Tempo stimato di lettura: 3 minuti

Il giorno 2 DICEMBRE 2020 il sito The Debrief, ha svelato  rapporti classificati della task force la famosa UAPTF raccontati e descritti da non precisati funzionari che hanno desiderato apparire in forma anonima In questi rapporti tra l’altro si descriveva di una fotografia, scattata nell’l 2019 all’interno dell’abitacolo di un jet da combattimento militare verosimilmente un caccia F /A-18 in una zona non precisata al largo della costa orientale degli Stati Uniti. L’oggetto in questione è stato descritto come un triangolo con bordi arrotondati e emetteva luci ” bianche di forma sferica.
Il giorno 5 DICEMBRE .The Debrief pubblicava una foto in cui si intravedeva un oggetto strano dall’abitacolo di un caccia .

L’OGGETTO INGRANDITO

Per il The Brief l’oggetto sarebbe compatibile con quello del rapporto
Contattata la portavoce del Pentagono Susan Gough per chiarimenti sulla foto, avrebbe così risposto:

“Per mantenere la sicurezza delle operazioni ed evitare di divulgare informazioni che possono essere utili ai potenziali avversari, dod non discute pubblicamente i dettagli di rapporti, osservazioni o esami di incursioni segnalate nei nostri intervalli di addestramento o spazio aereo designato, comprese quelle incursioni inizialmente designate come UAP”

La foto in questione ovviamente ha lasciato parecchie perplessità: Non è necessario essere un esperto fotografo o analizzatore per stabilire che l’oggetto ripreso non aveva nulla di non convenzionale potendolo facilmente individuare come un semplice palloncino mylar o alcuni palloni meteorologici, alcuni dei quali hanno appunto la forma di una campana rovesciata come foto sotto 

Madrid, 5 settembre 1968. © Agence BELGA.

A questo punto un tweet di Alejandro Rojas giornalista e ricercatore Uap complica un pò le cose ovvero dichiara : “Nell’estate del 2019, Mystery Wire ha ottenuto una copia di una foto, scattata da un pilota della Marina dall’interno dell’abitacolo di un F-18. Tuttavia, la foto che abbiamo ricevuto non mostra lo stesso oggetto che appare nelle immagini rilasciate la settimana scorsa.” Lasciando dei sospetti circa la possibilità che qualcuno abbia sostituito Photoshoppata la foto : ” sostituendo l’oggetto con un semplice palloncino ovvero così si è espresso sempre con un tweet di risposta: Ciò solleva molte domande. È la stessa foto, ma una è photoshoppata? È una foto diversa scattata nello stesso momento?@Debriefmedia la foto è trapelata a maggio con lo stesso oggetto. Misterioso davvero.”

Alejandro T Rojas

Sotto i tweet in questione

Purtroppo , fino ad ora non siamo in possesso di tale foto anche perché il portale Mystery wire non è consultabile per i paesi della UE , speriamo di averlo al più presto per trarre considerazioni

Conclusioni : E ovvio che questo caso è ben lungi ad essere risolto , magari con l’intervento del Pentagono , con il rilascio dell’eventuale rapporto e foto in loro possesso , visto che oramai è di domino pubblico ( se il fatto è vero) In ogni caso la ricerca ufologica sta facendo passi importanti ma è consigliabile un necessario pragmatismo : A tal proposito mi domando : cosa abbia spinto funzionari della task force a rilevare questo rapporto ? Inoltre non capisco la straordinarietà della foto , tale da sviluppare meraviglia della commissione che regola la task force. Detto questo , cercheremo di approfondire il tema con una ricerca a 360 gradi al fine di arrivare ad una verità , anche se gli elementi ci portano , fino ad ora , ad essere scettici sulla questione , sperando ovviamente di sbagliarci