Un Ignorante tra Scienza e Pseudo Scienza
Tempo stimato di lettura: 8 minuti

“Vi porterò sulle stelle”   ha affermato Les Johnson, posto alla guida di un gruppo di scienziati della Nasa ora impegnati nella sfida più ardua mai concepita: costruire un motore ad antimateria, vale a dire il mezzo più ideale per volare più lontano e più veloce di quanto si possa immaginare, oltre i confini del sistema solare, verso le stelle, appunto.

bella scoperta lo sapevamo gia’ da 60 anni c’e l’hanno detto: Tesla, Brown e il nostro Todeschini

Provo ad immaginare un ipotetico paradiso dei geni nel quale i tre scienziati organizzano un eterno simposio applauditi eternamente dai loro colleghi

Tesla Nicla, Thomas Townsend Brown, Marco todeschini

Tutti e’ tre accumulati da un identico destino: dimenticati dal mondo scientifico pur essendo personalita’ per conoscenza e intelligenza simili ad Einstein

Il mondo classico scientifico per dileggiare la ricerca Ufologica ha fatto divenire questi te come icona rappresentativa degli stessi : chi sostiene le vostre idee? se non tre scienziati sconosciuti, chi Tesla ?quello Paranoico e pazzoide , chi quello sconosciuto ufologo di Brown? o quel italiano di provincia col nome di Todeschini

In realta’ non sono gli ufologi ad usare i tre, ma sono gli stessi inventori ad interpretare una strada diversa che li ha condotti attraverso la logica, a considerare per certo la presenza degli extraterrestre e non solo…..

Iniziamo da Tesla chi era costui?

E’ mia personale opinione che Tesla e la piu’ assurda, contraddittoria, geniale ,ingenua, progressista e conservatrice personalita’ che la storia ricordi, in poche parole un meraviglioso essere umano…. Dobbiamo immaginarlo come un uomo il cui corpo era presente sulla terra, ma il suo cervello viaggiava in epoche future: con queste caratteristiche e’ facile capire i suoi problemi di natura psicologica

Era cosi avanti rispetto alle persone che vivevano nella sua epoca, che qualcuno lo defini’ come un extraterrestre, proveniente da Venere per istruire l’umanita’.

La sua vita si sviluppo’ in una maniera cosi assurda che egli mori in miseria eppure grazie alle sue invenzioni guadagno’ parecchi soldini, ma siccome li spese in altri studi e ricerche, non poté’ mai goderseli

Il denaro per lui rappresentava solo la possibilita’ di nuove ricerche. Fu geniale nel ideare e secondo i suoi diari anche ha portare a termine, un progetto di un’arma ad energia costituita da fasci di particelle cariche, chiamata il “raggio della pace” o “raggio della morte” con capacita distruttive incredibili e a basso costo

Il motivo di questo progetto?

“quest’ arma avrebbe messo fine a tutte le guerre nel mondo”.

Gia’, perche’ era singolare la sua idea pacifista:

Siccome le guerre per lui non sarebbero mai finite, era necessario che si costruisse un arma potente a basso costo tale da poter essere costruita da tutte le nazioni, non solo quelle ricche ma anche quelle povere, in modo tale da realizzare un perfetto equilibrio di potere e quindi una pace eterna

Ma quanto fu ingenuo nel prospettare il progetto dell’ arma al governo degli USA.

Possibile che la piu’ grande potenza militare della terra costruisse un arma a basso costo e alla portata di tutti in modo tale da stabilire un equilibrio militare fra tutte le nazioni?

Cosi progressista in relazione al tempo in cui visse da predire che le donne sarebbero diventate il sesso dominante del futuro. Tesla, era sostenitore nel 1926 dell’uguaglianza dei sessi…….

