Un Ignorante tra Scienza e Pseudo Scienza

I Miei Dossier

Tempo stimato di lettura: 8 minuti
I Miei Dossier

Innanzitutto mi preme segnalarvi quanto segue : Ieri ho notato un anomalo incremento di visite ad un vecchio9 articolo riguardo un avvistamento a Riposto della bella Sicilia essendo un articolo vecchio e comunque di un avvistamento di scarso interesse che comunque mi ha lasciato parecchi dubbi mi è sembrato strano tutto questo successo post datato. In un primo momento ho sospettato di attacco hacker fatto per bloccare o rendere instabile il sito , poi consultando internet ho capito e risolto il mistero:  un nuovo avvistamento che si è confuso con quello del 2016 , penso di essermi comportato in maniera corretta con mille specificazioni del problema a garanzia proprio del lettore. In ogni caso osservando la foto del nuovo avvistamento reputo molto interessante questo avvistamento proprio per la similitudine delle caratteristiche con altri avvistamenti anche con quelli in cui ho collaborato

qui potete leggere e osservare la foto del caso che è in valutazione dal CUS , io comunque invito tutte le associazioni a collaborare ovvero ad unire i dati dei loro avvistamenti che risultano simili tra loro e che hanno in comune una similitudine anche con il famoso tic Tac del Pentagono un modo scientifico per portare una maggiore osservazione del fenomeno e dati sicuramente stimolanti

Bando alle ciance : in questo periodo  visto gli eventi ho maturato parecchie necessità di parlare ovvero di scrivere di diverse tematiche , per evitare perdite di tempo e numerosi articoli che si allontanano dalla tematica Ufologica ho racchiuso il tutto in unico post, magari un’ unica sofferenza invece di tante nel leggere le mie cose, premesso che esista qualcuno disposto a leggerle


10° ANNO

lo so che questo traguardo a molti sarà cosa superflua , ma per me questi poveri scritti pieni di errori sono preziosi. Sinceramente questo traguardo è notevole considerando le mille difficoltà nella gestione del sito ( manutenzione sicurezza realizzazione grafica del blog  e soprattutto i contenuti solo sulle spalle di una persona ovvero soltanto con l’aiuto amichevole di persona esperta il Inglese e psicologia e Fotografico cui avere confronto e aiuto nel giudicare alcuni avvistamenti

Mi si puo’ rimproverare di tutto ma non di mancata onesta intellettuale: 

Fin quando mi sarà concesso e questo non è fatto sicuro visto i tempi , svilupperò le mie ipotesi con la constatazione evidenziata in ogni angoli del blog che si tratta solo di ipotesi personali senza valore scientifico 

Fin quando mi sarà concesso mi divertirò ad analizzare avvistamenti a me proposti anche in collaborazione con altre associazioni in maniera quanto piu’ scrupolosa possibile senza pregiudizi e convincimenti di sorta ,con volontà di sottoporre il tutto a critica della comunita’ ufologica, appassionati o negazionisti del fenomeno, condividendo tutti i dati documentazioni e prove in maniera limpida come si evince da quelli pubblicati al fine della ricerca di verità nella formulazione di certezze sia nel validare l’avvistamento sia per scoprirne i miei eventuali errori nelle valutazioni

Fin quanto mi sarà concesso analizzerò gli avvistamenti altrui per verificarne le ipotesi non perché voglio disprezzare il lavoro degli altri anche perchè errare e umano e io ovviamente non ne sono esente anzi…No per il bene stesso dell’Ufologia soprattutto per non alimentare chi vuole ricavare da essa solo visibilità , per non fornire alimentazioni ai negazionisti del fenomeno che basano la loro scienza su personali ed erronei convincimenti

Sinceramente non critico chi fa errori , sono i rischi del mestiere ma chi continua imperterritamente a proporre vecchi fatti già sbufalati, come qualcosa di vero che rientra nelle statistiche Ufo . Credete di fare il bene dell’Ufologia? quella di dare spago a chi vuole distruggere questa passione ? fregandosene altamente sulla veridicità’ del fenomeno?

 

Fin quando mi sarà concesso  sarò disposto ad accettare l’insussistenza del fenomeno se provata , ma allo stesso modo i negazionisti saranno disposti alla luce dei nuovi eventi dissentire o contestare questa formulazione di Ufo ? «.…Se intendiamo un oggetto volante di qualunque genere che non è stato identificato, la mia risposta è che gli UFO esistono eccome: un tafano che passa davanti alla macchina fotografica, una lanterna cinese, il pianeta Giove, un aquilone a LED, la Stazione Spaziale Internazionale sono tutti UFO se non ho informazioni sufficienti a identificarli per quello che sono realmente….»

Spero che la realtà superi la speranza …

Fin quando mi verrà concesso sarò sempre emilioacunzo .it Auguri mia creatura, auguri per i 10 anni 

Continua a leggere
Tempo stimato di lettura: 8 minuti
I Miei Dossier

E’ UN NUOVO  DOSSIER DI WWW.EMILIOACUNZO.IT 

In questo articolo sono incluse ipotesi personali dell’autore, che non hanno nessun valore scientifico, se non quello di sviluppare una sana discussione fine a stessa e curiosità sulla tematica oggetto dell’articolo 

                                                                                                     Buona Lettura 

Prima della fine di questo  “annus horribilis” alcune considerazioni riguardo la ” famosa radiocronaca o meglio- radio racconto- di “Orson Welles”.

