Un Ignorante tra scienza e pseudoscienza
Ultimi avvistamenti

Duck UAP, nuovo video trapelato dal Department of Homeland Security ?

Nuovo video risalente al 23 Novembre 2019 che sta suscitando molto interesse negli USA Il famoso DUCK UAP chiamato così per la forma di anatra che sembrerebbe essere trapelato dal dipartimento sicurezza interna degli USA ( Department of Homeland Security) ...

Continua...

Ancora il video Fake dell'Ufo dietro le Twin Towers l'11 settembre durante l'attentato !

Ho utilizzato la mia pagina Facebook per smentire una bufala datata ma che sta prendendo pericolosamente vita sui social Sotto gli articoli sulla mia pagina che ricordano la bufala , sperando che venga finalmente accettata da tutti Continua ed infine ...

Continua...

Il Rapporto UAP tradotto e analizzato

Mamma mia che lavoraccio durato quasi tutta la notte, potevo fare una traduzione da copia ed incolla da Google , però sappiamo quanto sia ,sebbene utile, poco efficace la sua traduzione , quindi parola per parola al fine di dare ...

Continua...

Facciamo chiarezza sulle nuove dichiarazioni del Pentagono Sull'AATIP

Visto che  il nuovo aggiornamento  del pentagono circa la natura dell'AATIP mi sembra che sia stato tirato troppo per la giacchetta, cercherò di portare elementi di chiarezza soggettivi che penso siano una spinta a riflettere Ho tratto come fonte dei miei studi ...

Continua...

Ufo o pallone avvistato in Pakistan da piloti ?

Ed ecco il primo avvistamento " interessante" dell'anno, proprio perchè è divenuto virale ed ha interessato piloti civili del Pakistan, ma andiamo con ordine: Su un Twitter di Ather Kazmi, giornalista corrispondente della BBC , troviamo compreso video , un oggetto ...

Continua...

Aggiornamento sulla foto trapelata del presunto Uap pubblicato dal sito the Debrief

In questo articolo cerchiamo di aggiornare e risolvere ad alcuni dubbi sorti nel mio articolo precedente  riguardo proprio una foto in cui si intravedeva un oggetto strano dall'abitacolo di un cacciasotto le foto. Andiamo in ordineESISTE UN'ALTRA FOTO ?Nell'articolo precedente avevamo ...

Continua...

Tempo stimato di lettura: 8 minuti
Pseudo e Bufalite

 

I miei pochi lettori si ricorderanno sicuramente di  un mio articolo riguardo un avvistamento interessante  fatto da  piloti dell’Aeronautica Militare Cilena ad occhio nudo e poi con riprese con telecamera IR ,video poi reso pubblico  in gennaio di quest’anno grazie all’ufologa Leslie Kean  di un oggetto volante ,che successivamente il CEFAA , organismo Cileno governativo che si occupa di UFO, ha studiato da novembre 2012 senza venirne a capo, ovvero non riuscendo a dare una spiegazione convenzionale

Come di consuetudine questo avvistamento e’ stato attaccato da scettici negazionisti  del fenomeno UFO;Non mi sono risultate particolarmente stimolanti le loto ipotesi, nate per Debunkare il fenomeno, ma che Il CISU Centro Italiano Studi Ufologici pubblicizzasse le loro teorie esaltando la scienza del Famoso Gruppo Facebook UFO-Pragmatism (molto simile ai ragazzi di Ufoofinterest, Ufoofinterest il cui capo  sembrerebbe emigrato all’estero, ) oppure sel famoso scettico Mick West , ovvero studiosi che sono dogmaticamente contrari al fenomeno UFO ( parliamo di oggetti non identificati, non di alieni)E’  Cosa strana…come se un cattolico per studiare Dio si rivolga agli Atei, quelli puri e tosti, glorificando il loro non credere.

Il Cisu con questo articolo , firmato da Giuseppe  Stilo parla di polemiche nate sul video dell’ Ufo Cileno, ma forse’ e’ l’unico a far polemiche , proprio nei confronti del CEFAA :

La polemica pare destinata a continuare, anche perché – mentre scriviamo questa notizia – manca ancora (ed è questo il problema maggiore) il rapporto d’inchiesta del CEFAA.

Circa i dati ancora dubbi, uno studioso, ad esempio, ha obiettato che  mancano altri dettagli fondamentali, ad esempio le specifiche tecniche dei sistemi avionici dell’elicottero.

Insomma: se il CEFAA si fosse affidato in modo diretto alla pubblicazione del proprio lavoro molte polemiche sull’attendibilità di questo organismo ci sarebbero state risparmiate. E i contorni del caso dell’11 novembre 2014 sarebbero apparsi più definiti.