Cosi futuristico da predire che “un giorno l’uomo connetterà il suo apparato con i moti originari dell’universo…e le vere forze che spingono i pianeti sulle loro orbite e li fanno ruotare spingeranno i suoi macchinari”

Ma poi regressista tale da sostenere nel 1937, la teoria della riproduzione selettiva dell’eugenetica., affermò:

“il nuovo senso di compassione dell’uomo iniziò ad interferire con le spietate leggi di natura. L’unico metodo compatibile con le nostre nozioni di civilizzazione e la lotta (per la sopravvivenza) è quello di prevenire la proliferazione degli esseri non idonei con la sterilizzazione e la guida consapevole dell’istinto all’accoppiamento . La maggior parte delle opinioni sull’eugenetica e’ che dobbiamo rendere il matrimonio più difficile. Certamente, a nessun essere che non sia un genitore idoneo dovrebbe essere permesso di dare alla luce una progenie. Nel giro di un secolo non succederà ad una persona normale di accoppiarsi di più con una eugeneticamente non sana che non con un criminale abituale”

Polemico nel rifiutare una candidatura al premio Nobel solo perche’ l’istituzione Svedese candido’ il suo piu’ acerrimo rivale ed ex datore di lavoro, Edison

Tesla e’ nato nell’odierna Croazia, il 10 luglio 1856, e’ morto a New York, 7 gennaio 1943,

Sono numerosi i contributi dello scienziato nel campo dell’elettromagnetismo tra la fine dell’Ottocento e gli inizi del Novecento. I suoi brevetti e il suo lavoro teorico formano la base del moderno sistema elettrico a corrente alternata (CA), compresa la distribuzione elettrica polifase e i motori a corrente alternata, con i quali ha contribuito alla nascita della seconda rivoluzione industriale.

Nell’aprile del 1887 Tesla iniziò a investigare su quelli che in seguito sarebbero stati chiamati raggi X utilizzando i suoi tubi a vuoto a singolo nodo (analogo al suo brevetto n.514170). Questo dispositivo differiva dai primi altri tubi a raggi X per il fatto che non avevano elettrodo bersaglio.

Fin dal 1892 Tesla divenne consapevole di quelli che Wilhelm Röntgen successivamente identificò come raggi x . Eseguì numerosi esperimenti prima della scoperta di Röntgen, compresa la radiografia delle ossa della propria mano che in seguito spedì a Röntgen

Nel 1899 Tesla decise di trasferirsi per portare avanti le sue ricerche a Colorado Springs, nel Colorado, questo fu l’inizio della sua rovinosa caduta. All’interno del suo laboratorio, Tesla provò che la terra era un buon conduttore, e produsse dei fulmini artificiali (con scariche di milioni di volt, lunghe fino a 40 metri)

Ma soprattutto “registrò” alcune tracce di ciò che credeva fossero segnali radio extraterrestri; ciononostante i suoi pubblici annunci e i dati che aveva rilevato furono duramente respinti dalla comunità scientifica.

Tesla aveva notato alcune misure di segnali ripetitivi dal suo ricevitore, che erano sostanzialmente differenti da quelli registrati durante i temporali e dal rumore terrestre, i segnali apparivano in gruppi di uno, due, tre e quattro scatti insieme. solo nel 1896  pubblicò una analisi dei segnali provenienti dalla magnetosfera di Giove, che indicavano una chiara corrispondenza tra la posizione di Marte a Colorado Springs e la cessazione dei segnali da Giove, nell’estate del 1899.

Da scienziato di fama mondiale, passo’ rapidamente ad essere considerato lo stereotipo di scienziato pazzo, l’ufficio brevetti americano cambiò la sua decisione, assegnando a Guglielmo Marconi il brevetto per la radio; fu allora che iniziarono le peripezie di Tesla per riottenere la paternità dell’invenzione.

ma cio non lo fece desistere 1906, espose la sua turbina senza pale

Nel 1934 Émile Girardeau, lavorando al primo sistema radar francese, affermava di aver concepito le apparecchiature “in accordo con le basi gettate da Tesla”.

Dagli anni venti, Tesla negoziò ripetutamente con il governo del Regno Unito per la costruzione di un sistema radar, affermando allo stesso tempo che erano stati fatti numerosi sforzi per catturare i cosiddetti “raggi della morte”. È opinione comune che la rimozione del gabinetto di Chamberlain pose fine alle trattative

All’età di 81 anni, Tesla ultimo’ una teoria dinamica sulla gravità, commentando che essa “analizzava tutti i dettagli” All’epoca di questo annuncio, le istituzioni scientifiche ovviamente credevano che Tesla non avesse mai nemmeno sviluppato la teoria del campo unificato.