Molte sono state le cose dette riguardo questa trasmissione che sembrerebbe aver prodotto una evidente isteria generale con episodi irrazionale di disperazione e addirittura morti e persone ricoverate in ospedali. Tra cui l’ipotesi di una specie di esperimento sociale atto a capire se il genere umano fosse pronto ad una eventuale annuncio dell’esistenza degli alieni e di un ipotetico possibile incontro terrestre con questa “realtà” 

Il 30 ottobre del 1937 fu trasmesso dagli studi della CBS lo sceneggiato radiofonico tratto dal celebre romanzo romanzo di fantascienza di Herbert George Wells pietra miliare della fantascienza riguardo alieni, invasioni aliene ed altro, un romanzo famoso che e’ stato anche da spunto per film di successo compreso il famoso remake cui attore principale fu  Tom Cruise

I due filM a confronto : quello del 1953 e quello recente del 2005

Doveva essere  una tranquilla trasmissione dedicata ai grandi romanzi raccontati in una forma simile agli attuali  audio libri;  Fu’  il turno del romanzo di fantascienza  dal titolo ” La Guerra dei Mondi”  o alternativo ” Il Terrore viene da Marte” un genere fantastico horror che prevedeva una particolare invasione di una popolazione ” MARZIANA”

Non era di questo avviso il giovane ma poliedrico e brillante regista, attore, sceneggiatore, drammaturgo e produttore cinematografico statunitense ( Chi più ne ha più ne metta!) ” Orson Welles” che decise di mettere un po’ di pepe a sto romanzo , creando una specie di radiocronaca di un’invasione aliena come se il fatto fosse vero, utilizzando  alcuni trucci psicologici e la sua arte :

Dapprima, una trasmissione musicale   fu sospesa da questo sorprendente annuncio: “«Signore e signori, vogliate scusarci per l’interruzione del nostro programma di musica da ballo, ma ci è appena pervenuto uno speciale bollettino della Intercontinental Radio News. Alle 7:40, ora centrale, il professor Farrell dell’Osservatorio di Mount Jennings, Chicago, Illinois, ha rilevato diverse esplosioni di gas incandescente che si sono succedute ad intervalli regolari sul pianeta Marte. Le indagini spettroscopiche hanno stabilito che il gas in questione è idrogeno e si sta muovendo verso la Terra ad enorme velocità….»

Sotto un video esplicativo 

La trasmissione radiofonica continuò la sua normale programmazione intervallata in maniera casuale da annunci più o meno simili al precedente che diventano poi un escalation magistralmente eseguiti ed amplificati dall’uso sapiente della tonalità da Wells

Sotto una registrazione audio da scaricare  per capire appunto la tonalità usata

Si inventò, quindi un bollettino speciale  letto dallo studio di New York   secondo cui, alle 20:50 circa, un oggetto  di grandi dimensioni, ritenuto  un meteorite, precipito’ in una fattoria nei pressi di Grovers Mill, nel New Jersey:  e dove si informava che ’emittente televisiva avrebbe  inviato sul luogo  una troupe televisiva coni il cronista Carl Philips che d’ora in avanti divenne il protagonista   testimoniando con voce grave e apocalittica, gli eventi che si susseguono senza sosta senza respiro  tale da impedire una distrazione e quindi ragionamento RAZIONALE da chi li ascolta:

 

“Il terreno è coperto di frammenti di un albero che l’oggetto ha investito toccando terra. Ciò che posso vedere dell’… oggetto non assomiglia molto a un meteorite, o almeno ai meteoriti che ho visto prima d’ora. Sembra piuttosto un grosso cilindro…”

Divenne quindi evidente che non si tratta di un oggetto naturale, ma di un qualche manufatto. In seguito:

Un momento!

Sta accadendo qualcosa!

Signori e signore, è terrificante!”

L’estremità dell’oggetto comincia a muoversi!

La sommità ha cominciato a ruotare come se fosse avvitata! La cosa deve essere vuota all’interno!”

La sorpresa in diretta ,il tutto contornato , in sottofondo, da voci di persone impaurite  e il rumore di un grosso pezzo di metallo che cade.

L’annuncio rilevatore di Phillips:
«Signore e signori, è la cosa più terribile alla quale abbia mai assistito… Aspettate un momento! Qualcuno sta cercando di affacciarsi alla sommità… Qualcuno… o qualcosa. Nell’oscurità vedo scintillare due dischi luminosi… sono occhi? Potrebbe essere un volto. Potrebbe essere…”

e qui introdusse I Marziani :

“Signore e signori, devo riferirvi qualcosa di molto grave. Sembra incredibile, ma le osservazioni scientifiche e l’evidenza stessa dei fatti inducono a credere che gli strani esseri atterrati stanotte nella fattoria del New Jersey non siano che l’avanguardia di un’armata di invasione proveniente da Marte. La battaglia che ha avuto luogo stanotte a Grovers Mill si è conclusa con una delle più strabilianti disfatte subite da un esercito nei tempi moderni “

Alla fine, la storia si concluse con l’inaspettata vittoria delle forze terrestre grazie alla natura che viene in soccorso

La cosa straordinaria e che  non era quello, almeno pubblicamente, il risultato che ci si  aspettava

Semplicemente molti telespettatori credettero di assistere ad una reale invasione , si scatenò una specie di isteria collettiva ; centralini della polizia e vigili del fuoco intasati traffico   congestionato e non solo  solo nel new jersey teatro di queste vicende:  grida , schiamazzi, chiese piene come non mai, addirittura un morto con ricoveri d’urgenza in ospedali.. fu questa situazione che fece meditare sul potere televisivo di creare una realtà capace di influenzare la popolazione

Continua a leggere

Tempo stimato di lettura: 5 minuti
I Miei Dossier

Questo , se non si saranno novità interessanti, dovrebbe essere l’ultimo articolo prima del Natale

Prima di iniziare a dedicarmi all’oggetto dell’articolo , vorrei fare alcune considerazioni riguardo alcuni programmi televisivi che hanno sviluppato tematiche Ufologiche

Le Iene vorrebbero trattare la tematica Ufologica facendo errori matematici grossolani e gravi ? cioè care Le Iene Per fare 100 Km impiegando 40 secondi bisogna volare ad una velocità di 4000 km/h ? No! bisogna volare ad una velocità di 9000/h e non è un errore banale far percepire una realtà diversa al pubblico: una cosa è una velocità di 4000 km/h una cosa 9000

