Tempo stimato di lettura: 3 minuti

Ad ogni inizio di anno ciascuno di noi immagina delle mete o obiettivi che desidera raggiungere entro l’anno corrente, tracciando idealmente i tracciati per raggiungerli, questo capita anche agli scienziati e perché no, anche agli pseudo-scienziati o “visionari”.

Mi divertiro’ ad elencare quali sono gli obiettivi e gli eventi scientifici e non ,che  stanno per verificarsi o realizzarsi:

In campo Astronomico, gli eventi da ricordare sobo quelli che riguarda la famosa C/2013 US10 piu’ comunemente Cometa  Catalina, che   il 17 Gennaio , transiterà a circa cento milioni di chilometri dalla terra, sarà visibile nelle prime ore della notte pian piano avvicinandosi  in direzione Orsa Maggiore.

Mercurio sarà senz’altro il protagonista di quest’anno quando il 9 Maggio passera’ davanti al Sole, potremmo visionare l’evento(in Italia al tramonto) notando un piccolo puntino che attraverserà il Sole, un evento raro che capita ogni 10 anni

Sara’ spettacolare la sera del 16 Luglio quando Giove e Venere saranno cosi’ vicini da sembrare un unico corpo celeste particolarmente splendente.

Ci saranno sue eclissi, non visibili in Italia : Una Solare il 9 marzo, sarà Totale  visibile nell’Oceano Pacifico e nel sud est Asiatico e l’altra Anulare, il 1 Settembre visibile in Africa centrale e Madagascar.

In Ambito Fisico gli scienziati dovranno certificare l’esistenza di una particella mai osservata prima con una massa sei volte maggiore del Bosone di Higgins: e’ inutile negarlo c’e’ la sensazione di incominciare ad entrare in un mondo nuovo , in una specie di terra di confine che probabilmente  ci regalerà nuove conoscenze. forse capace di rivoluzionare le nostre concezioni di realta’ .

 

La sfida in ambito Astro-Fisico sara’ quello di capire la natura della materia Oscura che occupa il 25% dello spazio, utilizzando il Large Hadron Collider (Lhc) del Cern, il rivelatore Ams (Alpha Magnetic Spectrometer) della Stazione Spaziale  e la sonda cinese Dampe (Dark Matter Particle Explorer).

Non solo:  sara’ caccia alle onde gravitazionali, perturbazioni dello spazio-tempo causate dalla presenza di corpi dotati di massa, la scoperta di tali onde darebbe nuova linfa alla teoria dell’inflazione quindi a quella dei Multi-Universo, che potrebbe drasticamente cambiare la nostra percezione di Universo e spazio tempo.

Un po’ difficile da comprendere, ci ritorneremo su questa teoria.

Per quanto riguarda “La conquista dello Spazio” . un sogno che verra’ incrementato dalle attivita’ della Cina e l’emergente India: Gli eventi piu’ interessanti saranno l’arrivo nell’orbita di Marte della sonda Juno con strumentalizzazioni capaci di analizzare il campo magnetico e gravitazionale dello stesso , forse quella piu’ ambiziosa sara’ quella che vedra’ la partenza della navicella Osiris-Rex che nel 2018 dovrebbe atterrare sull’asteroide 101955 Bennu , prelevare dei campioni dalla sua superficie, riportandoli sulla Terra nel 2019 .

La sonda lanciata dall’ESA “l’ExoMars “ dovra’ raggiungere Marte,  l’Esa tentera’ atterraggio di un Rover sul pianeta allo scopo di analizzare il Gas scoperto sul pianeta, precisamente se di origine biologico , in questo caso si avra’ certezza della vita sul pianeta.

L’anidride carbonica da nemico dell’atmosfera, potrebbe divenire fonte di ricchezza: la sfida nel 2016 e di catturarlo quello presente nell’atmosfera: due societa’ La Svizzera  Climeworks e la Canadese Carbon Engineering aspireranno  dal cielo per rivenderlo a Serre o trasformarlo in Combustibile.

In ambito della genetica si pone molta speranza sulla  tecnica Crispr/Cas9 del DNA , che in pratica consiste in una tecnica capace di individuare il “pezzo di DNA guasto” tagliarlo e ricucirlo ,  nel 2016 si tentera’ di perfezionarlo contro alcune malattie genetiche

Ma non dimentichiamo le  aspettative Ufologiche

Ce ne sono parecchie io ne ho scelte due :

Aspetto con particolare interesse le prime analisi, i primi studi su avvistamenti Ufo condotti dal  team  UFODATA PROJECT qui il loro sito  composto da scienziati che si propongono di studiare il fenomeno secondo parametri scientifici , costituendo una rete di osservatori , capaci di coprire molta parte del cielo terrestre.

Sono in trepida attese di risposte del SETI riguardo l’anomalia della luce della stella KIC 8462852 che potrebbe indicare un’imponente struttura vicino la stessa : Seth Shostak, astronomo dell’istituto SETI ha promesso di osservare il fenomeno con  l’Allen Telescope Array”. sperando in nessuna cover-up.

Le aspettative del Blog?

Io speriamo che me la cavo , cosi’ ha scritto  un saggio maestro Scrittore Napoletano: L’esistenza del Blog e’ gia’ un miracolo,   mi basta continuare a divertirmi con  questa mia dilettantesca ricerca o meglio passione , difendendola da debunker, anti-bufalari e affini ,con la soddisfazione ,poco velata,  di aver contribuito a sbugiardarli io stesso .

BUON 2016