Tempo stimato di lettura: 6 minuti

Mi occupo’  di civilta’ antiche che potrebbero aver avuto contati con extraterrestri, dopo aver studiato gli antichi Hopi del continente americano  e gli antichi Egizi  volgerò il mio pseudo sguardo verso il Continente Australiano, precisamente dei suoi piu’ antichi abitanti:

Gli Aborigeni , cosa curiosa’ e’ che questi non solo vivevano e vivono in Australia ma sembra che le piu’ antiche popolazioni ITALICHE  delle regioni centrali(Lazio) venissero chiamati dai Greci allo stresso, Aborigeni, ma a noi interessano quelli Australiani.

Mio scopo e’ quindi di provare o quanto meno ipotizzare un contatto tra gli aborigeni e gli alieni e se i miti o la cosmologia di questi e simile a quelle di altre grandi civilta’ in modo tale da identificare un unica origine , un unico insegnamento tramandato magari da padri Alieni.

Gli Aborigeni e’ un’antica popolazione originaria dall’ Africa , io ipotizzo invece originaria dell’Asia ovvero da una regione che va dalla Turchia fino all’odierno IRAQ  considerando i legami mitologici che come vedremo sono simili tra loro. Cosa strana ma non tanto e’ la differenza della loro tecnologia

Aborigeni con tipica Capanna

con la cultura davvero sofisticata che si tramanda da padre in figlio , una cosmologia davvero complicata e completa e talvolta difficile da comprendere . Sono parecchi i miti tramandati, molti dei quali possono essere considerati veri gioielli anche filosofici.

Ogni gruppo o nazione aborigena conserva un certo numero di racconti del Tempo del Sogno, dei quali è responsabile. Gli anziani di ogni gruppo svolgono questo ruolo di “custodi” dei racconti, e devono tramandarli alle nuove generazioni nei modi e nei tempi previsti dalla tradizione

In Breve: la loro Cosmologia inizia con un ipotetico Tempo dei Sogni in cui    il mondo esisteva già ma in una dimensione che ne faceva qualcosa di uniforme, meglio scrivere, indistinto. Un tempo in cui si forgiavano le idee ,concetti ,leggi che poi i Dei  avrebbero creato

Il grande serpente Ungut,dio della Terra, insieme a  Wallaganda dio della Via Lattea , una volta svegliati  hanno creato cio’ che hanno sognato nel Tempo Dei Sogni.

Da sottolineare la presenza dell’eterno Serpente presente nei miti Sumeri come simbolo del dio EN.Ki   in Egitto e Bibbia leggere per informazione questi articolo LINK ;

 Possiamo quindi ipotizzare un unica Mitologia per Sumeri, Egiziani ed Aborigeni ?

Proseguiamo il nostro viaggio Virtuale recandoci   presso il massiccio roccia rossa in mezzo  chiamato Uluru conosciuto anche come  Ayers Rock ,Uluru si trova  nel Territorio del Nord, nel Parco nazionale Uluru-Kata Tjuta450 km a sudovest della città di Alice Springs.  E’ un luogo sacro degli aborigeni visibile da decine di chilometri di distanza  tipica e’ la sua colorazione    rossa, che varia a seconda dell’ora e stagione (color ocra, oro,  bronzo, viola)  La superficie, apparentemente liscia , rivela avvicinandosi molte sorgenti, pozze, caverne

Mappa del Massiccio di ULURU

 

Uluru conosciuto anche come Ayers Rock
Uluru nel pomeriggio

Nel 1938, il dottor Andreas Lommel, membro dell’Istituto Frobenius, vivendo per parecchio tempo con una tribù aborigena chiamata Unambal, una cultura che esiste da almeno 60 mila anni ,fu accompagnato in  una grotta ritenuta sacra dagli aborigeni, nella quale erano rappresentati gli enigmatici ‘Wandjina’, pitture rupestri di esseri mitologici connessi con la creazione del mondo.

Immagini molte antiche che vengono ridipinte ogni anno dagli stessi Unambal in occasione di cerimonie e per tramandarne il ricordo.

Secondo i Miti degli Unambal  i   ‘Wandjina’ sarebbero stati chiamati dal Wallaganda dio della Via Lattea per poter aiutare gli uomini nel loro sviluppo intellettuale per aiutarli a  sopravvivere in un ambiente ostico .

I ‘Wandjina’ proverrebbero dalle Pleiadi a bordo di un oggetto simile ad un uovo o un Boomerang ,giunsero sulla terra divisi in due gruppi : uno doveva insegnare le tradizione agli uomini, l’altro come si costruiscono gli attrezzi per la coltivazione dei campi e armi. La capacita’ di questi esseri e’ quella di potersi trasformare in animali.