Cinque minuti il record di tempo sufficiente per capire il tutto e cambiare canale quello di La sette , dopo aver ascoltata l’erudizione di uno scienziato circa gli Ufo in un programma il cui titolo:  “2020, ci mancano solo i marziani” . Veramente ancora si utilizza la “vetera” parola ” Marziani “? ah ecco! è un peccato perché in quel canale divulgava il grande Valerio Massimo Manfredi, altra storia…

Marco Liorni nel programma Italia sera pubblicizza le dichiarazioni del  Haim Eshed  ex capo del programma di sicurezza spaziale israeliano che ha certificato l’esistenza degli alieni e non solo anche di un contratto tra Stati Uniti e Federazione Intergalattica e una base comune su Marte, qui le cose si fanno serie ovvero capire l’importanza di tali affermazioni

Innanzitutto di queste dichiarazioni  “prestigiose” ce ne sono parecchie basta leggere qui  . Perché sono importanti? Solo per ricerca scientifica ovvero contrastare l’assioma di qualche sprovveduto debunker che anni fà dichiarava l’unicità di appartenenza di coloro che credevano agli Ufo: ovviamente cultura, stato sociale e  economico veramente basso… il fatto che prestigiose menti abbiano affermato il loro credo Ufologico, ha smentito categoricamente il già citato assioma. L’ufologia coinvolge persone dalla più disparata differenza sociale , economica e culturale , pertanto si può parlare di fenomeno universale non solo geograficamente parlando.

Ma fuori da questo caso, non servono a nulla: In Italia come ho sempre affermato esiste l’idea che il principio d’autorità sia uno scientifico , No è un concetto mega pseudo scientifico (leggete qua)  per cui non è il prestigio o autorità della persona ad avvallare ciò che sostiene , ma la prove a supporto delle sue affermazioni.

Del resto oramai è di vitale importanza, proprio per il movimento ufologico, dare una parvenza di scienza a ciò che si ricerca,  utilizzando ovvero facendo ricorso al metodo scientifico , magari con la pubblicazione o volontà a sottoporsi a controlli per la pubblicazioni in riviste scientifiche peer review

Assurdo per esempio: alcune ipotesi dello scettico Mick West fatte riguardo i famosi video  dei tic-tac USS Nimitz, ho chiesto a lui direttamente il perché della mancata pubblicazione delle sue ipotesi su riviste scientifiche ? Risposte vaghe come il suo metodo spiegatomi dallo stesso: metodo basato sulla scelta di una ipotesi tra quelle da lui selezionate Mi domando: Su quali criteri oggiettivi si basano le sue scelte?

Soprattutto mi chiedo come sia possibile fare ipotesi su dati  osservabili ovvero verificabili ,piuttosto scarni , ovvero fare ipotesi che vengono autarchicamente considerate scientifiche, su video non originali, probabilmente  copie tagliate e comunque non corrispondenti agli originali escludendo a priori i dati dei radar dei tic tac acquisiti sia dai caccia F/A-18 Hornet che dalla  USS princeton oltre alle dichiarazioni del personale testimone sulle navi e aerei .

Del resto io che sono un dilettante analizzatore di avvistamenti non ho minimamente mai cercato di analizzare per capire cosa che è impossibile capire , non avendo, tra l’altro elementi cui fare studi, Sinceramente analizzare quei video e come analizzare video e foto su facebook

piuttosto o preferito  smontare o chiede prove per chi ha avuto il coraggio  di farlo ( qui c’è un esempio

Proprio per dimostrare come dovrebbe funzionare una ricerca scientifica sul fenomeno Ufo/Uap vi mostro un articolo che ha propriamente le stimmate di scienza 

L’articolo in questione (qui pubblicato ) dal titolo” Stima delle caratteristiche di volo dei veicoli aerei anomali non identificati “è stato pubblicato sul Entropy (ISSN 1099-4300; CODEN: ENTRFG)  rivista internazionale ad accesso aperto internazionale e interdisciplinare di studi sull’entropia e sull’informazione, pubblicata mensilmente online da MDPI . L’articolo in questione è stato realizzato grazie alla collaborazione della Scientific Coalition for UAP Studies ( SCU) e il Dipartimento di Fisica, Università di Albany (SUNY), detto questo vi mostro sotto l’articolo con possibilità di scaricarlo 

Continua a leggere
Tempo stimato di lettura: 3 minuti
Fact Checking

Il tutto inizia con una foto postata da Augusto Iannitti , ricercatore dell”Associazione A.R.I.A che reputo sia stato il primo a realizzare l’ipotesi 

osserviamo la foto sotto che deve essere stata pubblicata dal Jeep Wrangler su Instagram 

Sinceramente questa foto mi ha incuriosito anche se avevo la necessità di una migliore cui fare una analisi e comparazione con la foto del monolite dello Utah ( quello “misterioso”

Ho avuto la sorpresa di trovare una foto ufficiale su un tweet della Jeep Wrangler 

E’ chiaro che da questa foto è stato possibile fare giuste comparazioni con quelle del Monolite dello Utah  cui sotto possiamo ammirare

Continua a leggere

Tempo stimato di lettura: 5 minuti

I Miei Dossier

Cerchiamo di distrarci, almeno per un po’ da questa grave pandemia andando a verificare “lo stato dell’arte” circa le ipotesi riguardo i famosi UFO rilasciati dal Pentagono, sotto quello pubblicato da me prima del famoso articolo del  New York Times

Tra le tante ipotesi, alcune assurde  nate per dare una spiegazione ma soprattutto create ad hoc per confondere , ho ritenuto interessante e forse più meritevole per una spiegazione convenzionale quella del giornalista scientifico David Hambling pubblicato su Forbes  dove il giornalista prende spunto dal brevetto Stati Uniti20200041236A1  riguardo un sistema e metodo per il plasma indotto dal laser per la contromisura dei missili a infrarossi, di proprietà dell US Navy  presentato nel 2018,pubblicato quest’anno che risulta ancora sospeso in via di approvazione che invito alla lettura proprio per carpirne il funzionamento qui pubblicato