Anche così, tuttavia, il bilancio per la migliore comunità ufologica è positivo: in tre giorni sono state messe in campo ad opera di studiosi di ogni parte del mondo risorse, competenze e strumentazioni impensabili sino a pochi anni fa. Questa capacità reattiva degli studiosi di orientamento scientifico è un buon esempio di ciò che va fatto. Per contrasto, ciò ha messo in luce tutti i limiti che un gruppo “ufficiale” come il CEFAA possiede.

La cosa comica e’ che proprio il CISU si lamenta del fatto che il CEFAA abbia fornito dati insufficienti, quando gli avvistamenti giunti allo stesso CISU  non vengono mai condivisi con le comunita’ Ufologiche , non si vedono in giro , foto video e altro cosa per permettere una verifica da parte di terze persone.

Ma veniamo al sodo:  In pratica Il CISU Sembrerebbe dare credito all’ipotesi Aereo basandosi , inanzi tutto su uno studio di consulenti del Centro Ufologico GEIPAN chiamati a collaborare proprio dal CEFAA, (fatto che esclude un ostruzionismo del CEFAA…), uno studio che potete leggere qui  le cui conclusione (ipotesi Aereo) non sono state accettate dal CEFAA che ha contro-dedotto l’impossibilita’ dell’ipotesi aereo:

Alcuni analisti hanno suggerito l’ipotesi riguardava un elemento aereo di linea e scie di medie dimensioni che segue, può essere l’acqua di riserva all’interno dell’unità, lanciata dall’equipaggio. Tuttavia, la meteorologia afferma che né l’altitudine alla quale l’oggetto o temperatura ambiente poi spostati, permettono questo tipo di scie di condensazione.

Sarebbero quindi polemiche queste affermazioni del CEFAA come affermato dallo Stilo?, bah…

La cosa che mi chiedo: il CISU ha letto la consulenza degli esperti del GEIPAN ? già perché leggendola si scoprono delle lacune che fanno dubitare fortemente dell’ipotesi aereo, con tutto il grande rispetto per lo stesso GEIPAN , (non faccio polemiche...)

Il pratica i consulenti del GEIPAN attraverso uno studio hanno affermato che l’oggetto era un aereo di medio raggio in fase di atterraggio  e le sostanze che l’oggetto ha espulso sono le scie di condensazioni o  acque reflue della cabine, espulse dall’aereo stesso.

il tutto di basa soprattutto su questa foto

Cosi scrivono i consulenti riguardo questo frame del video in questione

In pochi altri fotogrammi, un terzo punto caldo appare più vago, spesso con molto meno di saturazione che le “principali” punti caldi 2.
Se l’oggetto era un aereo, ci sarebbero solo due principali motori a reazione. Tuttavia, il terzo punto caldo potrebbe essere spiegato da una riflessione in IR su una parte del piano, in alcune configurazioni geometriche particolari.
Una riflessione spuria di questo tipo era già stata individuata in passato dalla squadra IPACO, in una foto presentate per l’analisi da MUFON.
Un’altra possibile spiegazione potrebbe essere l’utilizzo dell’APU dell’aeromobile (Auxiliary Power Unit), che è un piccolo motore a reazione montato nella parte posteriore della fusoliera, e che a volte è eseguito in volo prima dell’atterraggio

In pratica se e’ un aereo i punti caldi dovrebbero essere due , ma purtroppo c’e’ il terzo incomodo che secondo GEIPAN   potrebbe essere un riflesso dell’IR che si verifica in particolari condizioni, parliamo di  un ipotesi non di certezza, infatti lo stesso Geipan propone un altra ipotesi ovvero l’utilizzo dell’APU.

l’APU in  realtà e’ un terzo motore che di solito si applica su aerei per l’accensione a terra dei motori principali, e in volo in caso di spegnimento o  di rottura dei motori;

Le due zone a caldo della foto escludono rottura o problemi dei motori, problemi di questo genere , non sarebbero rimasti nascosti per due anni agli occhi del CEFAA

Passiamo alle presunte scie di condensazione come ipotesi riguardo il materiale visibile nel video

Correttamente i consulenti  fanno  un calcolo dell’altitudine dell’aereo per verificare l’ipotesi delle scie

ecco quanto scrivono:

 

Altezza dell’oggetto

Inizialmente è stato ipotizzato che l’altezza del UFO era circa lo stesso come l’elicottero del, come commentato dal CEFAA. Questo sembrava essere confermato dall’indicatore sul lato sinistro dello schermo, che indica un angolo di 0 °, evidentemente per l’elevazione della linea di vista in relazione con l’orizzonte locale.