Mi fermo un attino per un ragionamento: Ho notato una similitudini  tra i  ‘Wandjina’  degli Aborigeni   giunti sulla terra , grazie ad  un uovo  ad altri esseri di Miti di altre civilta’ , per esempio, gli Annunaki Sumeri giunsero da Nibiru sulla terra con delle Navicelle , l’improvvisa comparsa nel Golfo Persico di una misteriosa creatura chiamata Oannes  che insegnò agli uomini le arti, la scrittura e le scienze, nella Bibbia gli Elohim che “caddero dal Cielo e si sposarono con le donne”, gli Dei Egizi   arrivarono a bordo di Barche ed infine  gli Hopi del Continente Americano raccontano  che furono salvati da un popolo chiamati Kachina provenienti dalle stelle , Sirio della cintura di Orione , grazie a degli scudi volanti .

Incredibile non notare la stessa presenza  in  diverse civilta’ che vissero in lontani continenti, di esseri provenienti dalle stelle che li aiutarono a svilupparsi intellettualmente.

Un’altra leggenda degli Unambal racconta di una grande battaglia verificatasi nella zona di  Uluru,  quando un popolo conosciuto come gli uomini serpenti voleva sterminare  i popoli che abitavano la zona,  , ma Bulari, Dea Madre della Terra a difesa degli umani, riusci’ a   sconfiggerli  con una nuvola di gas letale.

Queste grande battaglie sono presenti in Miti di altre civilta’: Nei greci ricordiamo la terribile battaglia tra  titani e olimpici la guerra tra i dei sumeri  Ninurta e Marduk , nella Bibbia la battaglia fra gli Angeli e Lucifero , la guerra tra gli Egizi Horus e Seth. Strano vero? questi elementi simili in diversi   Miti  di importanti civilta’ ?

Ed ecco sotto raffigurazione dei ‘Wandjina’  presenti nelle grotte di Uluru

Innanzitutto notiamo la differenza con altri disegni di arte rupestre quelli per esempio detti dell’arte di Gwion-Gwion o dell’arte di Breadshaw dal nome dell’esploratore in cui sono disegnati esseri con forme slanciate o stilizzati che rappresentano uomini nell’atto di svolgere cerimonie .

Sotto immagini di disegni  di Gwion-Gwion  o Breadshaw

Notare la differenza dai disegni che rappresentano i ‘Wandjina’ con questi sopra che rappresentano personaggi umani E’ facile per noi Ufologi intravedere nei ‘Wandjina’, una razza aliena famosa i Grigi che hanno occhi grandi e conformazione della testa simile infatti osservate foto sotto

Per non essere accusati di soffrire di Paraidolia Ufoligica , possiamo portare a prova alcune statuine Sumere che rappresentano gli Annunaki, i Viaggiatori galattici dei Sumeri

E’ palese la somiglianza con i ‘Wandjina’  , considerando gli occhi e la caratteristica testa. Se non siete convinti Osservate la foto del Wandjina’  sotto

Rappresentazione del gigante Wandjina Rowalumbin

Penso sia molto simile alla statuina Sumera che rappresenta in astronauta alieno

E’ non finisce qua , osserviamo la foto sotto :

Trattasi di un Wandjina con serpenti Ngungunda , Gia’ ! il serpente rappresenta il simbolo dei Wandjina simbolo identico che rappresenta gli Alieni Annunaki , precisamente il casato del gia’ citato EN.Ki

Simbolo di EN.KI

In conclusione: non ho la presunzione di affermare con certezza che i Wandjina sono realta’, ovvero esseri provenienti da altri pianeti che sono venuti in contatto con gli uomini, ma fa riflettere il fatto  che esseri provenienti dallo spazio , e’ un elemento uguale  presente in diversi miti di molte civilta’ che hanno vissuto o vivono in continenti differenti e lontani  , strano e’ il fatto che rappresentazioni pittoriche o altro in diverse civilita’ di esseri spaziali  si assomigliano , possibile che tutte queste civilta’ abbiano inventato ,tutte, questi presunti Dei, idealizzandoli fisicamente uguali? o questi fanno parte di un patrimonio di ricordi comune ?

Di certo e’ l’interrante cultura Aborigena che spero abbiate gradito gli spunti di questo articolo, magari approfondendo la loro civilta’ li osserverete con occhi diversi.

L’aborigeno d’autore