Ma andiamo nello specifico , noi ufologi già da parecchio siamo a combattere con dispositivi al laser o plasma che possono confondere circa avvistamenti, qui ovviamente si tratta di cosa diversa ma simile : tenete presente  vecchi televisori con il tubo catodico?    metodo per cui gli elettroni vengono proiettati sul rivestimento del fosforo dello  schermo con il risultato prodotto di immagini sullo schermo stesso

Più o meno simile a  questa tecnologia brevettata dove così come è illustrata nella foto fig 1 giù

Dove un laser produce un filamento o colonna di plasma che riprodotto , per esempio nei cieli ,crea un’ immagine olografica sia 2d che 3d, fatto importante per confondere  un missile lanciato per distruggerci  , quindi utilizzata in ambito militare come esca capace, grazie al calore generato, di ingannare i missili a ricerca di calore, attirandoli lontano dai loro obiettivi come mostra figura 2

Quindi grazie a questa tecnologia, il già citato David Hambling ha ipotizzato che i  Famosi Ufo Tic-Tac siano solo immagini olografiche , dovremmo cioè ipotizzare che lo scenario operativo in ci parteciparono tra l’altro,  la USS Nimits e USS Princeton furono fatti per provare questa nuova arma, precisamente  per verificare la sua capacità di ingannare le telecamere o sistema di puntamento  dell’ Advanced Targeting Forward Looking Infrared (ATFLIRATFLIR) e perché no, i piloti stessi Continua a leggere

Tempo stimato di lettura: 6 minuti

I Miei Dossier

Prima scrivo di cose che poco c’entrano con l’argomento: Mi si dice che sono ignorante, ricercatore da tastiera , poco informato ed altro e su questo possa pure darvi ragione ed è proprio per questo che faccio domande, infatti quando uno non sa, ma se voi  che rifiutate di rispondere se non con minacciare querele e sciorinare in argomenti che non giustificano nulla, io rimarrò sempre ignorante al cospetto di tanta fama ufologica

Forse non è chiaro, forse qualcuno ve lo deve ripetere :  La letteratura ufologica Italiana  ovvero quella che ha avuto più clamore mediatica si basa su casi inesistenti conclamati , ognuno è libero di credere quello vuole  fare convegni ed altro ma innanzitutto concedete ad altri il diritto alla critica e quando affermate la nostra ignoranza bè dimostratelo semplicemente rispondendo

Io spero che finalmente si finisca con il proporre e riproporre casi che in passato sono stati ,non da me, ma con tanto di prove , bollati come non ufologici dove non c’e’ stata nessuna anomalia , per dare uno sguardo al futuro , al presente dove per esempio in America la questine Ufo/Uap stà diventando sempre più interessante sopratutto stà coinvolgendo  settori governativi che adesso vogliono la verità

Ieri ho seguito una diretta del Ricercatore Angelo Maggioni sull canale Youtuber di A.r.i.a che discuteva sulle ultime novità degli usa circa il rapporto della politica con il fenomeno Usa/uap alla luce dei famosi video oramai sdoganati circa la loro genuinita., tema trattato con imparzialità e a 360 gradi per consentire di farsi una idea con dati reali e non sensazionalisti di una certa parte dell’ufologia vede alieni dappertutto e di una estremizzazione del pensiero negazionista oltranzista  di alcuni debunker

Mi è stato sicuramente di stimolo per alcune mie considerazioni , visto che ho seguito da molto le rivelazioni che all’epoca portarono alla scoperta di video fatti  da alcuni caccia Usa su oggetti che il Pentagono successivamente non sa cosa siano.

Cero è che questi video hanno dato sicuramente una scossa vitale al mondo ufologico ( non per tutti alcuni sono più che altro interessati a riabilitare casi sbufalati anni fa)

Su molti giornali anche italiani, un mese fa, viene riportata la notizia che La commissione  del  del Senato USA che per la previsione ed autorizzazione alle  spese per le agenzie di intelligence della nazione, per il prossimo anno pretendeva dalle diverse organizzazioni che hanno trattato  ufo/uap un dettagliato rapporto nel quale vengano descritti, in maniera analitica tutto ciò che è a loro conoscenza compreso eventuali reperti e prove  raccolte ,entro u periodo massimo di tempo di 180 giorni

E’ chiara la preoccupazione dell politica riguardo oggetti avveniristici che scherzano con i moderni caccia che volano indisturbati sui cieli usa, a questo punto non basta la risposta di non sapere cosa siano questi oggetti è necessaria una dettagliata risposta che superi  il riserbo delle varie organizzazioni di intelligence

Imponeva a a questi otto robuste direttive tra le quali :

  1. Un’analisi dettagliata dei dati sui fenomeni aerei non identificati
    e rapporti di intelligence raccolti o conservati dall’Ufficio di
    Intelligenza navale, compresi i rapporti di dati e intelligence
    tenuto dalla task force sui fenomeni aerei non identificati;
  2. Un’analisi dettagliata dei dati sui fenomeni non identificati raccolti da:
    un. intelligenza geospaziale;
    b. segnali di intelligenza;
    c. intelligenza umana; e
    d. misura e intelligenza dei segnali;
  3. Un’analisi dettagliata dei dati dell’FBI, che è stata derivata
    da indagini su intrusioni di dati di fenomeni aerei non identificati nello spazio aereo limitato degli Stati Uniti;
  4. Una descrizione dettagliata di un processo interaziendale di intelligence  per garantire la raccolta tempestiva dei dati e l’analisi centralizzata di tutti i fenomeni aerei non identificati che segnalano il governo federale, indipendentemente dal servizio o agenzia che ha acquisito le informazioni;
  5. Identificazione di un funzionario responsabile per il processo descritto al paragrafo 4;
  6. Identificazione di potenziali minacce aerospaziali o di altra natura
    dai fenomeni aerei non identificati alla sicurezza nazionale, e
    una valutazione se questi fenomeni aerei non identificati
    l’attività può essere attribuita a uno o più stati stranieri;
  7. Identificazione di eventuali incidenti o schemi che indicano
    il potenziale avversario che avrebbe potuto aver raggiunto capacità aerospaziali rivoluzionarie che potrebbero mettere a rischio le forze strategiche o convenzionali degli Stati Uniti;
  8. Raccomandazioni riguardanti una maggiore raccolta di dati,
    ricerca e sviluppo migliorati e finanziamenti aggiuntivi
    e altre risorse.