Se in effetti l’UFO è stato osservato in una direzione parallela dell’orizzonte locale, la sua altezza potrebbe essere calcolato come segue:

raggio R = terrestre = 6371 km h = altezza dell’elicottero = 4500 ft

D = camera-UFO distanza = 55 km

H = altezza di UFO

(R + H) 2 = (R + h) 2 + D 2

Da cui si ottiene il valore di H: H ≈ 5400 ft

uttavia, non era possibile avere una chiara spiegazione di ciò questo indicatore significa veramente. Se assumiamo che misura, infatti, un angolo di elevazione dal orizzonte dell’elicottero, e se l’elicottero era in una fase di lenta ascendente, dobbiamo prendere in considerazione il corrispondente spostamento angolare θ

Al netto di inutili speculazioni riguardo la strumentalizzazione, riportano un’altitudine di 5400 piedi, fatto plausibile anche osservando la foto ,5400 piedi  in metri corrispondono a circa 1600 mt, considerando l’umidita’ pubblicata ed evidente nella relazione, che sotto potete ammirare

E’ possibile la formazione di scie di condensazione? non lo chiedo a me ma allo stesso CISU,

Probabilmente quelli del GEIPAN hanno valutato poco probabile questa ipotesi , infatti hanno aggiunto un’altra ipotesi alternativa:

 …una scia di condensazione o da scarico dell’acqua reflue cabina, formando un pennacchio orientato lungo il vento locale che soffia da ovest.

Grazie al GEIPAN , smentiamo un’altra leggenda metropolitana che dal cielo pioverebbe M***** , per le acque reflue esiste un deposito a tenuta stagno che conserva il liquame , una volta che l’aereo atterra , gli inservienti con pompe aspira-liquidi e a getto di vapore puliscono questi depositi.

Io ignorantemente, aggiungo un altra ipotesi riguarso scie convenzionali:
Il fuel dumping, una manovra d’emergenza con la quale un aereo,scarica nell’atmosfera il combustibile in eccesso prima di effettuare un atterraggio.

Pero’ tale  manovra viene utilizzata esclusivamente in situazioni di reale pericolo.

Anche questa , mi sembra poco probabile, ci sarebbero state sicuramente informazioni su questo episodio, Si sarebbero state sicuramente registrazioni del pilota con i controllori del volo

E’ palese che la relazione del GEIPAN riguardo l’ipotesi aereo e’ piuttosto fallace, e’ per questo motivo che il CEFAA non ha accettato tali conclusioni, altro che polemica

Ovviamente questa ipotesi e’ servita ai debunker per progettare le loro ipotesi. Lo scettico   Mick West, famoso per aver risollevato le sorti delle scie chimiche californiane, ha riconosciuto addirittura l’identità dell’aereo : un bimotore tipo A320 partito da Santiago e diretto ad Antofagasta.

In pratica la formazione dell’ oggetto sarebbe derivata salla sovrapposizione alla telecamera IR dei due motori per ala dell’aereo foto sotto dimostra

 

Premesso che ho molti dubbi sulla sovrapposizione di aree calde in telecamere IR, ma io sono un ignorantone…

ma chiedo al CISU: E’ scienza scegliere arbitrariamente la foto su cui fare congetture, perchè lo scettico non ha considerato l’immagine dello GEIPAN? dove le aree calde sono tre come foto sotto e come indicato dal GEIPAN

Lo spiego io: perché tale foto  distrugge tutte le sue congetture ovvero e’ difficile vedere in questa foto un A320

Penso che lo scettico michele West abbia frequentato gli stessi corsi del gruppo ufoofinterest, perche’ sono simili gli atteggiamenti: osservate l’immagine sotto

Dove un suo adepto gli indica un articolo della ufologa Leslie Kean (questo e il Link ) Secondo l’adepto  la Leslie Kean pur polemizzando con il West avrebbe confermato l’ipotesi Ufo .

E’ divertente la risposta del West, che in pratica rimprovera l’ufologa di non essere contenta che il caso di sia risolta in cosi’ breve tempo, dimostrando non solo la presunzione di dare per certo la sua ipotesi e soprattutto di non aver minimamente letto l’articolo della Kean , presumendo cio’ che la stessa abbia scritto,  in realta’ la Kean  rimprovera alcuni colleghi di aver tratto conclusioni in maniera affrettata e senza dati, soprattutto mette in dubbio l’ipotesi aereo…l’atteggiamento dello scettico mi ricorda qualcuno, sono fatti con lo stesso stampo?

