Documenti ufficiali, Rapporti, Articoli scientifici, Video e articoli sui USS Nimitz ‘Tic Tac’ UFO

Tempo stimato di lettura: 6 minuti

Questa pagina contiene Video , documenti ufficiali e ricerche, miei articoli  sui fatti degli Ufo/UAP DELL’  USS Nimitz ‘Tic Tac’

INIZIAMO CON I VIDEO RILASCIATI DAL PENTAGONO

POTETE SCARICARLI A QUESTO INDIRIZZO OPPURE SOTTO

 

USS Nimitz ‘Tic Tac’ il primo video rilasciato CHIAMATO  FLIR


USS Nimitz ‘Tic Tac’ il secondo  video rilasciato CHIAMATO  GIMBAL


USS Nimitz ‘Tic Tac’ il terzo video rilasciato CHIAMATO GOFAST


DOCUMENTI UFICIALI E RICERCHE VARIE CLICCARE SLL’IMMAGINE PER VEDEREI E SCARICARE LA DOCUMENTAZIONE

TIC TAC UFO EXECUTIVE REPORT

un rapporto non classificato dove sono riassunti i fatti verificatosi dal 10-16 novembre 2004 redatto dai testimoni degli avvistamenti Uap.
 

 

 

 

 

 

 


FORENSIC ANALYSIS OF NAVY CARRIER STRIKE GROUP ELEVEN’S ENCOUNTER WITH ANOMALOUS AERIAL VEHICLE

Una Ricerca del Scientific Coalition for Ufology SCU – Coalizione Scientifica per l’Ufologia)Gli autori sono Robert Powell, Peter Reali, Tim Thompson, Morgan Beall, Doug Kimzey, Larry Cates e Richard Hoffman.
SOMMARIO: “Il 14 novembre 2004, il Carrier Strike Group Eleven della US Navy (CSG 11), che comprendeva la portaerei nucleare USS Nimitz e l’incrociatore missilistico USS Princeton, stava conducendo una esercitazione al largo della California meridionale quando i sistemi radar della Marina rilevarono ben 20 veicoli aerei anomali (AAV – Anomalous Aerial Vehicles): Questi AAV sono stati considerati un pericolo per la sicurezza di un’imminente esercitazione aerea e il capitano dell’USS Princeton ordinò un’intercettazione con due jet della Marina F/A-18F. Questo documento esamina il sottoinsieme di questi dati disponibili al pubblico: Informazioni di testimoni oculari dei piloti e degli operatori radar; la Legge sulla Libertà d’Informazione (FOIA) che rilascia quattro documenti della Marina statunitense; e un’agenzia di Intelligence della Difesa che ha rilasciato un video ripreso da un F/A-18 utilizzando un AN/ASQ-228 Advanced Targeting Forward Looking Forward Looking Infrared (ATFLIR). Calcoli analitici basati su note radar, testimonianze di piloti e video ATFLIR sono stati utilizzati per ricavare la velocità, l’accelerazione e la potenza stimata dimostrata dalle manovre dell’AAV. Le accelerazioni AAV calcolate variavano da 40 g a centinaia di forze g e la potenza stimata in base a un peso di una tonnellata variava da uno a nove gigawatt. Nessuno dei testimoni della Marina statunitense ha mai riferito di aver visto veicoli militari o civili con queste capacità di manovra. Aerei equipaggiati come l’F-22 e l’F-35 sono limitati a nove forze g e l’F-35 ha mantenuto l’integrità strutturale fino a 13,5 g . I nostri risultati suggeriscono che, date le informazioni disponibili, le capacità dell’AAV vanno oltre qualsiasi tecnologia conosciuta. Si raccomanda vivamente di rendere pubblici tutti i registri della Marina associati a questo incidente per consentire un’indagine completa, scientifica e aperta

 


THE PENTAGON’S UAP TASK FORCE

ANALISI SULLE IMPLICAZIONI  STRATEGICHE  DEI FENOMENI UAP DEL THE BEGIN-SADAT CENTER FOR STRATEGIC STUDIES BAR-ILAN UNIVERSITY

 

 

 

 

 

 

 


 

STIMA DELLE CARATTERISTICHE DI VOLO DI VEICOLI AEREI NON IDENTIFICATI ANOMALI

Un articolo pubblicato su Entropy una rivista scientifica  internazionale e interdisciplinare peer-reviewed