In particolare potete leggere in dettaglio le richieste della Commissione a questo indirizzzo

Rubio a capo di questa commissione ha espresso tutte le preoccupazione riguardo questi strani oggetti

Continua a leggere

Tempo stimato di lettura: 8 minuti

I Miei Dossier

Oggi vi propongo alcune novità che gravitano sul famoso programma AATIP, facciamo prima però un piccolo riassunto:

 

Nel mese di dicembre 2017 il New York pubblicava un articolo in cui veniva reso pubblico le ammissioni circa del pentagono riguardo  l’esistenza di un programma per identificare le minacce derivate dalla presenza di UAP.

Il tutto veniva poi dopo pochi giorni  confermato In seguito ad una domanda della Reuters fatta proprio al Pentagono circa l’esistenza del programma di studio sugli UFO alla  portavoce del Pentagono  Laura Ochoa che confermò l’esistenza del programma e la sua chiusura nel 2012: “È stato stabilito che c’erano altri problemi con priorità più alta che meritavano finanziamenti ed è stato nell’interesse del Dipartimento della Difesa cambiare”
Dopo di che vi fu un viaggio del gambero oltre a varie confusioni circa la funzione stessa di AATIP e di collegarlo ad un altro programma AAWSAP di cui sinceramente non si conosce neppure realmente di chi si occupasse

Poi passiamo al mese di dicembre del 2019 ( sempre dicembre..) dove  il noto ricercatore John Greenewald, Jr autore del sito

The Black Vault  con questa immagine in evidenza dichiara che il Pentagono ha cambiato idea o atteggiamento sull’ AATIP

Tramite uno scambio di email ( non presenti e da me richiesti  sull’articolo qui pubblicato ) la protavoce Susan Gough su specifica richiesta di Greenewald, J ha dichiarato che «Né AATIP né AAWSAP erano legati all’UAP”Lo scopo di AATIP era di indagare sulle applicazioni avanzate del sistema di armi aerospaziali straniere con future proiezioni tecnologiche nei prossimi 40 anni e di creare un centro di competenza sulle tecnologie aerospaziali avanzate.»

Tutto chiuso ? come dire molto rumore per nulla?  Io come molti ricercatori  tra cui Nick Pope consulente del governo Britannico riguardo il fenomeno UAP in terra di Albione siamo rimasti piuttosto diffidenti di questo passo indietro  rispetto alle precedenti dichiarazioni non solo di Christopher Sherwood ma anche di Laura Ochoa, a differenza dello stesso  Greenewald cui non ho trovato nel articolo in questione, un minimo di dubbio sulle dichiarazioni da lui ottenute tramite email

Fino a quando Elizondo che ripetiamo è stato colui che per primo ha rilevato la presenza di questo programma e di essere lui steso stato uno dei dirigenti del programma, concede un’intervista allo stesso Greenewald jr qui pubblicata

Dove si basa principalmente su due quesiti ovvero se Elizondo era al vertice di AATIP e se appunto AATIP trattava di UAP

Sinceramente poco me ne frego dell’attività di Elizondo all’interno di AATIP nel senso che potrebbe anche non aver svolto attività all’interno del programma , la cosa importante è cosa si occupasse l’AATIP , cosa si è  analizzato o studiato all’interno dello stesso  e cosa ha ancora in possesso che potrebbe interessare l’ufologia.

Quindi pubblichiamo la risposta di Elizondo riferito alle smentite della portavoce Susan Gough

«… non si trattava di velivoli avanzati, ma di UFO / UAP. Ci sono ulteriori informazioni che indicano chiaramente che l’attenzione di AATIP è UAP. Non credo che le informazioni siano state rese pubbliche … ancora. Ma sono certo che è imminente. Esiste documentazione che non fornisce alcun dubbio su quale fosse il nostro obiettivo.»

Solo una affermazione importante è ovvio che non significa nulla, se non una interessante contrapposizione a quella della portavoce: una doverosa replica ad una affermazione che molti sono disposti ad accettare come verità

La cosa che più stupisce in questo dialogo , non è la più che prevista smentita di Elizondo , ma il finale particolare di Greenewald jr

«Non è un segreto che The Black Vault sia stato incredibilmente critico su alcune affermazioni che sono state avanzate. E anche se non tutte queste preoccupazioni vengono affrontate, il pubblico non ha ancora prove inconfutabili per (dis) dimostrare le affermazioni di Elizondo; una cosa è diventata palpabile. Nessuno può negare che da quando Elizondo ha attraversato quel palcoscenico nell’ottobre 2017, ha mostrato convinzione e non ha vacillato. Fino ad oggi, che si tratti di televisione, radio o comunicazioni private con The Black Vault, sostiene le sue affermazioni e lo fa con una realtà incombente che un giorno si svolgerà.

Presto il governo degli Stati Uniti dovrà rilasciare almeno parte della documentazione relativa all’AATIP. Con il senatore Harry Reid che registra che afferma che l’80% del materiale non è classificato, sembra improbabile che il governo possa nascondersi dietro le esenzioni di sicurezza nazionale. Quelle richieste del Freedom of Information Act (FOIA), in cui The Black Vault ne ha presentate numerose, sono in gran parte ancora in fase di elaborazione e devono ancora essere finalizzate.»