Il grosso di questa teoria venne sviluppato tra il 1892 e il 1894, durante il periodo in cui egli conduceva esperimenti elettromagnetici ad alta frequenza e alto potenziale e stava brevettando numerosi apparecchi per l’utilizzo di queste grandi fonti di energia. La teoria fu completata, secondo lo scienziato, entro la fine degli anni trenta: essa spiegava l’attrazione gravitazionale terrestre utilizzando principi di elettrodinamica che consistevano in onde trasversali (in piccola parte) e onde longitudinali (per la maggior parte). Ricordando il principio di Mach, nel 1925 Tesla affermava che

Non c’è nulla che sia dotato di vita – dall’uomo, che ha reso schiavi gli elementi, alla più agile creatura – in tutto questo pianeta che non oscilli durante una rotazione. Ogni volta che un’azione sia generata da una forza, anche infinitesimale, il bilancio cosmico viene alterato ed il moto universale ne risente degli effetti.

In pratica teorizzo’ la presenza dell‘etere, il nemico giurato della teoria di Einstein

Tesla non accettava la teoria di Einstein:

…la teoria della relatività, in ogni caso, è più anziana dei suoi attuali sostenitori. Fu avanzata oltre 200 anni fa dal mio illustre connazionale Ruđer Bošković, il grande filosofo, che, non sopportando altre e più varie occupazioni, scrisse un migliaio di volumi di eccellente letteratura su una vasta varietà di argomenti. Bošković si occupò di relatività, includendo il cosiddetto “continuum spaziotemporale””….

Inoltre

Un magnifico abito matematico che affascina, abbaglia e rende la gente cieca di fronte ad errori impliciti. La teoria è come un mendicante vestito color porpora che la gente ignorante scambia per un re…, i suoi esponenti sono uomini brillanti, ma sono metafisici, più che fisici….

Io continuo a ritenere che lo spazio non possa essere curvo, per il semplice fatto che esso non può avere proprietà. Sarebbe come affermare allo stesso modo che Dio ha delle proprietà. Egli non ne ha, ma solo degli attributi di nostra invenzione. Di proprietà se ne può parlare solo per la materia che riempie lo spazio. Dire che in presenza di corpi enormi lo spazio diventa curvo è equivalente ad affermare che qualcosa possa agire secondo nulla. Io mi rifiuto di sottoscrivere un simile modo di vedere.

Tesla fece delle ipotesi di come le forze elettriche e magnetiche potessero distorcere, o addirittura modificare, il tempo , lo spazio e sulle procedure attraverso le quali l’uomo potesse controllare tali energie. Verso la fine della sua vita, rimase affascinato dalla teoria secondo cui la luce è formata sia da particelle elementari e sia da onde, un postulato fondamentale già compreso nella fisica quantistica. Queste ricerche lo portarono all’idea di creare un “muro di luce”, manipolando in un certo modo le onde elettromagnetiche. Questo misterioso muro di luce dovrebbe consentire di alterare a piacimento il tempo, lo spazio, la gravità e la materia, e da questo rinacquero una serie di progetti di Tesla come gli aerei antigravità il viaggio nel tempo, il teletrasporto che oggi viene ritenuto possibile

Un’altra invenzione teorizzata da Tesla è comunemente chiamata “macchina volante di Tesla”. Tesla ideo’ una macchina volante che potesse funzionare senza l’uso di un motore o ali, alettoni, propellenti o di qualsiasi fonte di combustione interna. Inizialmente, Tesla pensò ad un aereo che avrebbe dovuto volare grazie ad un motore elettrico alimentato da un generatore a terra. Con il passare del tempo, ipotizzò che questo aereo potesse muoversi in maniera interamente meccanica

E ovvio che mettendosi contro le teorie dogma di Einstein giurando di aver registrato segnali radio extraterrestri, teorizzando macchine volanti che non utilizzassero carburanti e l’attuale teletrasporto,

Qualcuno incomincio ad invadere la sua vita privata, notando le sue ossessioni: sovente si sentiva costretto a girare attorno ad un palazzo tre volte prima di entrarvi, oppure voleva una pila di tre tovaglioli ben piegati intorno al suo piatto ad ogni pasto, o altro ancora.

La natura dei suoi disturbi era poco conosciuta a quel tempo e non c’erano disponibili terapie efficaci, perciò i sintomi vennero volutamente considerati come prova di una parziale infermità mentale, danneggiando la sua reputazione.