Scritto in collaborazione tra lo SCU E IL Dipartimento di Fisica dell’Università di Albany USA

ha preso come studio tre avvistamenti :Nimitz Encounters (2004),Volo Japan Air Lines 1628 (1986) e Bethune Encounter (1951)

CONCLUSIONI: È difficile trarre conclusioni definitive a questo punto sulla natura e l’origine di questi UAV oltre al fatto che abbiamo dimostrato che questi oggetti non possono essere di nessun aereo o missile conosciuto utilizzando la tecnologia attuale. Abbiamo caratterizzato le accelerazioni di diversi UAV e abbiamo dimostrato che se sono velivoli sono effettivamente anomali, mostrando capacità tecniche di gran lunga superiori a quelle dei nostri velivoli e veicoli spaziali più veloci. Non è chiaro che questi oggetti siano di origine extraterrestre, ma è estremamente difficile immaginare che qualcuno sulla Terra con una tale tecnologia non la metterebbe in uso. Anche se gli avvistamenti più vecchi sono meno affidabili, le osservazioni di UAP apparentemente simili risalgono a ben prima dell’era del volo [ 1]. Collettivamente, queste osservazioni suggeriscono fortemente che questi UAV dovrebbero essere attentamente studiati dagli scienziati [ 9 , 10 , 11 , 12 , 13 ].
Sfortunatamente, l’atteggiamento che lo studio degli UAV (UFO) sia “non scientifico” pervade la comunità scientifica, incluso SETI (Search for Extraterrestrial Intelligence) [ 34 ], il che è sorprendente, soprattutto perché sono in corso sforzi per la ricerca di artefatti extraterrestri nel solare sistema [ 35 , 36 , 37 , 38 , 39 ], in particolare, sulla Luna, Marte, asteroidi [ 40 ] e nei punti di Lagrange associati alla Terra. Ironia della sorte, tali atteggiamenti inibiscono lo studio scientifico, perpetuando uno stato di ignoranza su questi fenomeni che persiste da ben oltre 70 anni, il che ora è particolarmente dannoso, poiché le risposte sono attualmente necessarie


L’articolo del New York Times del 16 Dicembre 2017 che portò alla luce o studio governativo sugli Uap (AATIP) e il primo video analizzato dal Pentagono ancora non rilasciato ufficialmente

 

 

 

 

 

 

 

 


Lettera del 24 giugno 2009 del leader della maggioranza al Senato Harry Reid al vice segretario alla Difesa William Lynn in merito al programma di identificazione e minacce aerospaziali avanzate (AATIP)

 

 

 

 

 

 

 

 

 


  L’ISTITUZIONE DELLA  TASK FORCE PER I FENOMENI AEREI NON IDENTIFICATI

Il 4 agosto 2020, il Vice Segretario alla Difesa David L. Norquist ha approvato l’istituzione di una Task Force UAP (Unidentified Aerial Phenomena) (UAPTF). Il Dipartimento della Marina, sotto la cognizione dell’Ufficio del Sottosegretario alla Difesa per l’Intelligence e la Sicurezza, guiderà l’UAPTF.

 

 

 

 

 

 

 


DI SEGUITO ALCUNI MIEI ARTICOLI SIGNIFICATIVI SUUAL QUESTIONE VIDEO E PROGRAMMA AATIP – CLICCARE SULL’IMMAGINE PER LEGGERE L’ARTICOLO

Probabilmente il nostro blog fu uno dei primi i Italia a pubblicare il famoso 1° video FLIR, all’epoca non sapevo che sarebbe poi stato rilasciato dal Pentagono con notevoli conseguenze mediatiche, una escalation di notizie che ha rivoluzionato la ricerca ufologica e la percezione del fenomeno per il  pubblico

 


L’annuncio del Pentagono


 


Ammissione dell’allora portavoce

Qui viene spiegato il famoso TIC TAC UFO EXECUTIVE REPORT


Rilasciato il terzo video, probabilmente quello interessante


Studi esotici del Pentagono…


Bisognerebbe concentrarci maggiormente sui video e dichiarazioni del Pentagono rispetto a Delonge


La  Nuova Portavoce smentisce la precedente


Altre significative dichiarazioni


Aspettiamo con ansia


Una delle ipotesi Convenzionali piu’ valide


ARTICOLI CHE DIMOSTRANO L’INSUSSISTENZA E CONFUSIONE DEI DEBUNKER SUL TEMA

Un Po* confuso il regno dei debunker Italiani


Senza necessarie parole


IN AGGIORNAMENTO