Quindi da queste affermazioni, il più critico ( forse non più) di Elizondo non considera affatto risolto il mistero sull’AATIP, ma sicuramente una cosa la sbaglia, riguardo il fatto che il Governo USA non possa  nascondersi dietro la famosa sicurezza nazionale , già perchè il Governo lo ha gia fatto:

Ho letto su molti siti la notizia che La Marina degli Stati Uniti abbia riferito di  filmati e documenti relativi a un UFO

Ovviamente siccome mi piace studiare su fonti quanto più sicure riposto la notizia dell’huffpost qui linkato 

dal  titolo esplicativo , davvero esplicativo tradotto :US Navy: Abbiamo più materiale UFO e non puoi assolutamente vederlo 

dove leggo che: La Marina degli Stati Uniti ha riferito di essere in possesso di filmati e documenti relativi ai famosi UFO video del  2017. Ma non rivelerà nulla di tutto ciò, perché rilasciare informazioni e filmati causerebbe  “danni di eccezionale gravità per la sicurezza nazionale degli i Stati Uniti “, proprio in risposta ad una richiesta del ricercatore Chirtian Lambright

Rechiamoci sul blog  ufos-documenting-the-evidence. per verificare la storia di Chirtian Lambright facendo una piccola ma doverosa premessa e per una mnigliore comprensione

In relazione degli avvistamenti o dei fatti  USS Nimitz “Tic Tac “l’Incontro con gli UFO,  alcuni piloti che parteciparono o furono testimoni di quei avvistamenti tra cui  pilota Chat Underwood hanno a più riprese, dichiarato che esisterebbero  altri video diversi da quelli rilasciati  i famosiGIMBAL-FLIR1-GO FOASTAGE FAST” o addirittura che ci sarebbero copie più complete di quest’ultimi

Queste affermazioni hanno spinto  il ricercatore Douglas D. Johnson di chiedere alla famosa portavoce Susan Gough se:

«La Marina possiede, o ha conoscenza del possesso all’interno del Dipartimento della Difesa, versioni più lunghe e / o meglio definite di uno o più dei video UAP ora pubblici noti come FLIR1, Gimbal, e GoFast? (Non mi riferisco qui all’assenza o alla presenza di metadati su questioni quali latitudine e longitudine; mi riferisco solo alla lunghezza delle registrazioni e alla loro definizione-chiarezza.)»

La risposta con email pubblicata dal ricercatore fu piuttosto emblematica :

«La US Navy mantiene la custodia dei video di origine. I video sorgente sono gli stessi per lunghezza e qualità delle copie che sono state osservate in circolazione. Tuttavia, vorrei notare che potrebbero esserci copie di quei video iniziali in circolazione che potrebbero essere di qualità inferiore e di lunghezza variabile. I video ripresi dall’ATFLIR durante i voli di addestramento non vengono normalmente conservati e conservati per la registrazione a meno che non abbiano un aspetto di apprendimento significativo e possano essere utilizzati per la formazione futura. Al momento delle osservazioni, l’unica sezione dei video di addestramento per i rispettivi aeromobili ritenuti significativi è stata interamente catturata nei video della fonte di osservazione / avvistamento UAP cui si fa riferimento.»
Una conversazione molto dimenticata dall’Ufologia Italiana distratta da altre affermazioni della portavoce ma che fu da me pubblicata qui

Qui subentra il Chirtian Lambright  che Il 28 ottobre 2019, ha presentato una richiesta del Freedom of Information Act (FOIA) all’Ufficio di Naval Intelligence (ONI) della US Navy per documenti relativi al famoso USS Nimitz “Tic Tac “Incontro con gli UFO dove riporto alcuni passi importanti :

“Questa è una richiesta di documentazione ai sensi delle disposizioni del Freedom of Information Act (5 USC 552) e successive modifiche, inclusi gli emendamenti E-FOIA. Poiché non sono sicuro di quale dipartimento o agenzia conservi i record che sto richiedendo, ti chiedo di inoltrare una copia di questa richiesta a tutte le sedi che sarebbero state in grado di ricevere qualsiasi materiale dettagliato nei paragrafi seguenti.
 
Questa richiesta deve includere tutte le parti rilasciabili di registrazioni e rapporti relativi alle indagini sulla rilevazione e sull’incontro (i) con Anomalous Aerial Vehicles (AAV) da parte del personale coinvolto nelle operazioni Nimitz Carrier Strike Group (CSG) al largo della costa occidentale della Stati Uniti nel periodo tra il 10 e il 16 novembre 2004. La designazione “AAV” è qui utilizzata perché è apparsa in una sintesi di questi eventi, quindi potrebbero esserci anche altri termini usati nel materiale che sto richiedendo.”
ovviamente abbiamo sotto il documento della richiesta se no non avrei nemmeno iniziato
dopo circa due mesi, precisamente  il 9 dicembre 2019 riceve risposta dal  coordinatore FOIA  dell’ONI, Camille V’Estres, .

Le parti più importanti :

 
“Questa è una risposta finale alla tua richiesta del Freedom of Information Act (FOIA) del 28 ottobre 2019, indirizzata all’Office of Naval Intelligence (ONI). Alla tua richiesta è stato assegnato il numero FOIA del Dipartimento della Marina di cui sopra. Richiedete tutte le parti rilasciabili di registri e rapporti relativi alle indagini sulla rilevazione e sull’incontro (i) con Anomalous Aerial Vehicles (AAV) da parte del personale coinvolto nelle operazioni Nimitz Carrier Strike Group (CSG) al largo della costa occidentale degli Stati Uniti durante il periodo tra il 10 e il 16 novembre 2004 circa.
 