Ma se consideriamo tutte le personalita’ che hanno sofferto e soffrono di tali disturbi ma che comunque sono riusciti a occupare posizioni di primordine della societa possiamo solo stabilire la cattiveria di un mondo forse troppo retrogrado per capire tesla

Tesla morì per un attacco cardiaco, , tra il 5 e l’8 gennaio del 1943, all’età di 86 anni. praticamente nullatenente e lasciò considerevoli debiti. In seguito, la Corte Suprema degli Stati Uniti, riconobbe lo scienziato come l’inventore della radio……..

ma in Italia, per famosi divulgatori scientifici, l’unico padre della radio e’ Marconi, non prendendo minimamente in considerazione Tesla che comunque ha un brevetto assegnato dalla corte suprema americana, in ogni caso si dovrebbe per giusta informazione citare quest’uomo in merito all’invenzione della radio, così come si è pronti a illustrare le ingiustizie subite da Meucci per quanto riguarda il telefono, E guarda caso tristemente noto che per milioni di Studenti Italiani e non solo (sottolineo solo italiani) Tesla appare come un folle e non come l’inventore della radio mah ……:

Ritornando a Tesla:

Pensavamo che i suoi diari potessero interessare istituti psichiatrici invece non appena si sparse la notizia della sua morte, l’FBI fece sequestrare tutte le carte e le proprietà di Tesla. Fu addirittura aperta la cassaforte della sua camera nel hotel dove mori. Al momento della sua morte, l’inventore stava continuando a lavorare sul raggio della morte g,Il governo Americano dichiaro in un secondo momento di non aver trovato alcun prototipo dell’apparecchio nella cassaforte, ma i suoi scritti vennero classificati come top secret. Gli effetti personali furono a loro volta confiscati per ordine dei consiglieri presidenziali, e J. Edgar Hoover dichiarò il caso “most secret”, vista la natura delle invenzioni di Tesla e dei suoi brevetti. Uno dei documenti afferma che “furono ritrovati 80 tronchi in luoghi differenti, che contenevano trascrizioni e piani aventi a che fare con i suoi esperimenti.

Dopo la sua morte, la famiglia di Tesla e l’ambasciata Iugoslava lottarono a lungo contro le autorità americane per ottenere questi oggetti, la nipote Sava Kosanoviċ entrò in possesso solo d alcuni dei suoi effetti personali, che ora sono esposti al Nikola Tesla Museum di Belgrado, in Serbia.Le esequie dello scienziato ebbero luogo il 12 gennaio 1943, nella Cathedral of Saint John the Divine di Manhattan, a New York City. In seguito al funerale, il suo corpo fu cremato. Le sue ceneri vennero traslate a Belgrado, nella sua Jugoslavia, nel 1957. L’urna fu allocata nel museo che porta il suo nome, dove si trova tutt’oggi

In onore di Nicla

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

PRECAUZIONI PER L'USO

Si avvisa il gentile lettore che questo blog dal 19 -SET-2019 ritorna ad occuparsi di ufologia,continuando, comunque ad affrontare novità scientifiche e pseudoscentifiche; SI RICORDA CHE QUESTO BLOG NON AFFERMA CERTEZZE SOLO OPINIONI E IPOTESI PERSONALI AL FINE DI AMPLIARE CONOSCENZE... CON AFFETTO

regole per prevenire -clicca sull’immagine-

10 consigli per prevenire il nuovo coronavirus

Ultimi Articoli
ULTIMI AVVISTAMENTI
I dossier del Blog
Archivi
Piu’ letti oggi

ULTIMO AVVISTAMENTO
Pensa a loro

Save the Children Italia Onlus

Banner vaccini
Contro ogni violenza verbale

Croce Rossa Italiana
Avvertenza CookieQUESTO BLOG UTILIZZA COOKIE PER MIGLIORARE LA SUA NAVIGABILITA', PER FINI STATISTICI E PUBBLICITARI,PER MAGGIORI INFORMAZIONI LEGGI QUI OPPURE PUOI DISABILITARLI TUTTI O IN PARTE CLICCANDO QUI  CONTINUANDO LA NAVIGAZIONE SUL BLOG NE ACCETTI TACITAMENTE IL LORO UTILIZZO ESSENDONE COMUNQUE A CONOSCENZA  
Inviami il tuo avvistamento
segnallazioni Ufo
Avvistamenti storici per regione
L’angolo del ricercatore
Qui puoi verificare il passaggio visibile della ISS
Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 1.080 altri iscritti

Seguimi su Twitter
Visitor counter

visite febbraio 2018

Your IP: 34.231.21.83