione stabilita’? difesa da un meraviglioso art. della Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo del 1948: Art. 19: Ogni individuo ha il diritto alla libertà di opinione e di espressione, incluso il diritto di non essere molestato per la propria opinione e quello di cercare, ricevere e diffondere informazioni e idee attraverso ogni mezzo e senza riguardo a frontiere. Noti la bellezza e’ la liberta’ che si respira da questo articolo si riempia di questa aria piuttosto che di censura , contribuisca anche lei al mantenimento della liberta’ di opinione. Secondo molte organizzazioni preposte al controllo della liberta’ di stampa , l’italia e assai indietro ed e considerata da taluni come paese semi-libero…. Gia’ proprio cosi’ ci rimane solo la rete per avere una maggiore e diversificata informazione il tutto in tempo reale ,l’anarchia della rete impedisce proprio il suo ingabbiamento, proprio perche’ e’ impossibile controllare acquistandoli, tutti i siti, e’ piu’ facile che le notizie fuggano evitando la censura applicabile invece negli altri Mass-Media oramai accentrati in poche mani. Certo la liberta’ puo’ essere anche un paravento per delinquenti , per pagliacci che possono avere la possibilita’ di condividere un loro stupido pensiero , ma non e’ detto che siano questi negativi per la conoscenza in generale, perche’ l’esperienza si basa anche su errori sa? Sono anche le stupidaggine che contribuiscono ha formare la nostra esperienza nel discernere cio’ che reputiamo dannoso o utile…. Premesso che forse non tutti hanno questa capacita’ in quanto presuntuosi e intolleranti. Lei parla di rete ma dubito che sappia cosa sia ,infatti chi la conosce sa del pericolo che questa possa essere assoggettata….. Semplice semplice….. tiene presente le formiche, non hanno singolarmente grosse capacita’ intellettuali, ma considerati come gruppo o societa’ raggiungono mete vicine all’uomo in questo caso parliamo di cervello collettivo nella quale l’esperienza di singola formica si connette con le altre e diventa patrimonio comune nel quale tutte possono attingere accrescendo quindi le loro conoscenze , Il nostro cervello in pratica e’ un grosso formicaio composto da miliardi di neuroni che si connettono tra di loro a costituire vere e proprio reti nelle quali si trasmettono informazioni attraverso impulsi elettrici detti sinapsi. Sono queste connessioni che permettono il pensiero elaborando informazioni che diventano esperienze che possono essere appunto necessarie o inutili ,vengono comunque tutte immagazzinate e rispolverate nel caso vi e’ un errore di valutazione , si puo’ dire che non si butta niente perche’ tutto e’ esperienza quindi tutto serve per far crescere le reti d’ informazioni , proviamo invece ad introdurre un elemento inibitore di pensiero che impedisca autarchicamente coattivamente ed esternamente al cervello la formulazione di pensieri considerati nocivi e’ logico che tale cervello possa andare in tilt con gravi conseguenze perche’ impedirebbe l’accrescere delle reti assisteremo a gravi disturbi della personalita’ .minimo minimo scarsa interazione con l’ambiente esterno e mancanza di conoscenze, con lo svilupparsi di intolleranza e giustizia a senso unico per esempio… Adesso consideriamo che La rete Internet e’ simile al funzionamento del cervello con la differenza che i neuroni sono gli utenti interconnessi che singolarmente portano la loro esperienza ad un cervello piu’ grande quello collettivo nella massima loro liberta’ di espressione al fine di accrescere le nostre conoscenze che possono contare su una biblioteca di miliardi e miliardi di singole informazioni , quanto piu’si aggiungono utenti e le loro esperienza quanto piu’ aumenta il cervello collettivo e’ la stessa rete ad accantonare informazioni considerate non necessarie . l’assoggettamento della stessa a freni inibitori comporterebbe la crisi e il crollo di questa rete incapace di reagire indipendentemente un fattore necessaria per l’esperienza e’ accrescimento del cervello collettivo. Penso che sia chiaro cosa rischi la Rete con la censura e assoggettamento che considero l’arma piu’ efficace per rendere schiavo un popolo. Per curiosita’ , mi permetta una considerazione sul suo Nulla Assoluto: come si puo’ considerare un pensiero il Nulla assoluto ? se io penso se io dubito esisto e’ quindi non sono il nulla anzi il nulla assoluto non esiste e’ un dogma di una concezione religiosa oramai superata è un altro modo sbagliato di rappresentare Dio. citando tale termine credeva di fare tendenza., invece no caro mio sono cose vecchie Prima di salutarci alcune avvertenze o delucidazioni Piu’ che una risposta ad Acuto ma forse Ottuso rappresento ‘ un monologo di elogio ad uno dei beni meravigliosi che portano alla felicita: La liberta’ di espressione e opinione che oggi sono difesi dalla Rete forse ultimo baluardo di vera liberta’ La risposta che e’ visibile nei commenti recenti ho nella pagina dell’articolo IL MIO DOSSIER SU FATIMA: NON FU MIRACOLO , e’ piuttosto dura ma forse meritata, poi con la calma l’ho sfruttata per ottenere maggiori conoscenze pertanto caro Ottuso ti ringrazio…. Anche se ora in avanti saro’ ancora piu’ cattivo con i miei post: Iniziero’ con la LUNA !!!!!! Sosterro’ tutti i blog e siti che si oppongono a censure del web attraverso anche l’esposizione di banner Caro Acuto il suo commento  ha vinto una sua pubblicazione sulla mia pagina Giudizi Negativi Il Demente d’autore         Concludo questa pagina dichiarando: chiunque ritenga che sia stata violata la propria privacy anche se tutti erano a conoscenza del mio blog e alcuni hanno utilizzato lo stesso per inviare commenti sapendo che sarebbero stati pubblicati puo’ inviare specifica richiesta di rimozione delle parti che ritiene opportuno essere eliminate, utilizzando lo spazio sotto per i commenti, verrà immediatamente accontentato perché il fine di questo articolo è solo quello di ricordare alcune mie esperienze.   

PRECAUZIONI PER L'USO

Si avvisa il gentile lettore che questo blog dal 19 -SET-2019 ritorna ad occuparsi di ufologia,continuando, comunque ad affrontare novità scientifiche e pseudoscentifiche; SI RICORDA CHE QUESTO BLOG NON AFFERMA CERTEZZE SOLO OPINIONI E IPOTESI PERSONALI AL FINE DI AMPLIARE CONOSCENZE... CON AFFETTO

Ultimi Articoli
ULTIMI AVVISTAMENTI
I dossier del Blog
Archivi
Piu’ letti oggi

ULTIMO AVVISTAMENTO
Pensa a loro

Save the Children Italia Onlus

Banner vaccini
Contro ogni violenza verbale

Croce Rossa Italiana
Avvertenza CookieQUESTO BLOG UTILIZZA COOKIE PER MIGLIORARE LA SUA NAVIGABILITA', PER FINI STATISTICI E PUBBLICITARI,PER MAGGIORI INFORMAZIONI LEGGI QUI OPPURE PUOI DISABILITARLI TUTTI O IN PARTE CLICCANDO QUI  CONTINUANDO LA NAVIGAZIONE SUL BLOG NE ACCETTI TACITAMENTE IL LORO UTILIZZO ESSENDONE COMUNQUE A CONOSCENZA  
Inviami il tuo avvistamento
segnallazioni Ufo
Avvistamenti storici per regione
L’angolo del ricercatore
Qui puoi verificare il passaggio visibile della ISS
Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 1.062 altri iscritti

Seguimi su Twitter
Visitor counter

visite febbraio 2018

Your IP: 100.24.113.182