La nostra revisione dei nostri registri e sistemi rivela che ONI non ha registri rilasciabili relativi alla tua richiesta. ONI ha cercato nei nostri documenti documenti reattivi. Abbiamo scoperto alcune diapositive di briefing classificate come TOP SECRET. Una revisione di questi materiali indica che sono attualmente e opportunamente contrassegnati e classificati TOP SECRET in base all’ordine esecutivo 13526 ( qui potete consultarlo) e l’autorità di classificazione originale ha stabilito che il rilascio di questi materiali provocherebbe danni eccezionalmente gravi alla sicurezza nazionale degli Stati Uniti. In particolare, ai sensi della Sezione 1.4, i materiali attiverebbero le protezioni della sottocategoria c), le Attività di intelligence degli Stati Uniti, nonché le Fonti e i Metodi utilizzati per raccogliere informazioni a sostegno della Sicurezza Nazionale degli Stati Uniti. Inoltre, i materiali innescherebbero protezioni nella sottocategoria e), questioni scientifiche e tecnologiche relative alla sicurezza nazionale degli Stati Uniti. Per questo motivo, i materiali sono esenti dal rilascio ai sensi della (b) (1) Esenzione per questioni classificate di difesa nazionale. Di conseguenza, questi record potrebbero non essere rilasciati e vengono trattenuti.
 
Abbiamo anche stabilito che ONI possiede un video classificato SEGRETO per il quale ONI non è l’autorità di classificazione originale. ONI ha inoltrato la tua richiesta al comando dei sistemi aerei navali per prendere una decisione sull’affidabilità … “
Sotto abbiamo l’immagine della risposta se non non avrei nemmeno iniziato questo articolo
la fonte originaria di queste immagini sono qui indirizzate e consultabili
appartengono al blog http://ufos-documenting-the-evidence.blogspot.com
Che dire se non che Greenewald jr è stato facile profeta -all’incontrario però-
In ogni caso prima di suscitare facili entusiasmi è bene stabilire che  in realtà non sappiamo quali siano effettivamente le cose  o i fatti che si vedono in questo video, documenti  o diapositive che potrebbero mettere a rischio la sicurezza nazionale , potrebbe essere di tutto o qualcosa di completamente avulso all’ufologia  come la presenza di prototipi di armi  o veicoli stranieri..
Già perchè se non è chiaro, qui si parla di UFO ovvero di oggetti volanti cui si ignora la loro natura , potrebbero essere benissimo terrestri , però ci dovrebbero comunque spiegare il silenzio di prodotti di una Fisica parecchia avanzata rispetto a quanto sostengono scienziati e divulgatori…
Oltretutto la cosa strana è che non si sa neppure chi ha applicato la classifica di sicurezza  come riferito nell’articolo in questione
 Insomma una evidente confusione fatta di mezze ammissioni , passi indietro e ricorsi alla sicurezza nazionale per rendere segreti certi video, una specie di labirinto in cui si ritorna sempre daccapo
una confusione fatta per nascondere le carte ? oppure qualcosa si è rotto  riguardo la catena decisionale e comunicativa del governo USA riguardo gli UAP ?
Bisogna stare attenti a rimanere invischiati nella confusione o giochetti perchè la verità o il nemico non è Elizondo , no il nemico è chi non vuole che venga finalmente rilevata la natura di programmi

Continua a leggere

Tempo stimato di lettura: 10 minuti

I Miei Dossier

E’ UN NUOVO DOSSIER DI EMILIOACUNZO.IT 

Un’ufologia senza litigi e senza una serena  discussione allo scopo di trovare risposte univoche non può certamente esistere:

Il caso Filiberto Caponi torna alla ribalta grazie alla sua partecipazione al Convegno di Ufologia città di Pomezia promosso dalla organizzatrice di convegni  e ora ricercatrice Francesca  Bittarello,

Senza dubbio il fatto ha  prodotto prevedibili  polemiche , visto che vi sono stati e ci sono molti dubbi sul caso . polemiche esagerate che potrebbero sfociare in azioni legali promosse proprio dalla Bittarello proprio come da lei annunciato sulla Pagina facebook del convegno

Bisogna distinguere Il Convegno di Pomezia dalla  giuste critiche al Caso Caponi, auguro di vivo cuore ( sempre fatto per tutti i convegni ) che il convegno abbia successo ma in quanto semplice appassionato alla ricerca di una possibile verità credo  che sia giusto reclamare il mio o altrui diritto di critica e ricerca

Ognuno è libero di invitare persone e trattare argomenti  al proprio convegno come ognuno è libero di porre dei dubbi su quanto sviscerato dal dibattito senza ovviamente offendere la dignità delle persone rispettandone i propri diritti

Pertanto visto che molti di noi non hanno capito molto del Caso Capone cercherò di illustrarne in nodo imparziale

proprio per farci un’idea sul caso

Per una migliore disamine cercherò di dividere la storia vera e proprio e le ricerche con conclusone finale delle stesse di associazioni e ricercatori indipendenti

LA STORIA

Nel 1993 fu eclatante e parecchio pubblicizzata su giornali di tutti i tipi non solo Italiani, la storia di un ragazzo di  23 anni tale Pierfilippo Caponi, di professione ceramista, (importante questo fatto)  protagonista di un incontro ravvicinato del terzo tipo a Pretare  frazione del comune di Arquata del Tronto,

Sopra I luoghi dove verosimilmente si versificarono i fatti

Arquata fu proprio considerata la Roswell  Italiana proprio  perché qualche ricercatore Ufologo della zona dichiaro’ di un presunto Ufo Crash ovvero  che in quei giorni  sui radar Militari comparve un Ufo poi  intercettato e distrutto nei cieli di Arquata , si desume che alcuni pezzi e  gli occupanti della navicella si trovassero nella zona dove appunto il Caponi incontro lo strano individuo

Infatti il 9 Maggio il protagonista della storia mentre si appresta a parcheggiare la sua moto avverte strani versi , che non riesce a collegare a nessun animale noto della zona.