A differenza della relazione della relazione del GEIPAN, le congetture del West, sono facilmente risolvibili :

la visibilita’ dell’elicottero era di 30 miglia nautiche(ricordiamoci che c’e’ stato prima un avvistamento a occhio nudo dei militari), anche se qualcuno sostiene  che l’aereo si sarebbe trovato a 39 miglia , quindi non visibile all’equipaggio, ma non consideriamo cio’ .  Se si trattava di un aereo, i piloti sarebbero due ciechi, da non accorgersi di un aereo, cosa avrebbe avuto di strano un aereo con le sue scie di condensazione?, forse’ il West crede che i membri dell’equipaggio abbiano gli occhi bionici a infrarossi in modo tale che abbiano visto i motori soprapporsi ovvero le aree calde…

Il CISU si dimentica l’importanza delle testimonianze?  nei casi di avvistamento. infatti oltre ad analizzare prove visibili quali foto o video, e’ importante la documentazione dei testimoni,  in questo caso i piloti non contano niente?, considerando che il primo avvistamento e’ avvenuto ad occhio nudo,

Oltre tutto, Cosa strana e’ il fatto che la telecamera e militari avrebbero visto e ripreso solo un aereo quando si e’ ipotizzato  che in quella zona e’ passato anche l’Airbus A340 ,volo Iberia IB6830 da Santiago a Madrid.

Ma osserviamo sotto una scenetta divertente fatta da ipotesi di personaggi di stampo scettico che non sono d’accordo sul tipo di aereo ipotizzabile

L’americano Tim Printy,  pensa assai più probabile che il corpo ripreso fosse un aereo tipo Airbus A340 (volo Iberia IB6830 da Santiago a Madrid). Questa ipotesi è stata anch’essa valutata da West ma scartata da quello: Printy invece la fa sua sulla base di considerazioni relative a possibili difetti nel minutaggio dei dati relativi all’elicottero e di quelli della posizione dei due aerei, uno più a nord e dunque più distante (il volo Iberia) e l’altro più a sud  e quindi più vicino 

Si noti comunque che l’Airbus A340 è un quadrimotore, cosa che a Printy non pare tale da fargli escludere il volo Iberia: a quella distanza la ripresa a infrarossi non sarebbe stata in grado di risolverli facendoli apparire le due coppie di reattori come due blocchi unici – quelli che appaiono nel video.

 

Lo studioso Chris Isbert, invece, al momento – pur muovendosi nello stesso ambito esplicativo – non ritiene del tutto soddisfacente né l’identificazione col volo Iberia né con quello LAN ed appare prudente circa la precisa identità dell’aereo.

Quanto sopra e’ stato scritto dallo Stilo, tre studiosi, tre ipotesi diverse.

il CISU non si accorge che questi studiosi siano un po’ in confusione ?

Il CISU non ha capito cos’e’ il Debunking?, eppure  ce l’ha spiegato la CIA anni fa’ : non viene utilizzato per scoprire la verita’ ma per svilire un avvistamento e  organizzazioni Ufologiche, proprio per sviluppare nell’opinione pubblica l’inesistenza del fenomeno UFO.

Per i debunker non e’ necessario trovare un ipotesi giusta, no importante e farne una a caso che confonda le idee, anche se talvolta si confondono loro stessi

Non ho la presunzione di scartare a priori l’ipotesi Aereo, ma bisognerebbe dimostrarlo con ipotesi concrete che seguano il modello scientifico…

L’I.R. D’autore

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi Articoli
Archivi
ATTENZIONE
Precauzioni per l'uso

QUESTO BLOG SI OCCUPA DI TEMATICHE UFOLOGICHE E MATERIE PSEUDO-SCIENTIFICHE, QUESTO BLOG NON AFFERMA CERTEZZE SOLO OPINIONI E IPOTESI PERSONALI AL FINE DI AMPLIARE CONOSCENZE
--------------------------------------------------------------------------------
QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITÀ. IN OGNI CASO NON PUO’ CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 7.03.2001.

 

Avvertenza Cookie

QUESTO BLOG UTILIZZA COOKIE PER MIGLIORARE LA SUA NAVIGABILITA', PER FINI STATISTICI E PUBBLICITARI,PER MAGGIORI INFORMAZIONI LEGGI QUI OPPURE PUOI DISABILITARLI TUTTI O IN PARTE CLICCANDO QUI 

CONTINUANDO LA NAVIGAZIONE SUL BLOG NE ACCETTI TACITAMENTE IL LORO UTILIZZO ESSENDONE COMUNQUE A CONOSCENZA

 

NOVITA’
Avvistamenti storici per regione
Inviami il tuo avvistamento
segnallazioni Ufo
Il nostro canale youtube


                       SIAMO SU FACEBOOK



Statistiche varie
  • 63Questo articolo:
  • 341286Totale letture:
  • 3Letture odierne:
  • 180Letture di ieri:
  • 185441Totale visitatori:
  • 3Oggi:
  • 138Ieri:
  • 358Visitatori per mese:
  • 128Visitatori per giorno:
  • 1Utenti attualmente in linea:
  • 22 Febbraio 201822/12/2020: