Le origini dell’uomo..una pseudo-teoria. 4^ Parte: Sulle tracce dei Giganti

Tempo stimato di lettura: 14 minuti Possiamo analizzare questo problema grazie a “ Zecharia Sitchin “ e la sua “mummia Otzi” Il corpo perfettamente conservato di un ipotetico cacciatore che visse nel periodo compreso tra il 3300 e il 3200 a.C.( l’Età del Rame, momento di transizione tra il Neolitico e l’Età del Bronzo), Ritrovato nel 1991 presso il confine italo-austriaco, sullo Hauslabjoch, dai coniugi tedeschi Erika e Helmut Simon di Norimberga, durante un’escursione. Esposto al Museo Archeologico dell’Alto Adige, rappresenta una miniera di informazioni scientifiche e storiche, una vera e propria macchina del tempo cosi’ definita da Sitchin A noi interessa per fare una comparazione

continua a leggere