Riesce poi a scoprire l’origine dei versi: un involucro dove all’improvviso spunta una strana creatura che non riesce ad individuare come animale o latro conosciuto

I giorni successivi, gli avvistamenti di strane creature  e altri fenomeni presumibilmente collegati si verificano con una certa regolarità, per cui il Caponi anche per essere creduto dalla Famiglia, si procura una Polaroid ,cosicché il Caponi riesce il 24 maggio a scattare 2 foto in cui viene ripreso “La strana Creatura”;  Cosa strana è che le foto conservate in un cassetto di legno risultano poi  danneggiate, precisamente  rigonfiate nella parte centrale  come se fossero state vicine a fonti  di alta temperatura

In seguito  verrà ipotizzata la scarsa qualità della pellicola che scaduta  che avrebbe causato il danneggiamento delle foto qualità . Strano, però che non abbia prodotto lo stesso risultato per altre foto scattate con la pellicola della stessa partita

Per fortuna gli incontri con la creatura non cessarono, cosicché il Caponi pote scartare altre 4 foto

In totale le foto scattate sono 6 .Sotto la cronologia:

24 maggio 1993 2 foto
11 agosto 1993 1 foto in cui si vede la creatura rivolta di lato da chi scatta la foto
20 agosto 1993 2 foto dove si vede con chiarezza la creatura seduta
20 settembre 1993 ultima foto che ,come vedremo, darà  spunti interessanti

In ogni caso Potete vedere tutte le foto in ordine cronologico  a questo indirizzo

oppure il video sotto

DESCRIZIONE DELLA CREATURA IN BASE ALLE VARIE INTERVISTE CONCESSE DAL CAPONI

Il Caponi descrive la creatura come un essere con altezza non superiore ai 60/ 80 cm, la pelle si presenta ruvida viscosa di una colorazione che protende all’arancione ma  con parti di colorazione diversa o con tonalità diverse, la pelle o tuta sembra essere bagnata da una sostanza vischiosa

L’impressione quindi è che avesse indosso una tuta spaziale, il capo era piuttosto voluminoso , gli occhi come quelli di una mosca , grandi fissi,sempre aperti  e riflettenti, niente naso pronunciato, solo due buchi dove verosimilmente  con la funzione di  narici, la bocca accentuata come un becco e simile a quella di una tartaruga

Inoltre Le gambe lunghe si presentavano  muscolose specifiche per un uso frequente ed intenso, al contrario delle braccia o arti superiori  poco proporzionati senza muscoli quasi fossero atrofizzati.

Cosa importante due tubicini che fuoruscivano nella parte superiore di  una zona che corrisponde al nostro petto vicino ai polmoni , tubicini che si muovevano ritmicamente come attrezzi necessari per respirare o magari filtri per eliminare impurità presente nella nostra atmosfera  forse a loro dannosi.

Continuiamo con la storia che si propaga e supera  i confini del paese: Molti giornalisti come quelli del   Messaggero, Visto e Stop si recano ad  ad Arquata con l’intenzione di pubblicare foto e testimonianza del Caponi

Il caso assume un carattere nazionale : Caponi viene inviato dal noto presentatore della RAI ” Magalli” da sempre molto sensibile al tema ufologico, nel programma “Fatti vostri”

Nel frattempo si interessarono gli ufologi .soprattutto il Cun dove il massimo esponente “Pinotti”  e altre figure di primo piano si recano  sul posto per investigare

Vengono  comunque anticipati dalla Procura di Ascoli Piceno che su un’informativa dei Carabinieri di Arquata, apre un fascicolo d’indagine con l’ipotesi “reato di diffusione di notizie false o esagerate tendenti a turbare l’ordine pubblico” ai sensi dell’articolo 656 del Codice Penale

Continua a leggere

Tempo stimato di lettura: 2 minuti

I Miei Dossier

 

il Vicepresidente del Consiglio dei Ministri e Ministro dello Sviluppo Economico e del Lavoro Luigi Di Maio pubblica un post sulla sua pagina Facebook

Dove probabilmente vuole evidenziare alcune mancanze di Autostrade riguardo il Ponte Morandi

Non Valuto alcune discrepanze su somme per evitare discussioni su temi fuori luogo per il blog; Sicuramente nel video Il Vicepremier sottolinea che già nel 2017 il Politecnico di Milano evidenziò il degrado dei Piloni 9 e 10 mostrando questa foto

L’immagine che dovrebbe riferirsi al Ponte Morandi, in realtà l’immagine è quella del  Ponte di Ripafratta nel   Comune di Vecchiano della Provincia di Pisa che sarebbe chiuso oramai da anni

 

E’ La pagina facebook “Ingegneria e dintorni” che svela l’identità del Ponte

Ovvero che la foto del video sarebbe addirittura scattata dall’autore stesso della Pagina Facebook titolare anche del Blog dove in epoca non sospetta pubblico  questo articolo anche  sul degrado del Ponte in questione

Insomma è meritevole di essere inserita come super bufala , la cosa che stupisce è quella di voler trascinare l’autore dello sbufalamento della foto in mere questioni politiche , visto i commenti di qualche fans al post dello stesso,

La giusta informazione è un sevizio non un offesa , credo che lo stesso ministro sia grato su questa precisazione della pagina in questione

 

 

Ultimi Articoli
I dossier del Blog
Archivi
Il nostro canale youtube
Pensa a loro

Save the Children Italia Onlus

Banner vaccini
Contro ogni violenza verbale

Count per Day
  • 292427Totale letture:
  • 203Letture odierne:
  • 207Letture di ieri:
  • 150218Totale visitatori:
  • 144Oggi:
  • 141Ieri:
  • 3770Visitatori per mese:
  • 155Visitatori per giorno:
  • 3Utenti attualmente in linea:
  • 22 Febbraio 201822/12/2020:
Avvertenza CookieQUESTO BLOG UTILIZZA COOKIE PER MIGLIORARE LA SUA NAVIGABILITA', PER FINI STATISTICI E PUBBLICITARI,PER MAGGIORI INFORMAZIONI LEGGI QUI OPPURE PUOI DISABILITARLI TUTTI O IN PARTE CLICCANDO QUI  CONTINUANDO LA NAVIGAZIONE SUL BLOG NE ACCETTI TACITAMENTE IL LORO UTILIZZO ESSENDONE COMUNQUE A CONOSCENZA  
NOVITA’
Inviami il tuo avvistamento
segnallazioni Ufo
Avvistamenti storici per regione
Seguimi su Twitter
Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 1.058 altri iscritti